Serie B preseason: Padova alla pari contro Cento

Serie B preseason: Padova alla pari contro Cento

Commenta per primo!
virtuspadova.it

Grande partecipazione e  ottimi riscontri tecnici,Broetto in Tour è un successo inaspettato. Spalti gremiti anche aVigonza e partita giocata alla pari con il Cento.

Sembrava impossibile riuscire a riempire con la seconda amichevole del precampionato un palazzetto come quello di Vigonza, sembrava impossibile che la neopromossa Broetto potesse misurarsi senza sfigurare con una big come la Benedetto XIV Cento, invece è successo e la partita è finita con i giovanissimi della locale società Roncaglia & Vigonza a divertirsi intonando l’inedito coretto: Bravi Virtus, Virtus Bravi!

Eppure all’inizio Cento ha fatto tremare i fiduciosi tifosi virtussini mettendo in campo una fisicità che i neroverdi possono solo invidiare e un Benfatto assoluto dominatore del primo quarto ben supportato da Demartini che dimostra con i fatti il motivo per cui è stato l’unico confermato dalla Benedetto dopo la delusione dell’anno scorso.

Cento vuole la serie A e ha fatto una squadra adeguata all’obiettivo, la Broetto deve salvarsi e le differenze in campo sono subito evidenti. Per i padovani segnano solo Tuci, che conferma di avere le mani dolci come pochi, e un Canelo che dopo la prova un pò spenta contro Mestre sembra voler dimostrare che lui c’è e non solo sui manifesti della campagna abbonamenti.

Al termine dei primi 10 minuti Cento doppia i padovani (10-21) e, purtroppo, i neroverdi a confronto degli avversari sembrano veramente poca cosa.

Ritrovarsi attorno alla panchina per la ripartenza del secondo periodo aiuta i virtussini a ritrovare la convinzione e soprattutto la determinazione che invece gli avversari sembrano smarrire. Iniziando a mettere pressione in difesa e a correre in attacco Busca e compagni si rendono conto che gli avversari possono essere messi in difficoltà. Nei ragazzi di coach Albanesi sembrano infatti affiorare gli acidi della preparazione e così la sceneggiatura della partita cambia completamente. La Broetto ritrova i meccanismi che nella stagione da poco conclusa ne hanno fatto una macchina inarrestabile e in attacco a Canelo e Tuci si affiancano capitan Busca, Salvato e Crosato. Così il secondo periodo si chiude con un vantaggio interno (16 a 12) che rinfranca chi temeva di assistere ad un monologo in maglia rossa.

Pochi minuti di riposo e via con il terzo quarto in cui la musica non cambia, con Cento che ruotando tutti i suoi elementi dimostra di avere necessità di tempo per rodare meccanismi di gioco del tutto nuovi a differenza dei virtussini che sembra si allenino da una vita con Tuci, Crosato e Mabilia tanto da trovarsi a memoria. Il terzo quarto si chiude ancora con il vantaggio interno (22-14).

Nell’ultimo periodo Cento a causa un piccolo risentimento muscolare deve lasciare in panchina la guardia Contento,uno dei più vitali tra i suoi, inoltre non schiera il totem Benfatto e paga l’assenza tra i presenti di Infanti. La Broetto ci tiene a non deludere i tanti supporter accorsi ad applaudirla e chiude con un Busca che al solito sembra un ragazzino ma a 43 anni insegna basket anche a colleghi blasonati. Così anche il quarto finale è appannaggio dei padroni di casa (24-19).

Adesso si torna ad allenarsi, Broetto in Tour andrà in scena domenica 13 a Montegrotto ospite della locale società BAM. Si giocherà contro i cugini di Vicenza, un derby sentito che andrà in scena anche nel campionato la cui partenza ormai si avvicina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy