Serie B, Playout G1 – Taranto OK, con Vasto buona la prima

Casa Euro Basket Taranto si aggiudica al fulmicotone gara 1 della serie playout contro la BCC Vasto conservando il vantaggio del fattore campo, serie sull’1-0 al meglio delle 5 gare.

Commenta per primo!

 

Casa Euro Taranto: Osmatescu 5, Circosta 23, Malfatti 8, Orlando 8, Potì 2, Conte, Tinto 3, Stola, Della Torre 2, Bastoni 13. All: Putignano.

BCC Generazione Vincente Vasto: Grassi 8, Dipierro 12, Tracchi 15, Di Tizio 3, Ierbs 2, Jovancic 13, Casettari 4, Tabbi 4, Pace, Cordici ne.  All. Luise.

Parziali: 16-18, 39-31, 48-45

Arbitri: Giovanni Roca e Pietro Rodia di Avellino; Spettatori: 1000;

Vittoria sofferta, per questo più bella ma soprattutto tremendamente importante. Casa Euro Basket Taranto si aggiudica al fulmicotone gara 1 della serie playout contro la BCC Vasto conservando il vantaggio del fattore campo, serie sull’1-0 al meglio delle 5 gare. E il PalaMazzola ha fatto la differenza supportando i ragazzi di coach Putignano nei momenti delicati. Quelli in cui la squadra ha messo in campo il cuore. Circosta ci ha aggiunto qualche tripla delle sue, ancora una volta decisivo l’uomo del record, 23 punti ma anche i vari Bastoni (13), Malfatti e Orlando (8) hanno dato il loro contributo ai fini di questo, si spera, primo successo verso la salvezza in serie B.

Coach Putignano parte con Circosta, Orlando, Potì, Tinto e Bastoni. Coach Luise risponde con Grassi, Dipierro, Di Tizio, Jovancic e l’ex Tabbi.

Bastoni comincia forte con una rubata e canestro ma è tutto qui per Taranto nei primi 5’ che vedono Vasto andare avanti 9-2 con Tabbi, Jovancic e Grassi. Orlando e Tinto provano a svegliare Taranto che torna sotto, 6-9 prima di subire un altro allungo ospite con l’azione, fallo-canestro-libero di Dipierro per il 6-14 al 7’. Ancora Orlando e poi capitan Potì dimezzano il gap per il 10-14. Il finale di quarto sorride di più al Cus Jonico che si sblocca soprattutto con Bastoni che imbecca Osmatescu per la schiacciata del 16-18 che chiude il primo quarto.

In apertura di 2° quarto mano calda per Casa Euro: subito tripla del sorpasso di Malfatti servito da Circosta che lo imita subito dopo e per ben due volte per il 9-0 di break e 25-18 che costringe coach Luise a rifugiarsi nel time out. Ma una volta sbloccato Circosta non si ferma più, altra tripla e col canestro di Bastoni è massimo vantaggio 30-18 con 12-0 di parziale. Sul più bello il Cus però si inceppa e Vasto ne approfitta con la tripla di Jovancic e i liberi di Ierbs per il 30-24 a metà quarto. Putignano rimette dentro Bastoni che lo ripaga con un assist, per Orlando, e un canestro su assist di Tinto per il +10. È ancora Bastoni prima dell’intervallo a siglare un nuovo massimo vantaggio, +11 dopo che anche Della Torre ha messo il suo mattone entrando dalla panchina. Ma la tripla di Dipierro tiene aperta la partita per Vasto sul 39-31.

Comincia a pesare la palla nel terzo quarto ma non quando arriva nelle mani di Circosta che, riceve da Conte e infila la tripla del 46-36 al 24’. Jovancic risponde per le rime, idem fa Dipierro con Circosta ma Vasto finisce in bonus e con i liberi si riavvicina pian piano, Casettari e Tracchi, e Taranto chiude il terzo quarto avanti “solo” 48-45.

Dipierro subito per il -1 ospite, Orlando e Malfatti in zingarata da rimessa per il 52-48 rossoblu; Jovancic e Malfatti vanno di tripla ma Vasto trova l’azione da tre punti di Tracchi per il -1 a 5’ dalla fine. Coach Putignano chiama time out, al ritorno in campo la palla va nelle mani di Circosta che infila una tripla dal peso specifico non indifferente per il 60-56 a 2’ dalla fine. Potì si prende lo sfondo che riconsegna la palla al Cus, Osmatescu va a rimbalzo e prende il fallo che lo porta in lunetta a siglare il libero del +6 che a un minuto dalla fine sa di profumo di vittoria. Ma Tracchi non è d’accordo e la riapre con 5 punti in fila che fanno tremare il PalaMazzola. Bastoni dalla lunetta fa 1/2 che basta a tenere a distanza, +2 a 20 secondi dalla fine, Vasto. La difesa rossoblu costringe Tracchi ai passi, Circosta dalla lunetta fa ancora 1/2 per il +3. La preghiera finale di Dipierro per allungare la partita ai supplementari resta corta sul ferro del PalaMazzola che esplode di gioia. Finisce 64-61, 1-0 e palla a due nella serie che martedì sera alle ore 21 torna al palazzetto di via Venezia ancora con ingresso gratuito. La prima battaglia è vinta, ora bisogna vincere la seconda.

 

Play out CASA EURO TARANTO-BCC VASTO 1-0 (al meglio delle 5 partite)

Gara 1 Taranto-Vasto 64-61

Gara 2 Martedì 3 maggio ore 21 Taranto-Vasto al PalaMazzola (ingresso gratuito)

Gara 3 Venerdì 6 maggio ore 20.45 Vasto-Taranto

Ev. Gara 4 Domenica 8 maggio ore 18 Vasto-Taranto

Ev. Gara 5 Martedi 11 maggio ore 21 Taranto-Vasto al PalaMazzola (ingresso gratuito)

 

FONTE: Uff. Stampa CUS Jonico Taranto Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy