Serie B. Pescara: a Valmontone per cancellare San Severo

Serie B. Pescara: a Valmontone per cancellare San Severo

Commenta per primo!

Digerito a fatica il boccone amaro dell’esordio casalingo con San Severo, l’Amatori si è tuffata nella preparazione del primo viaggio della nuova stagione. Un viaggio per nulla agevole dato che la porterà al cospetto della Virtus Valmontone, matricola laziale ripescata in extremis e per questo motivo staccata geograficamente dalle altre iscritte al girone D. Non si deve però per questo pensare ad una formazione assemblata frettolosamente ma tutt’altro. La società, confermato il coach Casadio, ha allestito un roster interessante e competitivo, con un comparto di esterni tiratori di tutto rispetto, a partire dal giovane e talentuoso Marco Reali (1995 scuola Virtus Roma, 21 punti domenica nell’esordio a Montegranaro), a cui si accoppia Antonio De Fabritiis, classe 1990 e 190 cm di puro talento offensivo di scuola Stella Azzurra, che ha dominato lo scorso campionato di serie C con San Severo con oltre 15 punti di media. A completare la batteria l’esperto (1983) Dario Scodavolpe, una vita nelle minors con il suo tiro mancino (Rieti, Pavia, Firenze e l’anno scorso trascinatore di Formia in serie C), ma che ha saltato Montegranaro a causa di un infortunio ed è in dubbio anche per domenica. Così come il quarto esterno del backcourt, Luca Perna, play classe ’89 ex Palestrina, l’anno scorso leader del reparto con ottime cifre sia in termini di punti che di assist.

Sotto canestro, perso in settimana il giovane Ponziani che era giunto in estate in prestito da Rieti ma subito richiamato dalla “casa madre” in A2, Valmontone schiera la coppia Luca Pongetti (1990 per 200 cm) e Alessandro Di Giacomo (’88 di 206 cm), non proprio fini realizzatori ma elementi di stazza e sostanza sotto le plance.

Dalla panchina si alzano spesso il ’94 Federico Nozzolillo e il capitano Stefano Cecchetti, con i giovani Casale e Di Bello a completare il roster.

L’esordio in B domenica scorsa a Montegranaro ha visto i laziali perdere ma con piena dignità, cedendo solo nell’ultimo quarto al cospetto di una delle grandi favorite alla vittoria finale e nonostante l’assenza di Scodavolpe e Perna.

Coach Salvemini perciò non è affatto tranquillo e vuole ripartire dal 35’ minuto di domenica scorsa quando, dopo un’ottima prestazione, si è spenta la luce e ha permesso a San Severo di rientrare e vincere con la mortifera bomba di Di Marco a 3” dalla sirena. La settimana è stata incentrata a preparare soprattutto le trappole difensive per bagnare le polveri delle quattro bocche da fuoco prenestine e a rivedere gli aspetti offensivi inceppati nel finale di domenica.

Queste le parole del coach pescarese: “Valmontone è una squadra ostica, soprattutto davanti al pubblico amico. L’aspetto ambientale sarà importante, perchè all’esordio in Serie B mi aspetto molto entusiasmo da parte loro. Sono ben allenati, hanno giocatori di riferimento sia sotto canestro che tra gli esterni, ed all’esordio contro Montegranaro nonostante l’emergenza hanno giocato una partita importante dal punto di vista tecnico, tattico e strategico, mantenendosi per tre quarti alla pari contro una delle compagini più forti del girone. E’ una partita da prendere con le molle, affrontandola nella maniera giusta e con grande determinazione, ed in cui dovremo allungare gli ottimi trentacinque minuti visti contro San Severo a quaranta, o in generale al tempo necessario per riuscire a vincerla”.

Si giocherà nella tensostruttura di Via della Pace a Valmontone (Roma), domenica 4 ottobre alle ore 18:00 agli ordini di Giordano di Gela e Giacalone di Erice. Sarà possibile seguire la gara in netcasting tramite il sito www.legapallacanestro.com, e con gli aggiornamenti LIVE della nostra pagina Facebook ufficiale. La replica della partita è prevista per martedì 6 (ore 20:30) e giovedì 8 (ore 23:00) su Telemare, canale 113 del digitale terrestre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy