Serie B. Pescara: superare Valmontone per riprendere la marcia

Serie B. Pescara: superare Valmontone per riprendere la marcia

Commenta per primo!

Prima partita casalinga del girone di ritorno per l’Amatori Pescara di coach Salvemini che domenica prossima riceve al Palaelettra la Virtus Valmontone reduce dall’impresa dell’Epifania. I laziali di coach Origlio infatti sono stati la “sorpresona” della prima di ritorno quando, ultimi in classifica con soli sei punti, hanno battuto la capolista Montegranaro che nel girone di andata aveva perso una sola partita.

Quella che poteva essere quindi sulla carta una giornata tranquilla per i biancorossi adriatici, è invece molto complicata perché Valmontone non è la stessa squadra che all’andata fu letteralmente rullata a domicilio dall’Amatori che si impose con 41 punti di scarto. Dopo una partenza molto difficile infatti, la matricola romana, ripescata in serie B nel corso dell’estate (e per questo separata dalle altre laziali ed inserita nel girone D), è corsa ai ripari, prima cambiando allenatore alla settima giornata (Origlio al posto di Casadio) e poi con il colpo di mercato del 18 dicembre, quando ha inserito quello che probabilmente è il miglior centro del girone: da Palestrina è arrivato Luca Bisconti che per gli addetti ai lavori non ha certo bisogno di presentazioni. Basta ricordare il suo soprannome, “mister promozione”, avuto dopo i tre campionati di serie B vinti consecutivamente negli anni 2009, 2010 e 2011 con Latina, Barcellona e Trapani, tutti da trascinatore. A Valmontone avrà chiaramente il compito di contribuire a salvare la squadra che, prima del suo arrivo, sembrava una delle maggiori accreditare a tornare in serie C. E il giorno della Befana il centro pugliese (ma pontino di adozione) ha dato una dimostrazione di quello che può fare segnando 29 punti contro la capolista e spingendo i suoi ad una clamorosa vittoria.

Ma non è il solo che può fare la differenza ed indirizzare le partite nel verso giusto per i bianconeri: anche il “figlio d’arte” Dario Scodavolpe, dopo un infortunio che gli ha fatto saltare le prime sei partite, sta crescendo di partita in partita ed è il terzo cannoniere del girone con 20.5 punti ad allacciata di scarpe e, se in serata, può essere devastante nelle difese avversarie. Da non dimenticare poi il play Reali e l’ala grande Cecchetti (secondo miglior tiratore da tre del girone con il 48%).

Coach Salvemini quindi non può certo stare tranquillo: ci vorrà la migliore Amatori per battere Valmontone, senza prendere minimamente in considerazione la posizione di classifica dei laziali (ancora ultimi a 8 punti ma in compagna di Vasto, Mola e Taranto). L’obiettivo è tornare a vincere con continuità, dopo lo 0-4 di dicembre, la vittoria di Mola e la nuova sconfitta a San Severo nel turno dell’Epifania.

Archiviata la soddisfazione di tutti, società e staff, per la bellissima prova di Simone Pepe e Marco Timperi all’All Star Game di Livorno, la settimana è trascorsa all’insegna della preparazione della partita con particolare attenzione allo studio degli accorgimenti difensivi su Bisconti e Scodavolpe, senza trascurare naturalmente tutti gli altri. L’unico intoppo è stato un attacco influenzale di Alessandro Tabbi che gli ha fatto saltare un paio di allenamenti. E saranno proprio i lunghi pescaresi, (Polonara, Di Donato e lo stesso Tabbi) reduci da un periodo non molto brillante, i più chiamati ad offrire una prestazione all’altezza per contrastare il “totem” di Valmontone, confidando anche sul costante apporto di capitan Rajola, Pepe e Timperi e sulla continua crescita di Bini,De Vincenzo e Di Fonzo.

Palla a due al Palaelettra di Pescara, domenica 17 gennaio alle ore 18, con la direzione dei Signori Spano di Sannicandro Garganico (BA) e Schena di Cosimo di Castellana (BA).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy