Serie B, Playout G2 – Maddaloni straripa contro Fondi e impatta la serie

La Pallacanestro San Michele Maddaloni strapazza la Virtus Fondi in gara 2 dei playout del campionato di Serie B pareggiando la serie.

Pall. San Michele Maddaloni- Virtus Fondi 85-66

Parziali: 28-14; 49-32; 66-51.

Maddaloni: Ragnino 2, Zamo, Listwon 7, Caceres 16, Desiato 27, Rubbera 13, Garofalo 3, Rusciano 8, Pascarella, Florio 9, All. Monda, Ass. Palmisani, Ass. De Maria.

Fondi: Mihalich 25, Pietrosanto 2, Romano 1, Cappiello 4, Myers 8, Lilliu 10, Biordi 9, Di Giacomo, Di Marzo, Luzza 7, All. Macaro, Ass. Di Fazio, Ass. Borelli.

Arbitri: Gian Lorenzo Miniati di San Giovanni Valdarno (AR) e Pierluigi Marzo di Lecce (LE).

Cronaca: La Pallacanestro San Michele Maddaloni strapazza la Virtus Fondi in gara 2 dei playout del campionato di Serie B pareggiando la serie. I biancazzurri hanno sciorinato una pallacanestro molto concreta e a tratti bella da vedere, davanti ad un Pala Angioni-Caliendo bello caldo, scavando il solco decisivo intorno al giro di boa del primo quarto senza voltarsi mai più in indietro e soffrendo soltanto per pochi giri di lancette la reazione comunque effimera degli avversari.

Pronti, via, il San Michele sa perfettamente che non può permettersi altri passi falsi dopo gara 1 e così cerca di imporre subito il proprio ritmo alla gara. Eppure dopo 3′ è Fondi a condurre di due lunghezze. I padroni di casa, nonostante qualche piazzato sbagliato, si vede che hanno la “garra” giusta infilando un parziale di 13-0 (16-5 al 6′) frutto dei canestri di un inviperito Salvatore Desiato che manderà a segno nel solo quarto d’apertura ben tre triple, oltre a dispensare dei veri e propri cioccolatini ai suoi compagni (alla fine saranno 7 le assist). La difesa locale è l’intensità fatta persona, sporca le linee di passaggio e presidia bene l’area pitturata facendo partire proprio dai rimbalzi difensivi i contropiede che permetteranno di doppiare i pontini (28-14) al primo mini riposo del match. Il secondo periodo inizia con capitan Garofalo che commette il suo 4o fallo venendo richiamato in panchina. Sostituisci gli addendi ma il risultato non cambia. Nonostante un break di 0-7 per Fondi, infatti, tutti i maddalonesi sanno perfettamente cosa fare sul parquet, e grazie alle transizioni in campo aperto di Rubbera e alle soluzioni ravvicinate di Florio il vantaggio del San Michele tocca anche il +18 (46-28) poco prima della sirena lunga che manda le squadre negli spogliatoi.

Al rientro sul rettangolo di gioco Fondi trova la mira giusta dai 6,75 e prova a riaprire una gara che sembrava già in ghiaccio. E a non toglierla dal fresco del freezer ci pensano Rusciano invitato a prendersi i piazzati mandati regolarmente a bersaglio, e soprattutto Caceres che dalla linea della carità fa incetta di punti consolidando una prestazione fatta anche di 9 rimbalzi e 6 assist sui continui capovolgimenti di campo. Da segnalare il gesto di grande sportività di Stefano Mihalich, il migliore tra i suoi, che su di un fischio errato dell’arbitro si è accusato dell’ultimo tocco del pallone. Gli ospiti ballano nel limbo dei 12-15 punti di svantaggio senza riuscire a ritornare ancor più sotto a causa della determinazione difensiva dei maddalonesi che al 26′ perdono Garofalo per falli. Gli uomini di coach Monda continuano a far circolare egregiamente la palla, trovando tiri aperti e puliti che devono soltanto essere mandati a segno. Con questo andazzo si apre l’ultima frazione di gioco caratterizzata da un parziale di 9-0 per i locali che scollinano il +20 al 32′. E quando alla gara dei tre punti si iscrive anche Listwon per Maddaloni è massimo vantaggio: 79-53 al 35′. Inizia praticamente il garbage time e allora entrambi i tecnici provvedono a far rifiatare i loro migliori giocatori pensando già alla prossima partita dietro l’angolo.

Archiviata anche gara 2 e con la serie adesso sull’1-1, ci si sposterà al PalaVirtus di Fondi con gara 3 in programma venerdì 6 maggio e palla a due alle ore 19:00, un match che diventa un vero e proprio spartiacque per capire che piega possa prendere questo spareggio salvezza dato che sempre a Fondi si giocherà gara 4, domenica 8 maggio alle ore 18:00. In programma per mercoledì 11 maggio alle ore 20:30 al Pala Angioni-Caliendo di Maddaloni l’eventuale gara 5.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy