Serie B. Piacenza passa a Piombino, secondo posto per la Bakery

Serie B. Piacenza passa a Piombino, secondo posto per la Bakery

Commenta per primo!

Basket Golfo Piombino 85-90 Pallacanestro Piacentina (21-25, 41-42, 63-63)

Piombino: Pedroni 5, Iardella 4, Guerrieri 5, Persico 14, Venucci 5, Franceschini 16, Bianchi 6, Gigena 10, Genovese 20, Mari NE. All.Padovano

Piacenza: Sanguinetti 19, Soragna 16, Gasparin 24, Meschino 4, Nicoletti NE, Infante 10, Billi NE, Bianchi NE, Fin 6, Magrini 11. All.Bizzozi

E’ una vittoria convincente, di carattere quella della Bakery Piacenza sul campo di Piombino, squadra dimostratasi ancora una volta legittima candidata ad un posto ai piani altissimi del girone A della Serie B 2015/2016.

Nulla hanno potuto però i toscani contro Gasparin e soci, troppo precisi al tiro (50% con 14/28 da 3 punti) e bravi nella circolazione di palla per poter essere fermati. La partita è tutt’altro che semplice per la Bakery: l’avvio senza dubbio positivo per i biancorossi con il quintetto ormai canonico con Sanguinetti, Gasparin, Magrini, Soragna e Infante porta al +6 dopo 4′, costringendo coach Padovano al timeout immediato. Gigena prova a riaccociare, ma Magrini spinge Piacenza fino al +7 (15-22), massimo vantaggio nel quarto. Iardella fissa il punteggio sul 21-25 di fine primo quarto.

Nel secondo quarto Piombino si riporta nuovamente a -1 dopo un minuto e mezzo di gioco: Soragna risponde con una tripla, ma i toscani non si scoraggiano. Il giovanissimo Pedroni, classe 1998, entra e segna 5 punti consecutivi per il nuovo -1; è Venucci dalla lunetta a siglare poco dopo il primo vantaggio dei padroni di casa nel match (36-35). Gigena e Venucci spingono i locali al doppio possesso di vantaggio (39-35) prima delle realizzazioni di Sanguinetti e Meschino per il nuovo vantaggio piacentino. Si torna negli spogliatoi sul 41-42 per la Bakery.

La situazione di sostanziale parità prosegue anche nel terzo quarto, quando entrambe le formazioni tentano l’allungo senza riuscire, tuttavia, ad andare oltre i 4 punti di vantaggio. Piacenza avrebbe la ghiotta possibilità di andare all’ultimo mini-riposo in vantaggio sul 60-63, ma il capitano del Basket Golfo, Guerrieri, non è dello stesso avviso: è sua la tripla allo scadere che fissa il punteggio sul 63 pari. Si entra quindi negli ultimi 10 minuti nei quali le due squadre si mostrano molto ispirate in fase offensiva: Genovese realizza da 3, gli risponde immediatamente Fin per ristabilire ancora una volta la parità. Al 34′ Piombino tenta la fuga con Gigena, che realizza il canestro del 74-69. Piacenza non accusa affatto il colpo ed anzi passa al contrattacco: Sanguinetti, Meschino e Gasparin riconsegnano il vantaggio ai biancorossi. Le tre triple successive di Piacenza (con Fin e due volte Gasparin, la prima delle quali da distanza siderale) segnano definitivamente la partita: i 7 punti di vantaggio a poco più di 1 minuto dalla fine risulteranno un ostacolo insormontabile per i padroni di casa.

Finisce 85-90 con un urlo liberatorio da parte dei giocatori della Bakery Piacenza, consapevoli di aver espugnato un campo ostico, dal quale ben poche formazioni potranno dire, nel corso della stagione, d’essere uscite vincitrici. La Pallacanestro Piacentina può tornare in palestra a preparare la sfida di Sabato 14, quando alle ore 21 al PalaBakery di Largo Anguissola in Piacenza sarà ospite la Dulca Santarcangelo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy