Serie B. Play off: L’Aquila Palermo per il sogno..La finale..

Serie B. Play off: L’Aquila Palermo per il sogno..La finale..

Commenta per primo!

Palermo – Due gare in casa, due occasioni storiche, per non sprecare l’impresa costruita in Gara2 in terra pugliese. Il PalaMangano si accende per un’altra notte di tensione e basket come da tempo non se ne vedeva a Palermo: questa sera (ore 20,30 – ingresso gratuito) l’Aquila Palermo ospiterà l’Ambrosia Bisceglie, in gara 3 di play off del Girone D di Serie B.

La netta vittoria di martedì al PalaDolmen, ha permesso ai biancorossi di spostare il confronto tra le mura amiche sull’1-1. Aquila che potrà così sfruttare il fattore campo con due gare casalinghe consecutive e così tentare di chiudere la serie e volare in finale per realizzare un sogno chiamato Serie A/2.

La squadra di coach Gianluca Tucci riparte dalle certezze dell’intensità difensiva sono risultata decisiva per il più 14 finale, nonostante da parte biscegliese si sia stigmatizzato sull’atteggiamento intimidatorio in campo da parte dei ragazzi palermitani, rei di avere “picchiato” i padroni di casa: “Giochiamo in casa nostra e avremo questo vantaggio, ma sappiamo che per questo motivo troveremo un avversario oltremodo motivato – dichiara coach Tucci alla vigilia -. Ripartiamo da quanto fatto difensivamente in Gara2, ma ancora con alcuni accorgimenti e modifiche in base a cosa proverà a fare Bisceglie qui da noi. Siamo pronti, speriamo che il nostro pubblico ci dia una mano importante”.

Fondamentale sarà proprio l’apporto del pubblico del PalaMangano, chiamato a spingere i biancorossi in una vera e propria impresa. “In campo andranno due squadre in lotta per la Serie A, dunque non credo ci sia spettacolo migliore da venire a seguire – conclude l’allenatore biancorosso -.Conosciamo il pubblico palermitano che, se vuole, sa essere incandescente e decisivo nel risultato. Credo che, per quanto fatto sin qui, i ragazzi meritino un palazzetto pieno, che li sostenga dal primo all’ultimo minuto”.

Tanti i duelli in campo: le geometrie di Merletto e Stella, lo spessore tecnico di Rizzitiello e Caceres, tra questi anche un nuovo scontro titanico sotto canestro tra Antonelli e Corral, con Marcello Cozzoli sempre pronto a vestire tuta e mantello e trasformarsi nel supereroe da 28 punti di Gara2.

Tutti ingredienti per non perdersi un’altra battaglia cestistica all’insegna dell’equilibrio e delle emozioni, con palla a due alle 20,30 al PalaMangano di Viale Leonardo da Vinci(INGRESSO GRATUITO).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy