Serie B preseason: Mamy.eu KO contro l’Urania, Taranto OK contro Monopoli

Serie B preseason: Mamy.eu KO contro l’Urania, Taranto OK contro Monopoli

Commenta per primo!

QUI OLEGGIO-NOVARA

Per la sua terza amichevole precampionato la Mamy si misura con un’altra formazione ben attrezzata: a Milano contro l’Urania Basket gli Squali passano l’esame tra aspetti positivi e ancora qualche piccola sbavatura da migliorare. Un passaggio a vuoto nel terzo quarto, ma in tutti gli altri minuti si è vista una squadra presente soprattutto dal punto di vista difensivo.

Al termine della sfida è coach Marco Mosi ad analizzare la situazione: «Siamo riusciti a mantenere lo stesso livello della partita scorsa per buoni tratti, facendo meno frequentemente qualche passo indietro. Sono molto contento per l’aspetto difensivo, che non è esattamente nel nostro dna e quindi significa che ci stiamo lavorando bene: nel secondo quarto abbiamo concesso all’Urania soltanto 10 punti. A livello tecnico abbiamo creato tanto, ma dobbiamo riuscire a essere più concreti e crederci di più. I tratti scuri derivano da una condizione fisica che è ancora da trovare, – ha aggiunto – che dipende dai forti carichi di lavoro, che noi staff abbiamo scelto, con Paolo che sta facendo un eccellente lavoro di parte atletica. Continuiamo a lavorare, importanti le amichevoli, ma dobbiamo essere pronti per l’avvio di campionato».

Tra sette giorni, sabato 12, esatti un’amichevole di prestigio contro la A2 Paffoni Fulgor Omegna, serie A2, per esordire davanti al pubblico di casa.

QUI TARANTO

Dopo quasi tre settimane di preparazione, sotto le cure attente e severe di Giuseppe Diciolla, Casa Euro Basket Taranto ha rotto il ghiaccio con la “monotonia” degli allenamenti giocando la sua prima amichevole in vista dell’inizio del campionato di Serie B fissato per il 27 settembre contro Ortona.

Indicazioni positive per il gruppo di coach Calabria che pur priva del play Roberto Maggio, tenuto precauzionalmente a riposo, ha vinto 72-54 sul parquet di Monopoli contro la locale squadra di serie C: 24-15, 43-31, 56-47 i parziali a favore del Cus Jonico che ha lasciato intravedere già le prime trame di gioco che il nuovo tecnico sta cercando di inculcare nel roster a disposizione. Bene Potì e Circosta dalla lunga distanza, buone difesa e transizioni ed anche le rotazioni poggiate sui giovani del vivaio Virtus: Conte, Stola, De Bellis e Fortunato.

Positivo il giudizio anche di Nicola De Bellis, anche quest’anno confermatissimo nel ruolo di “angelo custode” delle squadre del Cus Jonico e della Virtus: “Si è vista un’idea di gioco interessante su cui il coach sta lavorando dall’inizio della preseason – ha detto il dirigente accompagnatore virtcussino – i giocatori sembrano rispondere bene sia sul gioco che per la condizione che ovviamente è ancora lontana dall’essere al top. Diciamo che le basi per vedere un gioco veloce e spettacolare ci sono”.

Prossimo test per il Cus Jonico, domenica 6 settembre a Castellaneta nel 7° Memorial “F. Drago, F. Salvatore, A. Stendardi” dedicato a tre figure di spicco della pallacanestro locale e non solo. I rossoblu, alla terza partecipazione con due vittorie già in bacheca, se la vedranno contro la locale squadra di coach De Pasquale, reduce dal salto in Serie C nazionale, e la Libertas Altamura, pure lei di C. Palla a due al Palazzetto dello Sport di Castellaneta con ingresso libero, a partire dalle ore 17.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy