Serie B – Padova s’impone su Piacenza nel posticipo di giornata

Serie B – Padova s’impone su Piacenza nel posticipo di giornata

Virtus Padova 62-58 Bakery Piacenza (15-14, 27-27, 44-41)

di La Redazione

Virtus Padova 62-58 Bakery Piacenza (15-14, 27-27, 44-41)

Padova: Pelicano NE, Schiavon 5, Canelo 7, Bula NE, Tognon NE, Miaschi 3, Lazzaro NE, Piazza 17, Visentin NE, Nobile 9, Maresca 5, De Zardo 7, Crosato 9. All. Rubini
Piacenza: Rombaldoni 11, Liberati 5, Bruno 7, Perego 7, Guerra, Pederzini 13, Guaccio 5, Birindelli 10, Maggio, Libè NE. All. Coppeta

Arriva una sconfitta esterna per la Bakery Piacenza nel recupero infrasettimanale della ventottesima giornata di campionato: sul parquet di Rubano è la Virtus Padova ad avere la meglio al termine di una sfida caratterizzata da attacchi piuttosto imprecisi e tantissima incertezza fino alla sirena finale, quando il tabellone recita più quattro per la formazione padrona di casa.

I biancorossi pagano le ventitré palle perse e le difficoltà nell’attaccare la difesa della formazione di coach Rubini. Piacenza, che parte con Maggio, Bruno, Pederzini, Perego e Birindelli, parte bene e si porta avanti nel punteggio già nei primi minuti, sul 3-6 di metà primo quarto, primo indicatore delle difficoltà incontrate dagli attacchi soprattutto nei primi venti minuti di gioco. Padova reagisce bene e chiude avanti, seppure di una sola lunghezza, alla prima sirena, 15-14. Ancora una volta è la Bakery ad avere il giusto piglio nei minuti iniziali, ed ecco un 2-6 di parziale utile a rimettere la testa avanti al 15’, prima della spallata patavina per la perfetta parità all’intervallo, 27-27.

Parità che permane per lunghi tratti del terzo quarto, nel quale i veneti riescono a più riprese a portarsi avanti nel punteggio, toccando anche i due possessi di vantaggio (42-38 al ventottesimo minuto). La Bakery, tra le proprie incertezze offensive, ha il grosso merito di non alzare bandiera bianca e rimettere la partita in discussione con la parità riconquistata al trentaduesimo minuto (48-48). Padova risponde ben presto con il canestro del più tre, divario che riuscirà a mantenere fino agli ultimi possessi, quando la Virtus Padova riesce ad allungare leggermente fino al 62-58 finale.

Tre gli uomini in doppia cifra, sette quelli a referto per una Bakery Piacenza che in brevissimo tempo dovrà essere brava a far tesoro di questa partita per affrontare al meglio il prossimo impegno, quello casalingo di sabato 14 contro i Crabs Rimini nella penultima giornata.

Uff.Stampa Bakery Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy