Serie B Playoff, SF G1 – Valsesia espugna il ‘PalaFiera’: battuta Forlì per 61-68

La Gessi Valsesia viola il campo dei romagnoli ed ‘annulla’ il fattore-campo, 61-68 il finale in favore della squadra di coach Pansa.

Commenta per primo!

Il netto 2-0 contro Rimini sembra quasi un lontano ricordo per l’Unieuro Forlì, che tra le mura amiche soccombe di fronte ad una scoppiettante Gessi Valsesia col punteggio finale di 61-68. Tante, tantissime, le difficoltà che la compagine romagnola si è trovata di fronte, tanto sul fronte difensivo quanto su quello offensivo, con i piemontesi che si sono così più che meritatamente aggiudicati Gara1. I padroni di casa, infatti, non sono mai riusciti a fare la voce grossa sugli avversari (+5 il massimo vantaggio forlivese), che, dalla loro parte, si sono alla lunga rivelati superiori alla ‘banda’ di coach Garelli. Rombaldoni e compagni, ad ogni modo, avranno modo di rifarsi tra appena quarantotto ore: appuntamento dunque per martedì 17 alle ore 21.

QUINTETTO BASE FORLI’: Ferri, Maggio, Pederzini, Pignatti, Rotondo.
QUINTETTO BASE VALSESIA: Quartuccio, Paolin, Giovara, Giacomelli, Zucca.

PRIMO QUARTO: Dopo la ‘sagra’ dell’errore al tiro da entrambe le parti, l’avvio di gara è tutto a favore della squadra ospite, che, trascinata da un vivace Giovara, allunga fino al +5 (6-11) dopo 6’ di gioco. Con tanta fatica, però, alla lunga l’Unieuro dà finalmente segnali di risveglio: due canestri consecutivi di Pignatti valgono infatti il -1 (12-13), nonostante la manovra offensiva dei romagnoli rimanga ancora parecchio confusa. Ne continua così ad approfittare Valsesia, che in chiusura di frazione allunga nuovamente sul 14-18 con la tripla di Paolin.

SECONDO QUARTO: In apertura di periodo Forlì si porta in vantaggio per la prima volta in partita, con un ‘break’ di 6-0 in proprio favore per il 20-18. La risposta della Gessi, però, non si fa attendere: aiutati da una difesa forlivese piuttosto permissiva, Gatti e Quartuccio firmano infatti il massimo vantaggio sul +8 (22-31) a 3’ alla pausa lunga. I romagnoli si aggrappano alla partita con le unghie e con i denti, tornando nuovamente a contatto con un parziale di 6-0 che vale il -3 (28-31), prima di andare negli spogliatoi sul 29-33 in seguito ad un 1/2 dalla lunetta di Bonacini.

TERZO QUARTO: Come già avvenuto nei minuti iniziale della seconda frazione, la compagine di coach Garelli centra subito la parità a quota 33, prima di allungare sul +5 (40-35) con la tripla di Maggio, primo canestro dalla lunga distanza della partita dei forlivesi. Paiono, ora, esserci tutti i presupposti per il parziale decisivo da parte dei padroni di casa, ma l’Unieuro regala due drammatici possessi a Valsesia (40-40), prima di vedersi sorpassare ancora una volta nei secondi finali per il 46-48 ospite.

QUARTO QUARTO: La tripla di Gatti in avvio segna il +5 Valsesia (48-53), ma la truppa biancorossa non vuole mollare la presa, e così tocca ad Arrigoni caricarsi la squadra sulle spalle mettendo a segno la tripla del -1 (52-53) dopo 3’. Si apre ora un punto-a-punto al cardiopalma tra le due squadre, con l’equilibrio interrotto soltanto da due canestri messi a segno dai soliti Paolin e Tomasini per il +7 Gessi (58-65). Forlì pare oramai aver perso ogni speranza di vittoria ed a nulla valgono i liberi di Pignatti per il -4 (61-65). 61-68 il finale.

 

UNIEURO FORLI’ – GESSI VALSESIA (14-18; 29-33; 46-48)

Unieuro Forlì: Rotondo 12, Rombaldoni 3, Marsili ne, Ravaioli ne, Ferri 4, Arrigoni 5, Pederzini 8, Pignatti 13, Bonacini 7, Maggio 9. All.: Garelli.

Gessi Valsesia: Giacomelli 3, Quartuccio 4, Tomasini 11, Dotti, Giovara 11, Santarossa ne, Gatti 12, Zucca 8, Giorgi 4, Paolin 15. All.: Pansa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy