Serie B, Playoff SF: Montegranaro-Falconara, un derby marchigiano ad alta tensione

Una sfida già dal sapore di serie A quella tra Dino Bigioni Shoes e Sandretto Falconara, che si sfidano domani pomeriggio (ore 18, palasport via Martiri d’Ungheria, Montegranaro) per la prima gara della serie di semifinale del girone D.

1 Commento

QUI PODEROSA (A cura di Marco Pagliariccio)

Una sfida già dal sapore di serie A quella tra Dino Bigioni Shoes e Sandretto Falconara, che si sfidano domani pomeriggio (ore 18, palasport via Martiri d’Ungheria, Montegranaro) per la prima gara della serie di semifinale del girone D. Le due formazioni, la scorsa estate, erano accreditate dai più come le due favorite del campionato, ma le due corazzate marchigiane hanno dovuto fare i conti una l’ostica San Severo, che le ha beffate entrambe costringendole a scalare di un posto rispetto ai primi due e ad incrociarsi quindi già in questo turno. Sarà una serie lunga (si gioca al meglio delle cinque: domani e martedì a Montegranaro, venerdì e domenica prossimi a Falconara, eventuale bella a Montegranaro il 25 maggio) e, verosimilmente, equilibrata visto che le due squadre hanno chiuso la stagione distanziate di appena 4 punti in classifica e si sono divise la posta nei due scontri diretti stagionali: successo netto della Poderosa nella gara di andata al palas di via Martiri d’Ungheria, vittoria sul filo di lana (canestro di Pozzetti a meno di 1” dalla sirena) al ritorno al PalaPrometeo Estra.

Le cessioni a stagione in corso di due pezzi da novanta come Gennaro Tessitore (a Orzinuovi, serie B girone B) e Marco Maganza (a Jesi, serie A2), rimpiazzate sì a livello numerico dall’ingaggio di Davide Biasich (da Mola) e dal ritorno di Valerio Giorgini (dalla D di Montemarciano) ma non certo a livello di qualità e quantità portate alla squadra, non hanno però intaccato il rendimento della squadra bianconera, che ha continuato a veleggiare nei piani altissimi della classifica per tutta la regular season. Nei quarti di finale qualche patema per superare la We’re Ortona, eliminata solo a gara 3 ma con una prestazione monstre.

Coach Andrea Reggiani fa solitamente affidamento su una rotazione molto corta, che coinvolge non più di sette elementi. In quattro vanno in doppia cifra di media alla casella punti e tutti e quattro superando di poco i 13 a partita: comanda l’ex di turno, il play-guardia Filippo Alessandri (13,8 punti e 5,3 assist ad allacciata di scarpe), segue il pivot dalle mani di fata Giacomo Eliantonio (13,7 punti di media), quindi il cecchino Vincenzo Di Viccaro (13,3 punti a partita col 38% da 3) e infine l’altro ex Poderosa, Marko Micevic (13,2 punti col 58% da 2 e il 45% da 3). Sta salendo di colpi anche l’altro regista Fabio Ruini, poco sotto i 10 a partita (9,8 con anche 3,5 assist a sera), mentre dalla panchina completano le rotazioni il “killer” del match di ritorno Simone Pozzetti (6,0 punti e 5,5 rimbalzi di media) e la giovane ala Mattia Mastroianni (4,4 punti col 62% dal campo).

La Dino Bigioni Shoes, che si presenta al completo (recuperato capitan Gatti rispetto all’ultima partita di Senigallia), dovrà cercare di logorare le certezze di quello che è il miglior attacco del campionato (83,5 punti a partita col 57% da 2 e il 37% da 3, 18,0 assist smazzati di media) sfruttando la maggiore profondità del proprio roster. Sarà una lunga guerra, ma i gialloneri hanno le armi giuste per combatterla.

Ricordiamo che la prevendita, già iniziata in settimana, continuerà anche domani mattina dalle 10 alle 13 al palasport. Sarà possibile acquistare i biglietti singoli sia per gara 1 che per gara 2, al prezzo di 8 euro, che i mini abbonamenti per entrambe le sfide, al costo di 15 euro. Altrimenti, nel pomeriggio biglietteria aperta a partire dalle 16.30.

QUI FALCONARA (A cura di Alessandro Elia)

Esperienza e talento debordante, protagoniste entrambe di una stagione da protagonista e ora difronte una all’altra per contendersi la finale playoff. Al Palasport di Montegranaro (domenica 15 maggio ore 18.00) va in scena gara-1 della serie di semifinale tra la Dino Bigioni Shoes Montegranaro e la Sandretto Falconara pronte a iniziare la sfida dopo le loro vittorie nel primo turno. I veregrensi di Steffè hanno fatto un sol boccone della Goldengas Senigallia e goduto di dieci giorni di riposo dove hanno potuto rifiatare e caricarsi a dovere. La Sandretto ha superato l’ostacolo Ortona in tre partite ma alla fine si è presa la serie grazie a una prova ad alta intensità nella terza partita.

I pronostici della vigilia indicano i gialloneri come i logici favoriti. Fattore campo a favore e un organico chilometricamente più profondo rispetto a quello falconarese. A coach Steffè non mancano certo le alternative con un roster arricchito anche dall’innesto del lungo Davide Serino arrivato a Montegranaro proprio all’indomani della sconfitta della Poderosa al PalaPrometeo Estra “L.Rossini” nel tirato e bellissimo match dello scorso mese di aprile. Il resto della truppa veregrense è ben conosciuta ormai dallo staff bianconero. Rossi in regia ad alternarsi con Fabi, Di Trani, Diomede ad agire  sul perimetro,Broglia, Trionfo e Sanna pronti a far sfruttare la loro duttilità in più ruoli e Gatti, Rosignoli, e appunto Serino, ad alzare il livello sotto i vetri. Davanti alla straripante lunghezza del roster della squadra giunta al secondo posto nella regular season, la Sandretto risponde con il suo quintetto di primedonne e una panchina da dove coach Reggiani cerca qualità e quindi valide alternative.

Falconara in settimana si è allenata con una grande intensità, quasi a sentire già il peso dell’importanza della serie che sta per aprirsi. Usato con il contagocce Filippo Alessandri reduce dal problema alla caviglia avvertito in gara-2 contro Ortona ma tra i protagonisti nella decisiva sfida contro gli abruzzesi. Il play di Marsciano, ex di turno insieme a Marko Micevic, sarà in campo anche se il suo stato di forma non può considerarsi al top. Reggiani confida molto sull’estro di Di Viccaro, l’esperienza di un giocatore importante come Fabio Ruini che sguazza nell’adrenalina che solo partite come queste sanno dare. Sotto canestro Eliantonio e Micevic hanno affilato le armi preparandosi allo scontro contro i pari ruolo gialloneri a dir poco temibili. Mastroianni e Pozzetti (il match winner della gara di ritorno e che in carriera ha già vinto una serie playoff contro la Poderosa) dovranno dare il solito contributo cercando anche di sorprendere.

Alla Bombonera di Montegranaro gara-1  sarà diretta dagli arbitri Roca e Rodia di Avellino. Questo il programma completo della serie:

GARA-2 martedì 17/05 h.21.15 a Montegranaro
GARA-3 venerdì 20/05 h.20.30 ad Ancona
ev.GARA-4 domenica 22/05 h.18.00 ad Ancona
ev.GARA-5 mercoledì 25/05 h.20.30 a Montegranaro

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Juvecasertabasket - 5 mesi fa

    Peccato per l’assenza di diretta TV :(

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy