Serie B – Pescara vuole mettere la sesta

Serie B – Pescara vuole mettere la sesta

L’Amatori sfida la Goldengas Senigallia per mettere un mattoncino fondamentale sulla strada del quarto posto.

di Uff.Stampa Amatori Pescara

L’Amatori Pescara oggi affronta in trasferta la forte Goldengas Senigallia, in uno scontro diretto che gli abruzzesi possono giocare con quattro punti di vantaggio sulle rivali. Mancano soltanto tre partite alla fine della regular season e gli uomini del presidente Carlo Di Fabio vincendo due match avrebbero la matematica certezza del quarto posto, quello che garantirebbe il fattore campo nei playoff.

Senigallia in trasferta, Fabriano in casa e Civitanova ancora lontano dalle mura amiche: questo il calendario dei pescaresi da qui alla fine del campionato.  Passerà dunque dalle Marche la definizione del piazzamento finale: i biancorossi possono guardare con fiducia a questi impegni, viste le cinque vittorie consecutive ottenute da Bedetti e compagni. Un momento molto positivo caratterizzato dalla crescita della condizione fisica, dall’ottimo impatto di Mlinar e dalla diminuzione degli infortuni: fattori che hanno garantito allo staff tecnico la possibilità di lavorare nel migliore dei modi; così, i risultati non si sono fatti attendere. Pescara potrà contare sul sostegno del pubblico anche in trasferta: l’associazione Amici della pallacanestro Pescara ha riempito un pullman di tifosi che accompagnerà i biancorossi in trasferta. Ex di giornata il playmaker Caverni, che torna nel suo palazzetto, dove l’anno scorso contro l’Amatori fece letteralmente la differenza: la speranza è che possa offrire la stessa prestazione, a maglie invertite, mettendo la ciliegina sulla torta su un periodo personale davvero positivo.

Senigallia rappresenta una delle sorprese del campionato, non tanto per la posizione in classifica ma per l’autorità con cui si è fatta valere in questo campionato. Dopo le partenze di MaggiottoGnaccarini e appunto Caverni, i marchigiani hanno trovato un fondamentale contributo da Paparella Tortù, ben assistiti dalla struttura formata da PierantoniGiampieriGiacomini Bertoni. Nel mercato invernale è arrivato un giocatore importante come Andrea Gurini, che ha preferito lasciare Recanati per avere più minutaggio. All’andata l’Amatori vinse una partita importante, spuntandola nell’ultimo quarto.

Interessanti gli spunti di coach Rajola: “è una partita molto importante perché noi abbiamo comunque bisogno di due vittorie per avere la garanzia di arrivare quarti. Senigallia è un’ottima squadra, che ha dimostrato di essere sempre competitiva e esprime un bel gioco. Noi ci siamo allenati bene, siamo cresciuti dal punto di vista fisico e dobbiamo mettere queste caratteristiche in campo. Questa è una partita che è letteralmente un anticipo di playoff, perché in quella fase bisogna trovare la forza anche di andare a vincere fuori casa contro squadre forti; Senigallia lo è e questa può essere una prova per vedere a che punto siamo per giocarci le gare a eliminazione. Credo si sia capito che per me è una gara che conta davvero molto”.

Domenica 9 marzo alle 18:00, dunque, appuntamento al Palapanzini di Senigallia, per sfatare il tabù di un campo storicamente complicato per l’Amatori e soprattutto per continuare la corsa verso il quarto posto. L’ufficio stampa dell’Amatori aggiornerà i tifosi e gli appassionati alla fine di ogni parziale sulla pagina Facebook amatoribasketpescara mentre il servizio Netcasting sarà come sempre disponibile sul sito ufficiale della Lega Pallacanestro.

Vincenzo De Fanis – Ufficio Stampa Amatori Basket 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy