Serie B. Palestrina cala il poker, Stella Azzurra KO

Serie B. Palestrina cala il poker, Stella Azzurra KO

Luiss vincente nell’anticipo e Palestrina che cerca la quarta vittoria contro la Stella Azzurra per mantenersi in vetta.

Commenta per primo!

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA – STELLA AZZURRA ROMA 90-53

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Rischia 7, Rossi 16, Molinari 1, Drigo 10, Pederzini 15, Serino 13, Brenda 4, Gagliardo 5, Miglio 4, Montanari 15. All. Lulli
STELLA AZZURRA ROMA: Ianelli 2, Provenzani 12, Pazin 3, Trapani 9, Nikolic 9, Antonaci 5, Mobio, Seye 2, Cassar 2, Pucci 9. All. D’Arcangeli
Parziali: 32-11, 52-22, 71-41

Luiss vincente nell’anticipo e Palestrina che cerca la quarta vittoria contro la Stella Azzurra per mantenersi in vetta. In avvio ritmi sostenuti con veloci transizioni di Palestrina che la portano in fretta avanti. Lulli può essere soddisfatto dell’approccio, precisione chirurgica dal pitturato e fuori, il quintetto va a referto al completo con una tripla di Rossi che segna il 17-6 e consiglia il primo time-out. La musica non cambia, Stella anche fallosa al tiro pagando fin troppo lo scotto del PalaIaia, sul finire del quarto Palestrina può anche incrementare sfruttando il bonus di falli e alla sirena la ciliegina sulla torta è la bomba di Rossi che certifica la fuga dei padroni di casa: 32-11. Provenzani e Cassar già a tre falli, restano in panchina alla ripresa, punteggio mosso in lunetta (Pucci 2/2, Molinari 1/2), dal campo continuano ad arrivare certezze con le combinazioni che liberano Brenda da sotto per due facili conclusioni: 40-15. Da qui fino al 18° va registrato un parziale di 5-5 che non muta granchè, poi un minuto di spettacolo con la tripla di Drigo, la stoppata di Serino e la realizzazione dalla media di Rischia. Il quarto della Stella si chiude con il sussulto di Ianelli ad avversario che ha già varcato la quota 50. Drigo il primo degli arancio verdi a raggiungere la doppia cifra personale, in un contesto di equa distribuzione dei tiri: il primo tempo conferma Palestrina protagonista assoluta 52-22.
Ci si attende una reazione d’orgoglio degli ospiti ma D’Arcangeli deve chiedere un’altra sospensione perchè i suoi concedono troppo agevolmente altri sei punti. Il tono della gara si abbassa notevolmente, anche troppo quando finalmente gli stellini riescono a limitare in parte i danni con un piccolo break che li riporta a -26: 64-38. Minuto tecnico chiesto anche da Lulli, si mette in mostra il “2001” che segna la sua prima tripla ma per Palestrina c’è la coppia Montanari-Rossi che sancisce nuovamente il +30 proprio a ridosso della terza sirena.
Si ripete un film già visto, Palestrina rimette piede sull’acceleratore e confeziona un 7-0 che induce D’Arcangeli al nuovo time-out. Ma match che non ha veramente più nulla da dire, con i giocatori da ambo le parti che onorano comunque l’impegno con abnegazione fino alla fine. Palestrina chiude trionfalmente la serata, con risposte positive in ogni ambito, l’intero roster a segno e autore di una prova convincente, buona difesa e progressi che fanno ben sperare per l’impegnativo scontro di domenica prossima con Scauri. Un’altra settimana da capolista per la Citysightseeing: 90-53 il finale.

FONTE: Uff. Stampa Pall. Palestrina

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy