Serie B. Orzinuovi, tutto facile con Vicenza

Serie B. Orzinuovi, tutto facile con Vicenza

Commenta per primo!

Gagà Milano Orzibasket 77 – 61 Banca Popolare di Vicenza

Gagà Milano Orzibasket: Motta 5; Mazzucchelli 1; Valenti ne; Perego 13; Samoggia 13; Cantone 11; Bona 11; Bracci 0; Ruggiero 21; Brighi 2.

Banca Popolare di Vicenza: Benassi 9; Boaro ne; Valesin 9; Stefanini 7; Pasqualin 0; Bozhenski 0; Sinicato ne; Nobile 18; Campiello U. 11; Campiello A. 7.

L’inizio di questa quinta sfida di campionato è già rumoroso ancora prima di entrare in campo. C’è tensione tra il pubblico e, soprattutto, in entrambe le panchine dei contendenti. Orzinuovi deve difendere la prima posizione in classifica, temporaneamnete raggiunta da Udine nell’anticipo di ieri, e Vicenza vuole far vedere quanto vale, riscattando un inizio di stagione sfortunato (due sconfitte nelle prime due gare) e cercare invece la terza vittoria consecutiva.
Nel primo quarto, a parte qualche piccola disattenzione difensiva dei padroni di casa, la situazione è di sostanziale parità. Rischia per qualche minuto la compagine orceana, che finisce velocemente a -7 nei primi 5 minuti di gioco (7-14), ma punto su punto, lentamente, recupera il distacco e chiude alla prima sirena con un piccolo vantaggio (21-19). Il secondo quarto premia leggermente i vicentini che non mollano un’azione, sia in attacco che in difesa, non concedono respiro agli schemi di gioco di Eliantonio e riescono ad andare negli spogliatoi con un punto di vantaggio (35-36). I ferri del palazzetto di via Lonato sembrano maledetti. Concedono percentuali quasi imbarazzanti da entrambe le parti: 11/25 da 2 punti e 2/11 da 3 per Orzinuovi, 9/25 da 2 e 5/9 da 3 invece per Vicenza. Da registrare la sostanziale sfida sotto canestro, forse l’unica cosa spettacolare che ha tenuto banco in questà prima metà di partita, tra il ritrovato Riccardo Perego per Orzinuovi e il gigante dei veneti Claudio Nobile, entrambi già in doppia cifra con 11 punti a referto.
Si rientra dagli spogliatoi per il terzo quarto e la sfida si fa decisamente più interessante. Va in canna «Il Professore» Antonio Ruggiero, anche se il ferro gli concede ancora poco, e arriva alla sirena con 16 punti. Va in doppia cifra anche Cantone per gli orceani, con 11 punti, mentre la Banca Popolare di Vicenza non riesce a esprimere alcuna individualità, rispetto a quelle decisamente più di spicco messe in campo dalla Gagà. Si va a riposo sul 56-51 per i padroni di casa, con in mano ormai l’inerzia della partita. L’ultimo quarto è tutto firmato dalla coppia napoletana Cantone-Ruggiero. Il primo sfiora la doppia doppia (finirà con 11 punti e 8 assist), mentre il secondo ritrova finalmente il ritmo al tiro e raggiunge quota 21 punti, e si fa protagonista di un risultato finale che vede ancora una volta una Orzinuovi superiore a tutte quante (77-61).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy