Serie B – Palestrina devastante abbatte la LUISS

Serie B – Palestrina devastante abbatte la LUISS

Palestrina porta a casa la vittoria per 73-93 e lancia un chiaro segnale di salute alle avversarie nel periodo più delicato.

di La Redazione

LUISS ROMA – CITYSIGHTSEEING PALESTRINA 73-93
LUISS ROMA: Faragalli 12, Di Fonzo 1, Martino 13, Veccia 6, Rota 6, Di Francesco, Marcon 3, Bonaccorso 18, Di Carmine, Gellera 6, Garofolo, Infante 8. Paccarie’
CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Fiorucci 20, Moretti, Rischia 6, G.Rossi 17, Banchi 4, Pochini, Morici 9, Ochoa 10, Cecconi 2, Rizzitiello 21, Mattei, Carrizo 4. All. Ponticiello
Parziali: 19-21, 42-52, 57-74

Si rivede Marcon nella Luiss per la sfida al Palestrina, che si spaventa per l’avvio condito da tre falli di cui due a Banchi che viene subito spedito in panchina. Ma lentamente gli ospiti cercano il bandolo della matassa e scardinano una difesa attenta dei romani, primo sigillo di Ochoa poi si incendiano le mani di Rossi e Rizzitiello che saranno i mattatori per diverso tempo. Due conclusioni di Rischia dalla media consigliano alla panchina di casa il primo timeout, gli universitari rientrano subito: Faragalli perfeziona un altro 2+1 e Bonaccorso punisce dall’arco. Un tiro libero di Marcon permette un’altra volta ai locali di impattare l’incontro, reagendo anche al nuovo break di 0-5 firmato Fiorucci e uno scatenato Rossi. La parità a quota 19 viene rotta a due secondi dalla sirena da un 2/2 di Rizzitiello pescato libero sulla rimessa. Ultimo momento di equilibrio col 21-21, poi la gara si colora di arancio verde. E’ la serata di Fiorucci e si vede col canestro dell’allungo a cui segue di nuovo una tripla di Rossi, il Palestrina scappa aumentando i giri del motore e un uomo in maglia nera viene sempre trovato libero. Rizzitiello da tre, ancora Fiorucci in post e infine Morici firmano il primo vantaggio in doppia cifra: 25-35. Con un realizzatore come Rizzitiello i giochi di Ponticiello esaltano le sue doti, sono altre due triple dell’esperta ala a scavare il solco, con in mezzo una di Morici dall’angolo. Qualche contestazione arbitrale ma differenza evidente in campo, gli ospiti volano a +16 sul finire di primo tempo, peccando di leziosità solo in questo istante. Un errore che la Luiss punisce con una tripla più fallo segnata da Bonaccorso e il canestro di Martino: buon per Palestrina che sull’ultima chance Faragalli fallisca il tiro del possibile -7.
Ponticiello riparte optando per un quintetto veloce senza Ochoa e Carrizo, ne esce un frangente frizzante in cui le aperture rapide a rimbalzo fanno la differenza. Gioco congeniale alla rapidità di Rossi e a un Fiorucci delizioso, abile nel liberarsi nel pitturato e in evidente esaltazione: 46-59. Ci pensano poi in campo aperto Rossi e Rizzitiello ad indirizzare la gara, e per i tifosi arancio verdi sono applausi scroscianti sulle combinazioni dei loro beniamini. Fiorucci corona la prestazione con una bomba centrale che vale il 48-66, appena mitigato dalla prodezza di Faragalli e il successivo guizzo di Veccia. Ponticiello spende comunque il minuto tecnico, va a segno per altre due volte Fiorucci e poi Ochoa serve sotto canestro Banchi per il 57-72. Gloria pure per Carrizo che chiude la frazione in lunetta scrivendo il +17. Nessun patema, Rossi e Banchi accelerano ancora bucando la difesa di casa, lo scarto resta sostanzioso e si procede in scioltezza. Fiorucci e Rizzitiello chiudono la prova rispettivamente con una bomba a testa (68-90), c’è voglia di sirena finale e prima del suono Cecconi si mette in evidenza con una stoppata e due punti a seguito di un viaggio in lunetta. Palestrina porta a casa la vittoria per 73-93 e lancia un chiaro segnale di salute alle avversarie nel periodo più delicato.

FONTE: Uff. Stampa Pall. Palestrina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy