Serie B- Pescara, successo sul campo di Isernia

Serie B- Pescara, successo sul campo di Isernia

Con trenta punti di un super Simone Pepe, l’Amatori regola nettamente Isernia (53-71)

Commenta per primo!

Con trenta punti di un super Simone Pepe, l’Amatori regola nettamente Isernia (53-71), cancella lo zero dalla casella delle vittorie esterne e per la prima volta in stagione vince due partite consecutive.  Pescara non ha regalato una prestazione scintillante, ma oggi l’importante era prendere due punti in terra molisana e risalire la classifica. Missione compiuta, dunque, confermando la ritrovata vena difensiva (solo 19 canestri dal campo concessi agli avversari) e tirando con buone percentuali da due punti.

L’Amatori sembra costruire il suo vantaggio già nel primo parziale: Rajola e compagni partono fortissimo e vanno in vantaggio 14-2 dopo soli tre minuti. Il coach di Isernia, Nino Sanfilippo, ferma subito la gara e  ordina ai suoi di ripartire più aggressivi, pressando a tutto campo; Isernia così riesce a invertire l’inerzia della gara, recuperando 4 palloni, rallentando l’attacco pescarese e infilando un break di 10-0. Il Contro time out di Coach Salvemini rimette in ordine le idee dei suoi: l’Amatori torna a reggere in difesa e, pur senza essere precisissima in attacco, chiude il primo quarto in vantaggio 19-14.

Nel secondo tempino, Isernia conferma l’aggressività in difesa, non lascia tiri aperti agli avversari e porta Pescara ad essere poco precisa nelle conclusioni. Due distrazioni difensive dei lunghi biancorossi e un fallo sul tiro da tre del molisano Norcino regalano ai locali il sorpasso (27-24). Qui, però, inizia lo show di Simone Pepe: due bombe e un’entrata nella difesa avversaria per firmare il break che manda l’Amatori all’intervallo lungo sul +7 (29-36).

L’inizio del terzo quarto è ancora molto equilibrato, ma presto sale in cattedra la difesa dell’Amatori e Isernia non segna più, mentre Pepe continua a scavare un solco nel punteggio. Si va ai dieci minuti finali con Pescara in vantaggio di quattordici (39-53).  Gli ospiti controllano anche l’ultimo parziale, chiudendo ogni spazio ai volenterosi ragazzi molisani, che non trovano più il canestro e continuano a non trovare le contromisure su Pepe e compagni.

L’Amatori torna in Abruzzo senza aver messo in mostra tutto il suo potenziale, ma con i due punti in tasca e con la certezza di una difesa che concede poco agli avversari.  Il girone D della Serie B continua ad evidenziare un sostanziale equilibrio (anche oggi sei vittorie casalinghe su otto sfide) e l’Amatori ha tutto il tempo per migliorare la sua classifica.

Domenica prossima, Pescara avrà l’occasione di mettere il terzo sigillo consecutivo, nella partita casalinga contro il Basket Taranto. L’appuntamento è per il 4 dicembre alle ore 18:00 al Palaelettra, in una gara da vincere a tutti i costi prima della difficile trasferta contro Matera, nel primo turno infrasettimanale dell’anno.

Il Globo Isernia – Amatori Pescara 53-71 (14-19; 29-36; 39-54)

Il Globo Isernia: Norcino 16, Salari 14, Lenti Ceo 2, Patani 8, Serio, Gazineo 7, Melchiorri 3, Sipala 3, Triggiani, Marinelli ne.

Allenatore:  Nino Sanfilippo.

Tiri dal campo 19/58 (33%), tiri da due punti: 12/30 (40%), tiri da tre punti 7/28 (25%), tiri liberi 8/11 (73%). Rimbalzi 36.

Amatori Pescara: Pelliccione 8, Pepe 30, Rajola 15, Battaglia 2, Grosso, Di Donato 3, Paoletti, Bini 7, Capitanelli 6, Tagliamonte ne.

Allenatore: Giorgio Salvemini.

Tiri dal campo 23/50 (46%), tiri da due punti: 15/26 (58%), tiri da tre punti 8/34 (24%), tiri liberi 17/21 (81%). Rimbalzi 30.

Arbitri:  Fiore (Sa) – Di Martino (Na)

Ufficio Stampa Amatori Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy