Serie B. Pescara, ultimo quarto decisivo per superare Bisceglie

Serie B. Pescara, ultimo quarto decisivo per superare Bisceglie

Commenta per primo!

L’Amatori batte il Bisceglie nell’ultimo quarto dopo una partita non bellissima e con molti errori da entrambe le parti. Ed è stato uno stratosferico Mvp Simone Pepe a spaccare l’equilibrio nell’ultimo tempino con 13 punti di cui 10 consecutivi che hanno annientato un’Ambrosia Bisceglie che finché ha avuto fiato ha tenuto i pescaresi (non certo nella loro migliore serata) in grande apprensione.

La cronaca dei primi tre quarti è scarna di punti di rilievo. Equilibrio costante con vantaggi alternati e con un massimo di 7 punti da entrambe le parti. Pescara presenta in startingfive anche Di Donato che non si è allenato in settimana per un infortunio alla caviglia, mentre Bisceglie lamenta ancora l’assenza di Chiriatti con Drigoin panchina ma ancora inutilizzabile.

L’avvio è subito pieno di errori su entrambi i lati poi un bel gancio di Polonarareplicato da una tripla di Listwon sbloccano il risultato avviando l’alternanza di canestri e sbagli fino al 18-15 per Pescara alla prima sirena, propiziato anche dalla buona presenza difensiva di Alessandro Tabbi.

La seconda frazione si apre con una bomba di Zanotti, che nonostante i 2.08 predilige muoversi fuori dall’arco, subito replicata da un bel canestro di DiFonzo. Poi l’ingresso del giovane play Buono da una scossa positiva agli ospiti che grazie alle sue ripetute penetrazioni con scarico, riescono ad avvicinarsi a canestro con una certa facilità che, unita ad una zona molto fastidiosa per i pescaresi, gli consente di andare negli spogliatoi in vantaggio di quattro sul 33-37.

Alla ripresa l’andamento ed il ritmo dell’incontro non variano con l’equilibrio che prosegue alternando ancora canestri ed errori fino ad un mini break Amatori propiziato da Pepe e da due triple di De Vincenzo che danno il massimo vantaggio pescarese sul 56-49. Poi lo stesso De Vincenzo forza un paio di conclusioni e commette uno sfondamento con conseguente tecnico per proteste. Bisceglie ne approfitta a pieno e impatta sul 56-56 all’ultimo riposino.

Ma nell’ultimo periodo la musica cambia subito: dopo il primo canestro di Zanotti che dà l’ultimo effimero vantaggio ospite, parte il “one man show” di Simone Pepe che con dieci punti consecutivi, recuperi e rimbalzi, spacca letteralmente Bisceglie e fa esplodere il numeroso pubblico del Palaelettra. Trascinata dalla sua guardia, l’Amatori aumenta l’intensità difensiva, mentre gli ospiti, corti di rotazioni a causa dei citati infortuni, boccheggiano e crollano sotto un devastante 22-6 che fissa il tabellone finale sul 78-62 per la truppa di coach Salvemini.

Uno scarto forse eccessivo per l’Ambrosia che, quando recupererà gli infortunati, dirà certamente la sua nel girone potendo contare su un organico di tutto rispetto.

Archiviata così la prima vittoria interna il pensiero dell’Amatori va già a domenica prossima quando al Pala Bcc di Vasto andrà in scena il primo dei tanti derby abruzzesi di questo girone D.

Giorgio Salvemini, coach Amatori Pescara: “Il punteggio certamente non rispecchia ciò che si è visto sul campo, con Bisceglie che si è confermata un’ottima squadra, brava a fare sempre la cosa giusta in attacco e cinica nel punire ogni nostro errore. Quando recupereranno gli infortunati, sono certo che daranno filo da torcere a tutti. Noi avevamo tanta voglia di fare ed oggi lo abbiamo dimostrato, ma dobbiamo essere bravi ad incanalare tutta questa adrenalina in maniera positiva, evitando le ingenuità commesse nei primi 30 minuti che potevamo costarci molto care. Lavoreremo su questo, ma senza dimenticarci di essere una squadra giovane”

Valerio Corvino, coach Ambrosia Bisceglie: “Per oltre tre quarti abbiamo combattuto a viso aperto, poi siamo crollati complici anche le rotazioni ridotte dalle nostre assenze. Faccio i complimenti a Pescara che è una squadra molto ben allenata e nel finale ha mostrato le sue qualità, da parte nostra mi auguro che ritrovando il roster completo potremo toglierci delle soddisfazioni”.

AMATORI PESCARA – AMBROSIA BISCEGLIE 78-62

AMATORI PESCARA: Rajola 11, Pepe 27, Timperi Marco 2, Di Donato 12, Polonara 6, De Vincenzo 14, Bini 2, Di Fonzo 2, Tabbi 2, Timperi Matteo. Coach Salvemini

AMBROSIA BISCEGLIE: Torresi 11, Gambarota 16, Listwon 6, Zanotti 14, Cecchetti, 13, Buono 2, Falcone, Totangiancaspro, Ricchiuti ne, Drigo ne. Coach Corvino

Arbitri: Tammaro di Giffoni (SA) e Rodia di Avellino.

Fotogallery a cura di Daniela Tamborriello

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy