Serie B. Palermo torna al successo ma con Isernia che fatica

Serie B. Palermo torna al successo ma con Isernia che fatica

Vittoria doveva essere e vittoria è stata ma quanta sofferenza per un’Aquila Palermo tutt’altro che bella e soprattutto nel promo tempo svagata in difesa e con le ganbe molli in attacco, contro un Globo Isernia che ha davvero dato tutto.

Commenta per primo!

Di Giovanni Trovato

AQUILA BASKET PALERMO 93 – IL GLOBO ISERNIA 75

AQUILA BASKET PALERMO 93 (44): Requena 17, Azzaro 19, Cozzoli 20, Merletto 5, Ondo Mengue 8, Giardina 2, Antonelli 2, Bruno, Di Emidio 16, Urbani 4. Coach: G. Tucci

IL GLOBO ISERNIA 75 (41): Guagliardi 14, Esposito 17, Patani 13, Caosi 5, Smorra 5, Triggiani 7, Werlich 2, Poggi n.e., Strati, Sansone 12,. Coach: C. Cardinale ARBITRI: Sebastiano Tarascio e Andrea Giacalone

PARZIALI: 17 – 24, 27 – 17, 22 – 13, 27 – 21

Vittoria doveva essere e vittoria è stata ma quanta sofferenza per un’Aquila Palermo tutt’altro che bella e soprattutto nel promo tempo svagata in difesa e con le ganbe molli in attacco, contro un Globo Isernia che ha davvero dato tutto su parquet palermitano per portare via i due punti. Alla fine la maggiore esperienza e tecnoca di biancorossi di casa ha avuto la meglio su una squadra giovanissima come quella molisana. Pronti via e si capisce subito che i padroni di casa hanno le gambe pesanti e gli ospiti piazzano un parziale di 10 – 0 che pprta li ragazzi di Cardinale sul più 8. L’Aquila è distratta in difesa ed isernia ne approfitta per bucare la retina da ogni posizione con Guagliardi e Patani sugli scudi. Nonostante la scarsa vena difensiva Palermo rimane in scia. Si va al primo riposo con gli ospiti avanti su 7 sul 17 – 24. Il secondo quarto inizia con l’infortunio alla schiena di Antonelli che cade male sotto canestro e non è più in condozione di rientare sul parquet, privando i biancorossi del suo cardine nel ruolo di centro. A quel punto l’Aquila si scuote ed Azzaro, migliore partita dell’anno, si faà carico di lottare con i lunghi ospiti. La difesa regge meglio e i palermtani iniziano la loro rimonta con il primo vantaggio sul 41 – 40. Si va al riposo lungo con i ragazzi di Tucci avanti di tre lunghezze sul 44 – 41. Al rientro dagli spogliatoi lsernia inizia ad innervosirsi anche per la difesa zona messa in campo dal coach biancorosso ed i ragazzi di Cardinale iniziano sbagliare. Sale in cattedra il solito Di Emidio e l’Aquila allunga fino al massimo vantaggio con il quale si chiude il terzi quarto sul 66 – 54. Ultimo quarto Aquila in controllo e Cozzoli grande protagonista con una serie di triple che lo porteranno ad essere io top sscore del match con 20 punti. Il match finisce sul 93 – 75. Con questo successo la formazione palermitana blinda il quarto posto anche per la concominante sconfitta di Scauri in casa contro la Luiss. Per Isernia la salvezza passerà dai play out in attesa di sapere quale srà l’avversario per evitare la C.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy