Serie B, Playoff QF G1 – Orzinuovi la spunta col brivido, a un’eroica Vicenza non basta Valesin

Serie B, Playoff QF G1 – Orzinuovi la spunta col brivido, a un’eroica Vicenza non basta Valesin

Il finale è di fuoco, possesso Orzinuovi, fallo su Bona e conseguente 1/2 dalla lunetta. Vicenza ha un’azione per provare a giocarsi l’overtime, ma il layout di Boaro trova solo il ferro. Orzinuovi mette in cassaforte gara 1, forse con qualche brivido di troppo.

Commenta per primo!

Di Manuel Caldarese

Gagà Milano Orzibasket 56 – 54 Banca Popolare di Vicenza

Gagà Milano Orzibasket: Motta 3, Mazzucchelli 2, Valenti 11, Perego 10, Genovese, Chiacig 3, Cantone, Bona 6, Ruggiero 19, Tessitore 2.

Banca Popolare di Vicenza: Benassi 3, Boaro 2, Valesin 21, Stefanini 6, Pasqualin 2, Oboe ne, Sinicato ne, Nobile 10, Campiello U 2, Campiello A 8.

Iniziano i playoff, ma la febbre di fine stagione sembra non aver reso più frizzante il gioco. Le difese si fanno sempre più dure, e nel primo quarto di questa gara 1 nessuna offensiva risulta veramente incisiva per entrambe le compagini. Al 10′ le percentuali parlano da sé: 0/2 da tre punti e 6/16 da 2 per Vicenza, mentre Orzinuovi tira un po’ meno con uno 0/4 da tre punti e un 5/10 da due. La differenza in questo istante la fa il 4/5 dalla lunetta per i padroni di casa, che segna il momentaneo 14-12. Il secondo quarto si apre con un canestro di Chiacig, ma subito dopo si scatenano le casacche rosse. Prima Valesin, poi Stefanini accompagnato da una tripla di Andrea Campiello e a concludere ancora Stefanini firmano il parziale del 2-9 che costringe al timeout coach Furlani (16-21 al 14′). La strigliata del ferrarese ha i suoi effetti, perché al rientro gli orceani riescono in poche azioni a trovare il pareggio firmato dalla tripla di Ruggiero al 17′ (23-23). Vicenza però non muore mai, neanche quando a 40” dalla seconda sirena viene fischiato un antisportivo ai danni di Stefanini, che fa cascare rocambolescamente Bona nella contesa a un rimbalzo e regala punti preziosi a Orzinuovi. Il canestro finale di Umberto Campiello mantiene infatti i vicentini a un solo possesso di distanza e in una situazione di sostanziale parità (30-27 al 20′). Il terzo quarto vede un Valenti scatenato, che segna 6 punti di fila, per poi lasciare spazio a Ruggiero, che con una tripla al 26′ firma il +12 per la Gagà (43-31). Fino alla terza sirena, però, Vicenza ha il tempo di risvegliarsi e lasciare spazio solo per un punticino messo a referto da Perego dalla lunetta, mentre Valesin ne fa 6 che, conditi dal temp-in finale di Stefanini rilanciano i vicentini sul 44-39. L’ultimo periodo inizia con una Gagà decisamente in canna. Prima Ruggiero da 3 punti, poi Valenti  e ancora Ruggiero a seguire ristabiliscono il +12 che costringe coach Tisato al timeout (51-39 al 33′). La situazione viene subito ribaltata. Per 5′ c’è spazio solo per unta tripla di Motta al 35′, mentre Vicenza non si ferma conclude il parziale di 3-12 che riporta il risultato a un possesso di differenza (54-51 al 38′). Furlani chiama timeout per organizzare le ultime azioni, ma la filastrocca non cambia poi di molto. Perego va a fare 1/2 dalla lunetta, poi risponde Valesin con un 1/2 e un altro canestro che portano le casacche rosse a -1 quando mancano 15 secondo al termine (55-54).

Il finale è di fuoco, possesso Orzinuovi, fallo su Bona e conseguente 1/2 dalla lunetta. Vicenza ha un’azione per provare a giocarsi l’overtime, ma il layout di Boaro trova solo il ferro. Orzinuovi mette in cassaforte gara 1, forse con qualche brivido di troppo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy