Serie B Playout G2 – Taranto, ancora un successo su Vasto: ora la salvezza è a un passo

Taranto fa valere la regola del PalaMazzola anche in gara 2 e battendo la Bcc Vasto 64-54 si porta avanti per 2-0 nella serie di playout. Saranno ben tre match point per il Cus Jonico che adesso va venerdì in Abruzzo con la possibilità di chiudere la serie.

Commenta per primo!

CASA EURO TARANTO – BCC VASTO 64-54

Casa Euro Taranto: Osmatescu 2, Circosta 15, Malfatti, Orlando 9, Potì 14, Conte, Tinto 13, Stola, Della Torre 4, Bastoni 7. All: Putignano.

BCC Generazione Vincente Vasto: Grassi 6, Dipierro 15, Tracchi 8, Di Tizio 2, Ierbs, Jovancic 13, Casettari 6, Tabbi 3, Pace 1, Cordici.  All. Luise.

Parziali: 18-17, 35-27, 45-39

Arbitri: Corrado Isimbaldi di Briosco e Giuseppe Langella di Vimercate (MB); Usciti per falli: Tabbi (V, 4°q), Bastoni (T, 4°q); Spettatori: 1000;

 

Vittoria chiama vittoria. Casa Euro Taranto fa valere la regola del PalaMazzola anche in gara 2 e battendo la Bcc Vasto 64-54 si porta avanti per 2-0 nella serie di playout. Saranno ben tre match point per il Cus Jonico che adesso va venerdì in Abruzzo con la possibilità di chiudere la serie.

È stata la vittoria di squadra, al di là delle doppie cifre di Circosta, 15 punti, e di capitan Potì, 14. Da sottolineare la prova di Tinto, 12 punti e quasi doppia doppia con 8 rimbalzi, ma anche di Della Torre, 4 punti e 6 rimbalzi entrambi dalla panchina come Osmatescu, altri 8 rimbalzi alla causa con pure Orlando in odore di doppia doppia, 8p+9r. Insomma la vittoria di Taranto e del Palamazzola.

Coach Putignano conferma il quintetto di gara 1 con Bastoni, Circosta, Potì, Orlando e Tinto. Cpach Luise risponde con Grassi, Dipierro, Di Tizio, Jovancic e l’ex Tabbi.

Capitan Potì scalda subito la mano da tre. Orlando va di lunetta per il 5-0. È Jovancic a svegliare i suoi con la tripla del 7-5 al 4’. Sempre lui, ancora di tripla pareggia quella di Tinto mentre Osmatescu segna dalla linea della carità, prende rimbalzi e offre la palla in attacco che Circosta traduce nei suoi primi punti che valgono il +6 al 7’. Ma Jovancic ha la mano bollente, mette la terza tripla del suo primo quarto e con i liberi di Tracchi riporta sotto la BCC, 18-17 Cus al suono della sirena.

Tracchi per il primo vantaggio ospite in avvio di 2° quarto ma Orlando su assist no look di Bastoni rimette avanti Taranto. Azione quasi in fotocopia subito dopo tra Malfatti e Potì; Dipierro segna dalla lunetta ma Potì replica in fade away, per il 24-21 al 15’. Puntuale arriva la tripla di Circosta per il +6 Casa Euro. Grassi dimezza subito il gap con un piazzato da tre punti poi Della Torre entra a referto con un canestro e un paio di preziosi rimbalzi per un finale tutto cussino con un altro canestro di Potì ancora in allontanamento e poi lo stesso capitano e Orlando a punire il tecnico fischiato a Tracchi per un Cus Jonico che va all’intervallo avanti 35-27.

All’uscita dagli spogliatoi Circosta infila la tripla del +11. Dipierro e Casettari provano a riportare sotto Vasto ma un’altra tripla di Potì su assist di un Della Torre in grande spolvero riportano Taranto a +11 al 24’. Ma è un film già visto: il Cus non azzanna la giugulare di Vasto che si rifà sotto col tandem di “piccoli” Dipierro-Tracchi per il -6 al 27’. Ancora Dipierro per il -5 con Orlando gravato di 4 falli e un quarto che si chiude con l’1/2 di Circosta ai liberi e Casa Euro avanti 45-39.

Ultimo quarto che Tinto comincia indiavolato, due triple a segno poi due liberi per il 53-42 lenito solo dalla tripla nel mezzo di Dipierro. Ma Vasto è dura a morire, Jovancic e Di Tizio la riportano a contatto, -7 a 5’ dalla fine sul 55-48 quando coach Putignano chiama time out. Prende fiato pure il PalaMazzola per il rush finale firmato dalla penetrazione di Bastoni e dal canestro in contropiede di Tinto, altro protagonista della serata, per il nuovo +11 che stavolta costringe coach Luise al time out a 4’ dalla fine. Di Grassi con una tripla il disperato tentativo ospite di rientrare in partita ma Orlando e Circosta dalla lunetta puniscono i falli di Vasto, con tanto di tecnico a Luise, per il +13 che sancisce la resa abruzzese. Finisce 64-54 con le mani alzate al cielo di tutto il pubblico a dare “il 5” a Potì e compagni per accompagnarli simbolicamente nella trasferta di Vasto, venerdì sera, per gara 3. La salvezza è un passo, ma quel passo bisogna farlo il prima possibile.

 

Play out CASA EURO TARANTO-BCC VASTO 2-0 (al meglio delle 5 partite)

Gara 1 Taranto-Vasto 64-61

Gara 2 Taranto-Vasto 64-54

Gara 3 Venerdì 6 maggio ore 20.45 Vasto-Taranto

Ev. Gara 4 Domenica 8 maggio ore 18 Vasto-Taranto

Ev. Gara 5 Martedi 11 maggio ore 21 Taranto-Vasto al PalaMazzola (ingresso gratuito)

FONTE: Uff. Stampa C.U.S. Jonico Basket Taranto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy