Serie B Playoff, QF G1 – Montegranaro sul velluto, Senigallia cede nel secondo tempo

Iniziano col piede giusto i playoff della Dino Bigioni Shoes. La Poderosa ci mette due quarti a prendere le misure a una combattiva Goldengas Senigallia ma poi scappa nel secondo tempo e si prende il primo punto nella serie valida per i quarti di finale del girone D.

Iniziano col piede giusto i playoff della Dino Bigioni Shoes. La Poderosa ci mette due quarti a prendere le misure a una combattiva Goldengas Senigallia ma poi scappa nel secondo tempo e si prende il primo punto nella serie valida per i quarti di finale del girone D. Ora i gialloneri potranno chiudere i conti giovedì in gara 2 a Senigallia. La Dino Bigioni Shoes ha cavalcato la serata di grazia di un imprendibile Sanna (17 punti e 8 rimbalzi), finalmente scintillante una volta smaltiti i problemi alla schiena, e un concreto Fabi, che dopo qualche partita sottotono stasera ha risposto con 10 punti e tanta difesa. Senigallia ha pagato la serata-no al tiro da fuori (5/24 da 3 punti) aggrappandosi al solo Barsanti (17 punti ma 5/14 dal campo).

I ragazzi di coach Steffè hanno provato a prendersi subito la partita scattando meglio dai blocchi di partenza. Sanna scalda la mano e con sette punti in un amen spinge subito avanti una Poderosa che pare essere in serata (16-8 al 6’). I gialloneri, però, cominciano a concedere troppo su uno contro uno e pick and roll e si inceppano in attacco, trovando la miseria di 4 punti nei successi 7’. L’ingresso di Caverni dà brio alla Goldengas, che fa capolino a inizio secondo quarto (20-22 al 13’ con canestro proprio del giovane play di scuola Vuelle Pesaro). Ma l’ingresso di Rossi e il ritorno di Rossi ridanno sostanza ai veregrensi, che all’intervallo lungo vanno sul +6 (36-30).

L’accelerata decisiva però la Poderosa la dà in avvio di terzo quarto. La tripla di Barsanti che apre il secondo tempo accende le mani dei gialloneri, che reagiscono con un break di 16-2 marchiato a fuoco dalle bombe di Fabi, Sanna e Rossi (52-35 al 25’). Il risveglio di un silente Pierantoni (silente a livello offensivo, perché di rimbalzi ne tira giù ben 14) scuote un minimo Senigallia, che rientra fino al -12 (54-42 con tripla proprio del suo capitano). Ma è un fuoco di paglia. Ancora Sanna e Fabi fanno a pezzi le zone miste di coach Valli e i gialloneri che scollinano oltre i venti punti di vantaggio. La Goldengas non ne ha più, l’ultimo quarto è praticamente di garbage time. 1-0 Poderosa, la serie sbarca giovedì sera (ore 21) a Senigallia dove la Goldengas ha sempre saputo dare quel qualcosa in più. Ci vorrà la Dino Bigioni Shoes della grandi occasioni.

Queste le parole di coach Steffé a fine partita: “Il primo pensiero va al bellissimo gesto dei nostri tifosi che si sono alzati in piedi quando siamo entrati in campo all’inizio. Questa squadra ha bisogno di sentire il calore perché è un gruppo che si è sempre sbattuto e ha portato con onore il nome di Montegranaro. Quindi in primis ringrazio tutti coloro che ci stanno sostenendo in maniera positiva. A livello tecnico, sapevamo sarebbe stata una partita dura, come tutte quelle di playoff. Loro sono venuti qua con un grande atteggiamento, con grande tigna. Abbiamo faticato i primi due quarti a tenere in difesa e muovendo poco la palla in attacco, giocando più pick and roll che eseguendo ed attaccando i mismatch. Col passare della partita, però, anziché calare come ci è successo qualche volta siamo cresciuti. Abbiamo fatto qualche contropiede, ci siamo fidati di coloro che ci stavano dando in più e gli altri li hanno sostenuti. Prendo ad esempio Fabi. Un ragazzo davvero eccezionale, che giocherebbe molto in qualsiasi squadra di questo livello, ma in un anno non ha mai avuto mezzo atteggiamento negativo. Il sorriso che ci siamo scambiati a fine partita è stato bellissimo in questo senso. Tutti sanno che qui gioca chi se lo merita e chi si sbatte. E tutti sono convinti che questa sia la scelta giusta”.

DINO BIGIONI MONTEGRANARO – GOLDENGAS SENIGALLIA 80-58

MONTEGRANARO: Fabi 10, Sanna 17, Serino 4, Gatti 16, Rossi 12, Broglia 6, Trionfo 4, Di Trani 3, Rosignoli 8, Diomede. All.: Steffè.

SENIGALLIA: Pierantoni 6, Marinelli 10, Gnaccarini 8, Catalani, Barsanti 17, Bertoni 3, Maddaloni 1, Caverni 8, Diotallevi, Pasquinelli 5. All.: Valli.

ARBITRI: Nicola Mancini di Caserta e Adriano Fiore di Scafati.

PARZIALI: 18-15, 18-15, 26-13, 18-15.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy