Serie B Playoff, SF G1 – San Severo implacabile fa di Pescara un sol boccone

Serie B Playoff, SF G1 – San Severo implacabile fa di Pescara un sol boccone

Gara1 delle semifinali Playoff di Serie B è facile preda della Cestistica Città di San Severo, che con un sonoro, meritato ed indiscusso successo per 74-42 si sbarazza dell’Amatori Pescara portandosi in vantaggio per 1-0 nella serie.

Commenta per primo!

Gara1 delle semifinali Playoff di Serie B è facile preda della Cestistica Città di San Severo, che con un sonoro, meritato ed indiscusso successo per 74-42 si sbarazza dell’Amatori Pescara portandosi in vantaggio per 1-0 nella serie. Primo quarto aperto a suon di triple, alle realizzazioni di Marmugi e Ciribeni replica Timperi, ma tra i sanseveresi si macchia subito di tre falli Ikangi già al 4’, quando lascia il campo temporaneamente per capitan Scarponi sull’8-5. Gli animi sono dunque subito caldi, Quarisa infiamma la platea schiacciando di potenza, così quando Matias Dimarco insacca da tre, coach Salvemini deve chiamare timeout sul 13-5 al 5’. L’espertissimo Rajola cerca di riportare i suoi a ridosso dei gialloneri, che però trovano ancora una tripla di Dimarco ed i punti di Ciribeni ma gli ospiti trovano l’apporto importante di Capitanelli. Al 10’ la Cestistica conduce per 21-17. Seconda frazione di gioco in cui nei primi due minuti nessuna delle squadre trova la via del canestro, a sbloccarsi per prima è Pescara, è dunque Scarponi con una tripla a togliere le castagne dal fuoco per l’Allianz. Ciribeni con un coast to coast riporta sul +9 la Cestistica e successivamente Ricci pesca il 31-21 al 17’, Salvemini deve assolutamente richiamare i suoi in panchina. Ciribeni, Quarisa e Marmugi rincarano la dose ed al 19’ i Neri sono avanti per 37-24 e su questo punti io si va al riposo lungo. Al rientro dagli spogliatoi parte meglio Pescara grazie anche a qualche fischio dubbio, San Severo non incappa nel nervosismo e mantiene la calma anche se la somma dei falli di squadra è già a quota 4 al 22’. Ci pensa Cena a ridare fiato al collettivo casalingo firmando il +16 del 24’, a lui s’aggiungono Quarisa e Scarponi, sul +17 (50-33) Salvemini richiede timeout dalla panchina abruzzese. Immediatamente dopo Dimarco ricorda ai biancorossi d’essere tra i migliori play della categoria intera ed il quintetto sanseverese chiude in vantaggio al 30’ per 54-33. Ultimi dieci minuti di gioco di puro garbage time, la squadra di coach Coen riscrive più volte il massimo vantaggio, trovano così spazio in campo le seconde linee. Non c’è dunque storia ed alla quarta ed ultima sirena esplode in un boato di gioia il pubblico di fede giallonera sul definitivo 74-42. A portarsi dunque sull’1-0 nella serie è l’Allianz Cestistica Città di San Severo, che fa esultare i circa 3000 del “Falcone e Borsellino”, gremitissimo nonostante la festa patronale in città. Si giocherà ancora in Puglia gara2 martedì 17 maggio p.v., dove e quando i gialloneri cercheranno e dovranno trovare il bis di vittorie per poi giungere in quel di Pescara con maggiore tranquillità.

Allianz Cestistica Città di San Severo – Amatori Pescara 74-42 (21-17, 37-24, 54-33)

Allianz Cestistica Città di San Severo: Marmugi 7, Romano, Ricci 10, Cena 7, Quarisa 11, Scarponi 8, Ciribeni 17, Dimarco 8, Varrone 2, Ikangi 4. All.: Coen

Amatori Pescara: Pepe 4, Rajola 3, De Vincenzo n.e., Di Fonzo 2, Di Donato 13, Bini 2, Capitanelli 8, Polonara 2, Tim peri 8, Tagliamento n.e.. All.: Salvemini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy