Serie B. Padova espugna Cento e si gode la vetta in solitaria

Serie B. Padova espugna Cento e si gode la vetta in solitaria

Vince con merito Padova, che con una prestazione solida si conferma capolista solitaria, grazie al KO di Orzinuovi a Faenza , espugnando il parquet di una Baltur costretta sempre ad inseguire

Commenta per primo!

BALTUR CENTO – BROETTO PADOVA 71-74

BALTUR: Chiera 19, Andreaus 5, Bianchi 9, Bedetti 10, Benfatto 12, Pignatti 11,D’Alessandro, Brighi 3,Botteghi 2 Farabegoli. Allenatore: Giordani.

BROETTO : Schiavon 10, Canelo 22, Clark ne, Ferrara , Lazzaro 19, Pavan ne Nobile 8, Salvato7 Cusinato, Crosato 8 Allenatore: Friso

Arbitri: De Biase di Udine e Pellicani di Ronchi de Legionari (Go) voto 6,5

Note: primo tempo 31-40.Parziali 14-23, 17-17, 22-21, 18-13.Tiri liberi: Baltur 16/27, Broetto 5/8. Rimbalzi:Baltur 51 (offerte 31 Pignatti 10), Broetto 42 (off 10 Nobile 10).Palle perse: Baltur 10 (Andreaus 3)Broetto 17 (Schiavon 4) Assist: Baltur 14 (Chiera 4), Broetto 16 (Salvato 5).Nessuno uscito per 5 falli.Spettatori: 1000 circa.

Vince con merito Padova, che con una prestazione solida si conferma capolista solitaria, grazie al KO di Orzinuovi a Faenza , espugnando il parquet di una Baltur costretta sempre ad inseguire. Agli uomini di Lupo Giordani  non basta un ultimo quarto da cuori impavidi per rimettere in piedi una gara che gli ospiti avrebbero dovuto e potuto chiudere prima. I 31 rimbalzi offensivi hanno tenuto in vita Cento che ha tirato male complessivamente dal campo (30% finale), ma i padroni di casa non hanno antidoti a Canelo e Lazzaro che sono stati i match winner del match.

Due bombe da distanza siderale di Crosato e una di Canelo illuminano la prima metà di gara (9-11 al 5′), con i nero verdi che sparano un 3/5 dall ‘arco .Il secondo fallo di Crosato non cambia gli scenari in campo con i patavini che sono molto solidi dietro pur arrivando gia al bonus ma Schiavon con un gioco da 3 punti li porta al massimo vantaggio (11-18 al 7′) replicato da Canelo (11-20 al 8′) con la Baltur in confusione offensiva La 4a tripla di Padova firmata da Lazzaro porta gli ospiti al + 12 (11-23 al 9′), vantaggio che mantengono senza problemi fino al primo gong (14-23) Canelo da 3p (16-29 al 13′) prova la fuga ma il primo passaggio a zona 2/3 ospite viene subito punito da Andreaus (19-31) ma la Broetto non trema di fronte ai confusi attacchi casalinghi puniti dall ennesima tripla ospite, di Salvato, per il + 15 veneto (21-36 al 15′), una bomba di Bianchi alimenta sogni di risveglio dopo che il primo passaggio a zona 2/3 dei padroni di casa era stato punito da un jump di Schiavon (26-38 al 17′)Pignatti con un gioco da 3 punti da la sveglia ai suoi che alla intervallo vanno sotto di 9, (31-40)scarto che sintetizza le difficoltà della Baltur nel superare la difesa patavina, sottolineato dal 26% al tiro complessivo dal campo compensato dai 15 rimbalzi offensivi che hanno dato ai locali la possibilità di non naufragare complice anche il terrificante 5/8 dall arco degli ospiti. Benfatto con un gioco da 3p rimette in moto i suoi (36-44 al 22′) e nella bolgia di un PalArchos incandescente il centro di casa con un gioco da 3 punti rimette in piedi i suoi (43-48 al 24′) ma Lazzaro e Salvato con un 6-0 immediato fanno capire che la Virtus è più che mai nel match (43-54 al 26′).5 punti di fila di Chiera (i primi del match ) sembrano ringalluzzire una Baltur assai pasticciona (48-58 al 28’30”) ma Schiavon e Padova non mollano la presa anche se Chiera con altri 5 punti in fila fa rimanere Cento in partita (53-61 al terzo gong ).Bedetti da un senso al suo match con il ciuff del -6 (55-61 al 32′) ma Canelo è cliente dall arco ed un cioccolatino di Nobile rispedisce la Baltur all inferno (55-66 al 33′).Padova si ferma per qualche minuto, Cento spreca e Lazzaro decide che i tempi dei regali sono finiti anche se Bedetti non è d’accordo (62-68 al 37′).Andreaus li ripotra sotto ma il solito Lazzaro dice no (63-70 al 38’15) una tripla di Chiera rianima Cento che fa il bis a 48 secondi (70 pari).Lazzaro non chiude il gioco da 3 punti (70-72 a 30’dal termine ) Bedetti spreca il pallone del sorpasso a 9 secondi dal termine, Canelo dalla lunetta fa il pieno (2/2).Sembra finita ma la Baltur a 3 secondi abbondanti ha il pallone dell overtime ma Pignatti lo consegna nelle mani di Salvato e Padova si dimostra degna capolista. Giusto così.

PAGELLE BALTUR

CHIERA: I suoi 19 punti negli ultimi 12’ minuti illudono tutti..anche lui..prima però dov era..già. .voto 6
ANDREAUS: probabilmente sente troppo la gara è non riesce ad entrare in ritmo..voto 5
BIANCHI: trova pane per i suoi denti e sbaglia qualcosa di troppo..meno incisivo che a Bergamo…voto 5
BEDETTI: di rabbia prova a riportare sotto Cento ma Canelo non lo ferma mai..e quella tripla nel finale è la sintesi di una serata da dimenticare..voto 4,5
BENFATTO : a sprazzi fa bene ma non è solido come in altre gare..voto 5,5
PIGNATTI : nel primo tempo è l ancora di salvezza della Baltur, nella ripresa non trova le coordinate giuste..è sfortunato perché dopo Ghersetti anche Lazzaro lo manda in tilt..e l ultima palla è un errore non da lui..voto 5
D’ALESSANDRO: pochi minuti pieni di dubbi e paure. .che succede??..voto 5
BRIGHI : combina più danni della grandine..voto 4;5
BOTTEGHI: ha la grinta giusta meriterebbe qualche minuto in piu. .voto 6
COACH GIORDANI : non trova le contro mosse per fermare Canelo, poi sbaglia a tenere Andreaus in panchina nel finale..se poi i suoi non fano mai canestro…voto 5

PAGELLE BROETTO

SCHIAVON: accetta la sfida fisica con Bianchi..la vince nettamente..qualità e quantità. .voto 7
CANELO: Incubo di Bedetti non lo fermano mai o quasi..voto 8
FERRARA: 7 rimbalzi in una serata difficile..ma è un classe 97, il futuro è suo..voto 6
LAZZARO: partita da incorniciare..non ci sono aggettivi..imprendibile…voto 8,5
NOBILE : sembra essere assente ma nel finale la sua presenza è davvero importante, bene a rimbalzo..voto 6,5
SALVATO: panchinaro di lusso, non sbaglia una mossa..voto 7
CROSATO : i falli ne limitano l utilizzo ma è un fattore in entrambi i lati del parquet..voto 7
COACH FRISO : ha per le mani un gruppo solido mentalmente, tatticamente non sbaglia una mossa..voto 7,5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy