Serie B. Porto S.Elpidio passa a Taranto

Serie B. Porto S.Elpidio passa a Taranto

A festeggiare la Pasqua è Porto Sant’Elpidio che vince 72-66.

Commenta per primo!

CASA EURO TARANTO – ECOELPIDIENSE PORTO S.ELPIDIO 66-72

Casa Euro Taranto: Osmatescu 2, Circosta 12, Malfatti 10, Orlando 19, Potì 12, Conte, Tinto 4, Stola, Della Torre 3, Bastoni 4. All: Putignano.

Ecoelpidiense Porto S. Elpidio: Torresi 13, Boffini 17, Rossi 14, Tortù 13, Caridà, Andreani 13, Del Brocco ne, Cavoletti, De Leo 2, Totò ne. All: Schiavi

Parziali: 20-16, 39-32, 52-51

Arbitri: Giulio Giovannetti di Rivoli (TO) e Mirko Picchi di Ferentino (FR).

Spettatori: 500

La settimana di passione per Casa Euro Basket Taranto comincia con un giorno di anticipo. Al PalaMazzola lo scontro diretto in chiave salvezza lo vince l’Ecoelpidiense Porto Sant’Elpidio più lucida nell’ultimo quarto di una partita giocata punto a punto, ma con per lunghi tratti Taranto avanti, e decisa dalla maggior precisione dalla distanza degli ospiti capaci nel momento migliore dei cussini, a fine terzo quarto, sul +10 di trovare tre triple consecutive con tre giocatori diversi Rossi, Andreani e Soffini tutti in doppia cifra come Torresi. Resta poco se non il cuore ai rossoblu che chiudono come gli ospiti con 4 giocatori in doppia cifra, un Orlando da 19 punti in serata di grazia, ma non sufficienti per andare alla sosta pasquale con due punti in più nella corsa alla salvezza.

Coach Putignano parte con Circosta, Orlando, Potì, Della Torre e Bastoni. Coach Schiavi risponde con Torresi, Andreani, Boffini, Rossi e Tortù.

Taranto subito a segno con Potì e Circosta, la risposta ospite è affidata ad Andreani e Boffini per il 4-5. Nonostante i due falli che tolgono subito Della Torre dal campo, Casa Euro va con fiducia da Orlando sotto canestro che il centro ripaga con un paio di canestri da sotto per il 12-7 al 4’ che diventa 17-9 quando Potì infila la tripla su assist dello stesso Orlando. S. Elpidio torna subito in partita, prima con Torresi e poi con Tortù per il -4; ancora una tripla di Potì ma risponde in penetrazione Rossi. Poi sul finire del primo quarto, 20-16, su un blocco di Osmatescu, Andreani ha la peggio: botta al ginocchio sinistro e il n°9 deve lasciare il parquet momentaneamente.

Secondo quarto su ritmi decisamente più alti, Taranto sfrutta i tagli di Tinto, Porto S. Elpidio gioca sui pick and roll. L’equilibrio però lo rompe una tripla di Malfatti che costringe Schiavi al time out sul 29-20 al 15’. La risposta ospite non tarda ad arrivare con Torresi e Boffini ancora in zona pitturata cussina con un controbreak di 5-0 che costringe stavolta Putignano al “tempo”. Alla ripresa le triple di Malfatti e Circosta lanciano il Cus a +10, anche +12 per un attimo con un altro canestro di Circosta e il bel tapin di Bastoni ma Tortù ci mette una pezza per gli ospiti e la tripla di Andreani fissa sul 39-32 “interno” il punteggio all’intervallo.

Dopo i canestri di Orlando e Torresi è la tripla di Rossi ad avvicinare a -4 Porto SE ma si scatena Orlando che prima beneficia dell’assist di Circosta poi si mette in proprio, recupera sul play avversario e in contropiede va a inchiodare a canestro per il 47-39. Rossi mai domo va ancora di tripla per il -5 ricacciato al mittente da una tripla di Della Torre su assist di uno scatenato Orlando. Ma nel finale di quarto Porto Sant’Elpidio trova tre triple di fila con Rossi, Andreani e Boffini ed in un amen chiude il terzo quarto in scia, 52-51. Tutto da rifare per i rossoblu.

Subito Torresi appoggia per il sorpasso ospite. Taranto ritrova il canestro e il vantaggio con una tripla di Circosta dopo una stoppata di Bastoni a Boffini che però si rifà poco dopo con la tripla del 55-56. Si gioca punto a punto, Andreani risponde al canestro di Osmatescu per il 57-58 a 5’ dalla fine. Capitan Boffini sfrutta i tre liberi “guadagnati” conquistando fallo sul tiro da lontano, PSE scappa via a +6 con il canestro che Andreani pesca dalla “spazzatura”. Rossi sembra mettere la tripla della staffa ma Orlando non si arrende, segna da tre il 62-68, si prende lo sfondamento ma nell’ultimo minuto il Cus trova solo un paio di liberi a segno di Tinto e un canestro del solito Orlando ma a festeggiare la Pasqua è Porto Sant’Elpidio che vince 72-66.

Al rientro dopo la sosta Casa Euro Basket a Mola, altro match da brividi per la quart’ultima giornata di regular season.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy