Serie B. Pescara anticipa a Taranto per allungare la serie

Serie B. Pescara anticipa a Taranto per allungare la serie

Sette vittorie consecutive accompagnano la squadra del Presidente Di Fabio per la sesta (ed ultima) trasferta in terra pugliese da dove, tranne che da San Severo, è sempre tornata vincitrice in questa stagione.

Commenta per primo!

Di Alessandro Bedeschini Bucci

Anticipo al sabato per l’Amatori Pescara, attesa al PalaMazzola di Taranto dai padroni di casa del Cus Jonico Casa Euro per la nona giornata di ritorno.

Sette vittorie consecutive accompagnano la squadra del Presidente Di Fabio per la sesta (ed ultima) trasferta in terra pugliese da dove, tranne che da San Severo, è sempre tornata vincitrice in questa stagione. In casa pescarese quindi la fiducia di continuare la striscia vincente è tanta ma non sarà affatto semplice.

Taranto è una squadra che non sta disputando un campionato all’altezza del proprio organico e si trova impelagata nelle zone basse, pur giocando quasi sempre buone partite, soprattutto tra le mura amiche del PalaMazzola, tana di tutte le sei vittorie sin qui ottenute. La squadra di coach Putignano infatti mostra una notevole differenza di rendimento casa/trasferta con sei successi interni su dieci gare disputate, mentre non ha ancora mai vinto lontano dal proprio parquet. Questo è già sufficiente per coach Salvemini per richiamare i suoi alla massima attenzioneonde evitare scivoloni ed interrompere il momento magico che stanno attraversando.

Le cifre parlano chiaramente a favore di Pescara che ha vinto quindici partite contro le sei di Taranto, segna 75,9 punti ad allacciata di scarpe contro i 70,7 tarantini e ne subisce 69,3 rispetto ai 78,3 dei pugliesi. Inoltre con l’innesto di Andrea Capitanelli che, di giorno in giorno, migliora l’inserimento nei meccanismi di Salvemini, i biancorossi abruzzesi sembrano, sulla carta, avere qualcosa in più rispetto alla Casa Euro che, dal canto suo, ha recentemente innestato l’ala Della Torre e l’esperto play Bastoni, dopo aver lasciato partire Maggio.

Ma le cifre e le statistiche sono sempre relative: è il campo che poi parla e dà i verdetti, quindi per conquistare l’ottavo referto rosa consecutivo e restare attaccata al quinto posto con Ortona (impegnata domenica a Senigallia) ci vorrà tutta la bella e concreta Amatori vista nelle ultime uscite.

Da valutare l’impiego da parte dei pescaresi di Matteo Bini,uno dei protagonisti nella vittoria di domenica scorsa con Monteroni, ma in settimana afflitto da una fastidiosissima sinusite che gli ha di fatto impedito di allenarsi. Si spera che per sabato possa dare almeno qualche minuto. Si deciderà nella stessa mattinata.

Palla a due sabato 27 febbraio al PalaMazzola di Taranto, alzata dai fischietti romani Lanfranco Rubera e Mauro Barbieri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy