Serie B. Palestrina supera Cassino e chiude al 1° posto

Serie B. Palestrina supera Cassino e chiude al 1° posto

Commenta per primo!

PALESTRINA: Rischia 15, Rossi 19, Molinari , Vitale 20, Poggi, Di Giacomo 10, Samoggia 14, Brenda 2, Pecetta ne, Gagliardo 11. All. Lulli

CASSINO: Salzillo ne, Castelluccia 3, Colonnelli 8, Sgobba 4, Ausiello 3, Di Mambro ne, Vergara 15, Grilli 21, Dri 14, Ingrosso 15. All. Vettese

Parziali: 22-17, 41-32, 67-62.

Ultima partita di fase regolare con un PalaIaia che spera ancora nel primo posto e la Citysightseeing lo ripaga con una partenza scoppiettante che vale un 6-0 incoraggiante. Cassino comunque c’è e vuole perfezionare lo sgambetto, dopo tre minuti siamo 8-5 ma Rossi e Vitale propongono l’allungo. Sotto canestro è battaglia grossa, Di Giacomo fuori con due falli, Vergara fa la voce grossa e riporta quasi da solo Casssino sul 17-15. Cinque punti di Gagliardo permettono tuttavia agli arancio verdi di chiudere avanti di cinque il primo periodo. Vitale prima segna, poi si fa stoppare e commette fallo con cui Grilli firma il 24-21, Colonnelli conclude anche il -1 ma il sorpasso non arriverà mai. La dinamicità di Rossi basta a confezionare un piccolo e importante break (30-23), proseguendo nella cavalcata con una tripla di Samoggia che fa impazzire il PalaIaia. Giungono voci incoraggianti dal Pala Avenali e Palestrina ce la mette tutta per tenere un buon margine contro un’agguerrita squadra ciociara. La schiacciata di Di Giacomo è la ciliegina sul primo tempo.Non è conclusa però neanche quando in apertura di ripresa si tocca il +14, fondamentale la risposta immediata di Dri perché Castelluccia si becca un tecnico e potrebbe farla pagare ai suoi. Botta e risposta che mantiene inalterate le distanze, Di Giacomo in evidenza con due bei giochi di gambe sotto canestro, ma Cassino è sempre lì e a metà periodo si trova 54-47. Nel crescendo degli ospiti si inserisce la tripla di Rischia, ma Ingrosso porta punti pesanti e dai 6.75 firma il -2. Ingrosso croce e delizia, trova anche tempo per un momento di nervosismo che manda Rischia in lunetta per quattro liberi, sul seguente possesso Gagliardo in semigancio riporta i padroni di casa a +8. Momento cruciale ma in ogni caso Grilli tiene viva la speranza con un importante ultimo canestro che vale il 67-62 al terzo periodo. Alla ripresa primi punti di Castelluccia e Cassino ha nuovamente la palla del sorpasso, nel momento di pericolo esce fuori Vitale con una bomba fondamentale e Rischia aiuta a modo suo, arresto e tiro (72-65) e time out per Vettese. I minuti seguenti sono tra i più appassionanti di tutta la gara, senza risparmiarsi le contendenti restano a massimo due possessi di distanza, Montegranaro ha ormai perso e Palestrina cerca il primo posto con le unghie. Vitale si prende tiri di grande responsabilità, Samoggia appena rientrato piazza un jumper, Dri e Grilli tengono in scia Cassino ma nulla possono sulla precisione di Vitale e Rossi che in fila rifilano due bombe che tagliano le gambe agli avversari. Palestrina vede il traguardo, gli ultimi minuti servono più che altro alla festa sugli spalti e ai sorrisi in panchina, alla sirena è 91-83 e tutti sono pronti a tributare un lungo applauso ai protagonisti di questa pazza e incredibile cavalcata. Palestrina si accinge ai playoff chiudendo da capolista e da domenica sarà tutta un’altra storia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy