Serie B. Palermo in missione, Monteroni KO in gara 1

Serie B. Palermo in missione, Monteroni KO in gara 1

Commenta per primo!

Nuova Aquila Palermo (82): Cozzoli (17), Merletto (1), Rizzitiello (19), Giovanatto (12), Antonelli (12), Gottini (1), Tagliareni, Di Emidio (14), Caronna, Dragna (6). All: Gianluca Tucci.

Quarta Caffè-MD Discount Monteroni (64): Grosso (4), Ingrosso (8), Potì (8), Leggio (12), Mocavero (18), Errico (6), Leucci , Paiano (4), De Giorgio (2), Laudisa (2). All: Antonio Lezzi.

Parziali: 31-15; 19-12; 14-21; 18-16.

Progressivi: 31-15; 50-27; 64-48; 82-64.

Va alla Nuova Aquila Palermo il primo round della serie play off con la Quarta Caffè-MD Discount Monteroni. I siciliani si sono imposti al Pala “Mangano” con il punteggio finale di 82-64. Partita ben gestita dalla corazzata biancorossa, brava a lasciare poco spazio alle iniziative di marca gialloblù; i salentini, dal canto loro, pagano lo “scotto” post-season, subendo una sconfitta pesante nel risultato che, però, sarà d’insegnamento per gara-2.

Già in avvio, i padroni di casa mettono in mostra i muscoli, come dimostra l’immediato 4/4 dall’arco della combinata Cozzoli-Rizzitiello. Monteroni cerca di non far prendere il largo ai siciliani e si affida all’esperienza di Manuele Mocavero (18), bravo a sfruttare il proprio talento nel pitturato. Il già citato Cozzoli (17), sempre coadiuvato dallo scintillante Nelson Rizzitiello (19), continua il proprio show personale e guida i suoi su un vantaggio massimo di 17 lunghezze, per poi chiudere la prima frazione sul 31-15.

Con una partita già complicata, i viaggianti scendono nuovamente in campo desiderosi di ribaltare la situazione accorciando le distanze. Gianmarco Leggio (12) e Alessandro Paiano (4) provano a riportare in cifra unica lo svantaggio, ma dall’altra parte Dragna (6) e compagni rispondono colpo su colpo mantenendo alte le percentuali al tiro. Michele Giovanatto (12) inizia a ingranare e l’entusiasmo del Pala “Mangano” spinge i biancorossi sul +23 (50-27) che sospende le ostilità per la consueta pausa di metà partita.

I ragazzi di coach Lezzi, rientrando sul terreno di gioco, appaiono storditi dalla compattezza e dal talento della compagine palermitana, ma comunque desiderosi di rimettersi in carreggiata dopo un mediocre primo tempo. Nelle primissime battute del terzo quarto, gli atleti allenati da Gianluca Tucci toccano il +26, ma i salentini, lentamente ricuciono lo strappo. Buona la prestazione offensiva di Federico Ingrosso (8), in grado di riportare i suoi sul – 16 che dà avvio all’ultimo quarto.

I 10’ finali vedono Monteroni incapace di proseguire il trend positivo e protagonista di svariati errori che permettono all’Aquila Palermo di prendere nuovamente il volo, spinta da difesa ben organizzata e attacco in gran spolvero. I viaggianti raccolgono solo le briciole lasciate dall’arcigna difesa dei padroni di casa i quali, in attacco, scatenano il talento dei vari Antonelli (12) e Di Emidio (14). Al suono dell’ultima sirena il tabellone segnapunti recita 82-64.

Esordio difficile nei play-off per i salentini, autori di un match non da… Monteroni. Il calendario della post-season, però, offrirà la possibilità di immediato riscatto, con i due team che scenderanno nuovamente in campo giovedì 30 aprile al Pala “Quarta–Lauretti”, alle ore 20. Sarà già gara da “dentro o fuori” per i padroni di casa, chiamati a vincere per provare a proseguire il proprio cammino in questa stagione, mentre i biancorossi tenteranno di archiviare la pratica e preservare energie in vista del secondo turno.

Fotogallery a cura di Gabriella Ricciardi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy