Serie B. Passo falso Cecina, Valesia espugna il Poggetti e vede il 2° posto

Serie B. Passo falso Cecina, Valesia espugna il Poggetti e vede il 2° posto

Commenta per primo!

GR Service Cecina – Gessi Valsesia 74-80 (18-20, 24-17, 21-21, 11-22)

GR Service Cecina: Francesco Fratto 6 (3/5, 0/1), Matteo Favilli, Massimiliano Sanna 20 (6/11, 1/4), Maurizio Del Testa 5 (0/1, 1/4), Antonio Gambolati 9 (2/6, 0/4), Lorenzo Fantoni, Lorenzo Caroti 9 (0/4, 1/3), Giovanni Bruni 4 (1/4, 0/2), Giancarlo Pagni 4 (2/3 da due), Riccardo Rossato 17 (2/7, 3/3)
Tiri Liberi: 24/31 – Rimbalzi: 34 22+12 (Massimiliano Sanna 11) – Assist: 7 (Antonio Gambolati, Giovanni Bruni 2)

Gessi Valsesia: Renato Quartuccio 4 (0/1, 0/4), Andrea Chirio 2 (0/1 da tre), Shaquille Hidalgo 17 (4/8, 2/2), Pierpaolo Picazio, Stefano Laudoni 3 (1/2 da due), Francesco Paolin 12 (2/7, 1/3), Nicolo’ Gatti 17 (3/3, 3/6), Michael Sacchettini 6 (3/7, 0/1), Walter Santarossa 19 (4/5, 3/3) N.E.: Leonardo Meacci.
Tiri Liberi: 19/31 – Rimbalzi: 28 23+5 (Renato Quartuccio, Nicolo’ Gatti, Walter Santarossa 5) – Assist: 16 (Renato Quartuccio 5).

Eravamo abituati a commentare le vittorie della Gr Services Cecina sul parquet del PalaPoggeti. Un’abitudine durata per ben 11 partite casalinghe consecutive, ma che si è interrotta nella gara di ieri contro la Gessi Valsesia. La squadra di Campanella, infatti, nel match contro i diretti avversari per il secondo posto nella classifica finale della regular season, hanno perso l’imbattibilità casalinga e sono stati agganciati in classifica proprio dalla formazione piemontese. Grazie alla vittoria a Borgosesia ottenuta con 15 punti di vantaggio, Cecina mantiene la seconda posizione per differenza canestri, ma deve ben difendersi dai piemontesi nelle ultime due giornate dove affronterà Piombino, che si gioca proprio nella sfida con Cecina l’accesso ai playoff, e Monsummano nell’ultima al PalaPoggetti tra due settimane. Contro Valsesia, facile immaginare che non sia stata una partita facile. La squadra di coach Pansa ha dimostrato fin dai primi minuti di volere fortemente la vittoria e ha messo in difficoltà Cecina a partire dal primo quarto. Pronti via e Laudoni apre le danze da 2 con Sanna che replica sul ribaltamento di fronte. Per il numero 7 cecinese sarà una partita quasi perfetta, con 20 punti realizzati e 28 di valutazione. Gatti porta Valsesia sul +2 e per 2 minuti non si segna con le squadre che commettono molti errori in fase offensiva. A metà tempino Santarossa porta i suoi a +5, ma Del Testa cala la prima bomba da 3 che vale il 7-9 a 4’ dal primo intervallo. Pochi secondi dopo Cecina trova il primo vantaggio con un’altra bomba da 3 di Sanna (12-11), ma Sacchettini e Santarossa segnano ancora (12-17) e Cecina deve ricucire lo strappo di 5 punti. Lo fa ancora col solito Sanna e con Bruni e, negli ultimi secondi, dopo essere tornati a -4 per via della bomba di Hidalgo, rientra a -2 con Pagni a fil di sirena: 18-20. Ancora un ottimo Hidalgo, dopo 2 minuti dall’inizio del secondo quarto, fa salire il vantaggio piemontese a 5 punti, ma Cecina con un ottimo Rossato rimonta subito rimanendo a -1 (23-24) per oltre 2 minuti. Come nel primo periodo, la partita si accende nella seconda metà del tempino con Cecina che pareggia con Gambolati e poi si porta in vantaggio 3 minuti dopo con una tripla di Del Testa (37-36). Sanna e Rossato incrementano a +6 e un libero di Paolin a fine tempo fissa il punteggio sul 42-37. Al rientro in campo, in un paio di giri d’orologio, Valsesia grazie a Santarossa torna a -1 (45-44), ma ancora Sanna e Rossato provano una mini-fuga riportando i suoi a +6. Niente da fare, Valsesia ha fame e con un Santarossa scatenato torna di nuovo in partita e ritrova addirittura il vantaggio: 52-53 al 36esimo. Cecina sale a +2 a 2’ dal termine e arrotonda con la freddezza di Caroti a fine tempino che segna 3 liberi e li realizza tutti: 63-58. Hidalgo e Sacchettini scrivono il ritorno prepotente di Valsesia (65-64) e a metà dell’ultimo quarto i piemontesi tornano in vantaggio ancora con Sacchettini: 65-67. Da quel momento in poi è lotta punto su punto. Cecina mette di nuovo la testa avanti a 2’ dalla fine con una tripla di Caroti (72-71), ma sarà l’ultima volta: Gatti e Paolin, infatti, riportano avanti Valsesia, Cecina sbaglia gli ultimi 3 possessi, mentre Valsesia non cade nella trappola del sistematico rossoblù e arrotonda a +6: 74-80.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy