Serie B. Pescara passa a Ortona: 11ma vittoria di fila e quinto posto ipotecato

Serie B. Pescara passa a Ortona: 11ma vittoria di fila e quinto posto ipotecato

Ora l’Amatori aspetta Falconara che ha battuto la capolista Montegranaro e agganciato San Severo (sconfitta inaspettatamente a Valmontone) in seconda posizione.

Commenta per primo!

Di Alessandro Bedeschini Bucci

Il “derby d’Abruzzo che unisce il Basket”, in una bellissima giornata di sport, ha avuto un protagonista assoluto: Simone Pepe. Autore di 36 punti (27 all’intervallo lungo), ha letteralmente spaccato la partita nel secondo quarto con una serie impressionante di canestri (un paio impossibili, da otto metri con l’avversario addosso), recuperi, rimbalzi ed una intensità incredibile.

E’ stata un’autentica festa della Pallacanestro, mirabilmente organizzata dalla dirigenza ortonese, con la presenza di tutti i bambini del minibasket e i ragazzi delle giovanili del progetto We’Re che coinvolge quattro comuni del circondario. Alla fine, nonostante la sconfitta, foto ricordo per tutti e i dirigenti delle due squadre che si sono ritrovati a cena in un locale della città per un simpatico “terzo tempo” a base di pizza e birra. L’Amatori ringrazia il Presidente Valentinetti e tutti i Dirigenti della We’Re per la squisita accoglienza e ospitalità.

La partita, come ci si aspettava, è stata equilibrata ed avvincente. Giocata in una splendida cornice di pubblico con larga rappresentanza biancorossa (circa 300 i tifosi arrivati da Pescara), ha visto un primo quarto equilibrato, terminato 20-21 per i viaggianti di Salvemini, con minimi vantaggi di entrambe le parti. Poi nel secondo è prepotentemente salito in cattedra Simone Pepeche, praticamente quasi da solo, in piena “trance agonistica”, ha siglato il parziale di 17-26 che alla fine risulterà decisivo. Si va negli spogliatoi con Pescara in vantaggio di dieci sul 37-47.

Nel terzo periodo la guardia pescarese ha rifiatato e c’è stato un tentativo di riavvicinamento di Ortona ma senza mai arrivare a strettissimo contatto. Le due guardie ortonesi, Gialloreto e Musso (Mvp dei suoi con 14 punti, 11 assist e 6 rimbalzi), coadiuvate dal solito combattente Leo (16 p e 11r) provano a reagire ad una Pescara che appare avere qualcosa in più, soprattutto in termini di fiducia e intensità, nonostante il ridotto impiego di Stefano Rajola (visibilmente sofferente per il problema alla spalla) ed Emidio Di Donato, che ha giocato con la febbre senza mai essersi allenato in settimana (comunque efficace con 11 punti e 6 rimbalzi). Si arriva così all’ultima frazione con Ortona che deve recuperare sei lunghezze sul 55-61.

Nell’ultimo periodo, grazie anche al miglior apporto della panchina – molto efficaci Bini(8),Di Fonzo(4p e 3 r)e Capitanelli(6p e 8 r) con qualche sprazzo di talento di De Vincenzo – Pescara riallunga fino al massimo vantaggio di +14 toccato a metà tempo che sembra chiudere il discorso.  Ortona aumenta, forse tardivamente, l’intensità difensiva e recupera qualcosa ma solo una bomba di Gialloreto sulla sirena finale impedisce ai pescaresi di ribaltare il – 7 dell’andata, fissando il punteggio sul 72-78.

L’Amatori prosegue la serie aperta portandola ad 11 vittorie consecutive, ipoteca il quinto posto e ora aspetta Falconara che ha battuto la capolista Montegranaro e agganciato San Severo (sconfitta inaspettatamente a Valmontone) in seconda posizione.

Sarà un’altra entusiasmante partita al Palaelettra tra due squadre in grande fiducia e condizione.

WE’RE BASKET ORTONA – AMATORI PESCARA 72-78

We’re Basket: Gentili 3, Di Carmine 10, Gialloreto 15, Musso 14, Agostinone, Brown 5, Leo 16, Martone 3, Martelli 3, Comignani 3. All. Sorgentone.

Amatori Pescara: Pepe 36, Rajola 3, De Vincenzo 5, Di Fonzo 4, Di Donato 11, Bini 8, Capitanelli 6, Polonara, Timperi Marco 5, Timperi Matteo. All. Salvemini.

Arbitri: Barbiero e Somenzini

Parziali: 20-21; 37-47; 55-61; 72-78

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy