Serie B. Pescara, contro Montegranaro per fare 13

Serie B. Pescara, contro Montegranaro per fare 13

Riuscirà la corazzata Montegranaro a fermare la corsa della lanciatissima Pescara, arrivata alla striscia record di 12 vittorie consecutive? Lo sapremo domani sera al termine di uno dei due big match della penultima giornata della regular season del Girone D.

Commenta per primo!

Di Alessandro Bedeschini Bucci

Riuscirà la corazzata Montegranaro a fermare la corsa della lanciatissima Pescara, arrivata alla striscia record di 12 vittorie consecutive?

Lo sapremo domani sera al termine di uno dei due big match della penultima giornata della regular season del Girone D, che mette di fronte la prima contro la quinta in classifica (l’altro si gioca poco distante, ad Ancona, e mette in palio il secondo posto tra Falconara e San Severo).

La Poderosa Dino BigioniShoes guida la classifica con 48 punti (24 vinte e sole4 perse) ma non ha ancora matematicamente in tasca il primo posto finale avendo soltanto una vittoria di vantaggio su San Severo e il confronto diretto sfavorevole per cui, in caso di arrivo in parità, la pole position sarebbe dei pugliesi. Ragion per cui i giallobluveregrensi non possono permettersi distrazioni e passi falsi nelle ultime due giornate in cui affronteranno, nell’ordine, in casa i pescaresi di coach Salvemini (squadra del momento con la lunghissima serie aperta), e in trasferta laWe’Re Basket Ortona di coach Sorgentone (con la “bocca storta” per il recente “scippo” di Diomede).

Già costruita in estate con l’obiettivo di vincere il campionato e in testa praticamente dalla prima giornata, la Poderosa, dopo le FinalFour di Coppa Italia, ha aggiunto prima un altro tassello importante come Manuel Diomede (prelevato a fine febbraio da Ortona con qualche mugugno in casa abruzzese) e poi, una settimana fa, un assoluto big per la categoria come Davide Serino, pescato dal fallimento di Napoli. La famiglia Bigioni, che detiene e sponsorizza la società, ha così fornito a coach Furio Steffè un roster di “dieci giocatori dieci”, assolutamente intercambiabili, che sarebbero titolarissimi in tutti i team della serie B.

Questa squadra si troverà quindi di fronte domenica l’Amatori del Presidente Di Fabio, che vuole continuare il suo momento magico e allungare il record di vittorie. Il successo contro Falconara di domenica scorsa ha confermato la solidità e compattezza del gruppo pescarese, che non molla mai e anzi, proprio quando le cose sembrano volgere al peggio, tira fuori il meglio da ognuno dei suoi componenti per ribaltare situazioni che sembrano compromesse, con una presenza mentale fuori dal comune.

Capitan Rajola condurrà perciò la sua truppa anche nella tana della capolista, la storica “bombonera” marchigiana, con il massimo rispetto ma senza alcun timore reverenziale, per giocare la propria pallacanestro che parte dalla difesa di squadra per costruire l’attacco, in cui quest’anno sta primeggiando Simone Pepe, ma con puntate da protagonista da parte di tutti (vedi Capitanelli contro Falconara).

Il “mantra” di coach Salvemini, basato sul concetto che si difende in cinque e si attacca in cinque, viene applicato sempre meglio di partita in partita aumentando la fiducia e l’autostima di tutto il gruppo. E la dimostrazione ne è il fatto che all’andata la serie terribile posta in sequenza dal calendario (Campli, Ortona, Falconara, Montegranaro) aveva registrato uno sconfortante 0-4 per i biancorossi adriatici, mentre nel girone di ritorno siamo già 3-0 in attesa del match di domenica.

E con il rendimento e i risultati stanno crescendo l’interesse e la partecipazione in tutto l’ambiente intorno alla società (che in settimana ha festeggiato l’ennesimo titolo regionale del settore giovanile con la conquista del campionato under 20 e della finale Under 18) che anche per Montegranaro organizza, in collaborazione con gli amici della Pescara Basket, un pullman di tifosi al seguito. Sarà una bella giornata di pallacanestro che inizierà fin dal mattino con la disputa di un quadrangolare di minibasket tra le categorie “aquilotti” della Scuola Basket Montegranaro,del Centro Minibasket di Morrovalle, dell’Amatori Pescara e della Pescara Basket, con i bambini che pranzeranno tutti insieme e poi assisteranno alla partita dei “grandi”.

Appuntamento allora alla “bombonera” di via Martiri dell’Ungheria per domenica 17 aprile alle ore 18 con la direzione dei fischietti D’Orazio di Vittorio Veneto (TV) e Menegalli di Grezzana (VR).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy