Serie B Playout G4: Taranto passa a Vasto e si salva con un gran Circosta

Taranto espugna il PalaBCC di Vasto facendo sua la serie playout contro la formazione abruzzese ma soprattutto conquistando la salvezza in Serie B alla fine di una stagione quanto mai complicata ma che si chiude con una grande soddisfazione.

Commenta per primo!

BCC VASTO – CASA EURO TARANTO 66-74

BCC Generazione Vincente Vasto: Grassi 5, Dipierro 19, Tracchi 8, Di Tizio 15, Ierbs 3, Jovancic 5, Casettari 8, Tabbi 3, Pace, Cordici ne.  All. Luise.

Casa Euro Taranto: Osmatescu, Circosta 24, Malfatti 8, Orlando 11, Potì 6, Conte 5, Tinto 18, Stola ne, Della Torre, Bastoni 2. All: Putignano.

Parziali: 21-19, 38-39, 49-57

Arbitri: Alessandro Soavi di Cagli e Luca Bartolini di Fano (PU).

Arrivare sul filo del rasoio sa di sofferenza ma quanto è bello quando si vince. Chiedere a Casa Euro Basket Taranto che in quel di Vasto espugna il PalaBCC facendo sua la serie playout contro la formazione abruzzese ma soprattutto conquistando la salvezza in Serie B alla fine di una stagione quanto mai complicata ma che si chiude con una grande soddisfazione. Merito dei ragazzi di coach Putignano che ci hanno sempre creduto al pari di tutto lo staff tecnico e societario, anche nei momenti di crisi e di sconforto. Come gara 3, venerdì scorso, in cui erano emersi vecchi fantasmi. Scacciati invece ad appena 48 ore di distanza dai canestri di Circosta e Tinto, gli mvp di gara 4 con 24 e 18 punti ma in generale da una grande prestazione di tutti, da Orlando a Conte passando per Malfatti, Bastoni, Della Torre, Stola, Osmatescu fino a capitan Potì che hanno saputo sconfiggere nel momento più importante il mal di trasferta regalando una grande gioia alla Taranto cestistica che in serie cadetta ci sarà per il 4° anno consecutivo.

Coach Luise per i padroni di casa parte con Casettari, Jovancic, Di Tizio, Tracchi, Dipierro; coach Putignano risponde con Orlando, la novità Della Torre, Circosta, Bastoni, Potì.

Di Tizio apre le danze di un primo quarto all’insegna del perfetto equilibrio. Orlando pareggia e poi la tripla di Potì per il 2-5 subito impattato dal 2+1 di Tracchi che apre un break di 7-0 di Vasto per il +4 subito rispedito al mittente da una tripla di Circosta e due canestri in fila di Orlando: 12-12 a metà primo quarto. Si ricomincia: Casettari e tripla Dipierro da una parte, Circosta e Orlando in carta copiativa dall’altra ed è ancora pari a 17. Taranto non tiene Di Tizio che segna altri 4 punti che fanno la differenza, minima, col canestro di Tinto. Alla prima sirena è 21-19 per la BCC.

Inizio di secondo quarto all’insegna dei capitani, Potì firma l’ennesimo pareggio, Ierbs riallunga di tripla a +3 Vasto. I padroni di casa provano a forzare, ancora una tripla con Grassi, fa male anche l’ex Tabbi per il 9-0 di parziale che vale il 30-21 al 13’. C’è Malfatti in campo per il Cus, lui suona la carica con una tripla che apre un controbreak rossoblu di 15-0! Risponde presente anche Circosta con 4 punti consecutivi, Bastoni non sbaglia dalla lunetta e pareggia i conti a quota 30 a metà quarto; ma non è finita, anche la linea giovane dà il contributo dalla panchina con Conte che firma il sorpasso. Non si ferma Casa Euro che tiene aperto il parziale andando a segno con Orlando e ancora Circosta per il 30-36 al 18’. Vasto si rianima con Dipierro e Di Tizio che prima dell’intervallo fermano l’emorragia abruzzese e riportano sotto la BCC; Taranto con Malfatti trova altri tre punti con il canestro e il libero supplementare e va negli spogliatoi avanti di uno, 38-39.

Si torna in campo e Casettari dalla lunetta segna un’altra parità, l’ennesima, che resta dopo che Dipierro e Tinto segnano il 41-41. Si va avanti a strappi: Dipierro, Casettari e Di Tizio per i padroni di casa; Circosta, Conte e Tinto per gli ospiti ed è ancora 47-47 a metà terzo quarto. Tinto ha la mano calda, segna ancora e ancora, due volte per il +4 Taranto che diventa +8 in chiusura di quarto quando un Tinto incontenibile infila la tripla seguito a ruota da Circosta per 57-49 che spalanca le porte dell’ultimo quarto con Casa Euro avanti.

Tinto è in trance, realizza da ogni posizione e il canestro in avvio di ultimo quarto vale il +10 cussino che diventa +12 grazie a Circosta e Malfatti. Jovancic si sblocca e tiene in linea di galleggiamento Vasto che rinasce con la sua tripla e quella di Tracchi che in un amen riaprono la partita con il Cus a +4 a 3’ da un finale al cardiopalma. Il ferro stavolta respinge la tripla di Jovancic per il -1, dall’altra parte Circosta trova il fallo e i liberi che non sbaglia ma il rinnovato +6 torna +4 dopo il tiro a segno di Tracchi. Manca un minuto, basta molto meno a Circosta per infilare la tripla del +7, Vasto non alza bandiera bianca e con Di Tizio da fuori torna a -5 a 30 secondi dalla fine. Il canestro della staffa lo segna Tinto imbeccato da capitan Potì. È Serie B, sarà ancora Serie B. La festa di Casa Euro Basket Taranto può cominciare.

Play out CASA EURO TARANTO-BCC VASTO 3-1 (al meglio delle 5 partite)

Gara 1 Taranto-Vasto 64-61

Gara 2 Taranto-Vasto 64-54

Gara 3 Vasto-Taranto 75-49

Gara 4 Vasto-Taranto 66-74

FONTE: Uff. Stampa C.U.S. Jonico Basket Taranto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy