Serie B. Piacenza passa a Oleggio: undicesima di fila e primato in classifica

Serie B. Piacenza passa a Oleggio: undicesima di fila e primato in classifica

Complice l’ennesimo stop per una Forlì in rottura prolungata, la Bakery si porta a +2 in classifica: a due giornate dalla fine della regular season Piacenza guarda tutti dall’alto.

Commenta per primo!

Dà prova di sapersi confrontare con onore con un’avversaria di ottima qualità, rimane in partita per quasi quaranta minuti, lottando punto a punto e recuperando uno svantaggio in doppia cifra nel terzo quarto, arrivando poi fino al -8 a pochi istanti dalla fine. Nella 28ª giornata di campionato la Mamy si arrende alla Bakery Piacenza 63-76, con 37 punti messi a segno dal duo Sacco-Ferrari. Con la vittoria a Livorno e una distanza di due lunghezze, la partita di domenica prossima contro Faenza sarà davvero fondamentale per gli Squali. Mamy in campo con Resca, Sacco, Coviello, Ferrari e Paesano; Bakery con Sanguinetti, Gasparin, Soragna, Dordei e Infante, che si fa subito sentire sotto canestro, ma Ferrari sfodera la sua mano calda dall’arco (3-2); equilibrio fino al 5-6, poi Infante e Dordei provano a scappare (5-12), ma Sacco e Ferrari ribaltano subito (11-12), con Coviello a prendere esempio dalla lunga (14-14); Crusca, puntiglioso in difesa, recupera palla e va in contropiede (16-18), ma un altro mini parziale di 0-6 fa chiudere il primo quarto 16-24. Difficile da attraversare la difesa piacentina, la Mamy usa la carta da 3 con ancora Sacco e Ferrari a punire e prima accorciano (22-24) e poi pareggiano (25-25); è ancora Crusca in contropiede che consegna il sorpasso ai compagni (27-25) e Resca sta lì (29-28); sotto canestro è sfida fra Infante, Okeke e Magrini (31-37); Resca accorcia dall’angolo e nella pausa lunga la distanza è di sole 6 lunghezze (33-39). È nel terzo quarto che gli Squali faticano di più, senza però mai perdere la concentrazione. Nei primi minuti vige ancora l’equilibrio con Ferrari e Infante a segnare a intermittenza dall’una e ufficiostampa@oleggiobasket.org dall’altra parte (38-41); Gasparin, Sanguinetti e Magrini piazzano un parziale di 9 punti che costringe la Mamy al massimo svantaggio (38-53), ma Okeke restituisce 4 punti in fila e Ferrari fa 2/3 in lunetta (44-56) e avviano gli ultimi 10 minuti sotto di 10 punti (46-56), ancora tutto da giocare. Ferrari prova ad accorciare, ma Dordei tiene le distanze (48-58); è il capitano a ricucire fino al -8 (54-62), ma Soragna dall’angolo scappa di nuovo; gli Squali confermano di essere ancora in partita con Paesano che si appende al ferro e la tripla di Coviello che vale ancora il -8 (61-69) e 2 minuti e 40 da giocare; Sacco e compagni provano ancora dall’arco, ma l’aggancio non arriva e Magrini punisce da tre e nel pitturato. Finisce 63-76.

Complice l’ennesimo stop per una Forlì in rottura prolungata, la Bakery si porta a +2 in classifica: a due giornate dalla fine della regular season Piacenza guarda tutti dall’alto, ma attenzione a non riposare sugli allori. La prossima sfida vedrà i biancorossi di fronte a una delle potenze assolute del girone, quella Cento ormai avversaria di vecchissima data ed oggi terza in classifica. Al PalaBakery sabato 16 (palla a due alle ore 21:00) si respirerà davvero aria di playoff.

 

Mamy Oleggio – Bakery Piacenza: 63-76 (16-24; 33-39; 46-56)

Mamy Oleggio: Resca 4, Gallinari 2, Dongiovanni ne, Ferrari 24, Zandanel ne, Coviello 6, Crusca 4, Paesano 4, Sacco 13, Okeke 6. All. Vescovi.

Bakery Piacenza: Sanguinetti 6, Soragana 11, Gasparin 11, Samoggia 2, Meschino, Infante 14, Cuccarese ne, Dordei 13, Fin 3, Magrini 16. All. Bizzozi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy