Serie B. Palestrina pazzesca espugna Scauri in volata

Serie B. Palestrina pazzesca espugna Scauri in volata

La Citysightseeing coglie un successo dal valore inestimabile.

Commenta per primo!

IN PIU’ BROKER SCAURI – CITYSIGHTSEEING PALESTRINA 69-72

IN PIU’ BROKER SCAURI: Richotti 16, Boffelli 12, Bagnoli 15, Lombardo 2, Varga ne, Scampone ne, Salvadori 14, Manzi ne, Martino 3, Giammò 17. All. Sabatino
CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Cicognani 8, Rischia 12, Rossi 12, Molinari 5, Pecetta ne, Pierangeli 18, Sabbatino 10, Brenda 4, Stirpe, Gagliardo 13. All. Lulli
Parziali: 25-23, 45-35, 65-58

Partita dai due volti a Scauri. Per 38′ i padroni di casa dominano dimostrando di non essere secondi a nessuno. Poi negli ultimi 120″ succede tutto, con Scauri che paga la grande intensità agonistica fino ad allora profusa che lo porta a regalare letteralmente la vittoria a un Palestrina non irresistibile. Croce e delizia Joshua Giammó, migliore dei suoi fino ad allora, ma che in 30″ prima perde palla in attacco, poi permette a Rossi un comodo tiro da tre punti (79-78),  commette quindi fallo in attacco e a seguire si fa fischiare un fallo tecnico che permette a Palestrina di portarsi in vantaggio (79-80). Sul contrattacco Palestrina commette fallo su Bagnoli che però sbaglia entrambi i liberi. Sull’azione seguente gli ospiti invece con freddezza realizzano i tiri liberi del +3 (79-82), mentre Scauri non ha più la lucidità per gestire gli ultimi 10″ e si spegne sul ferro la conclusione piazzata di Giammó da tre punti.

Un vero peccato, perché Scauri ha disputato un grandissimo incontro. Purtroppo ha pesato la panchina cortissimima,  che ha costretto Renato Sabatino a rischiare Andrea Lombardo, ancora in precarie condizioni fisiche, a 4′ dalla fine. Palestrina ha fatto la sua onesta partita, supportata da circa 25 tifosi al seguito (poca cosa rispetto ai 100 che invece avevano seguito lo Scauri all’andata), credendo fino in fondo nell’impresa, che ancora al 37’50” la vedeva a -5 (79-74).Nelle fila dello Scauri comunque un plauso al quintetto che ha giocato per quasi tutta la partita, con Bagnoli e Richotti in campo per 40′. Per Palestrina ottime quelle di Rossi, Gagliardo (3/4 da tre), Rischia e Pierangeli.

Come avevamo pronosticato nell’articolo di presentazione, buona prova della coppia arbitrale, la cui designazione aveva lasciato più di un dubbio. Anche se pesa forse nell’economia della partita un fallo antisportivo fischiato a Boffelli a inizio terzo quarto, che invece era stato spinto vistosamente da Rossi. Nel cadere a terra ha subito un colpo al polso destro che ne ha condizionato il rendimento, fino ad allora sopra le righe.

Ora il quinto posto dipenderà tutto da Scafati, impegnato nell’ultima giornata con la Luisa Roma, quasi certa ormai del settimo posto, e dalla volontà dei campani di sobbarcarsi l’Impegnativa trasferta di Palermo nei play-off. In una classifica che potrebbe riservare ancora clamorose sorprese. Per Scauri, al di là di almeno 8 punti persi per strada, un campionato da incorniciare al suo ritorno in serie B, con l’obbiettivo minimo, i play-off, conquistati con largo anticipo e grande merito.

Fotogallery a cura di Fabrizio Di Falco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy