Serie B preseason: successi per Taranto e Viterbo

Serie B preseason: successi per Taranto e Viterbo

Commenta per primo!

QUI TARANTO

Casa Euro Basket Taranto cala il tris sul parquet del PalaTifo di Castellaneta. Il Cus Jonico infatti si è aggiudicato per la terza volta, in altrettante partecipazioni, il Memorial “F. Drago, F. Salvatore, A. Stendardi”, giunto alla settima edizione e dedicato a tre figure di spicco della pallacanestro nella città di Valentino e non solo.

I rossoblu di coach Calabria hanno ottenuto due vittorie su due nel triangolare contro due formazioni di Serie C. Battendo prima la Libertas Altamura con in evidenza Circosta, 14 punti, e Tinto, 10. Nella seconda partita Fui e De Bartolo fanno male ai padroni di casa della Valentino Basket a cui non bastano le triple dell’ex cussino Moliterni per rientrare in partita, vinta dai baresi per 44-34. L’ultimo match poi ha visto la vittoria al fulmicotone di Casa Euro che ha avuto la meglio in extremis dei ragazzi del coach-amico De Pasquale rinforzatisi per il salto di categoria con gli innesti di Coleman ma anche dell’altro ex Cus Jonico, Salerno. Castellaneta in vantaggio per buona parte del match (le tre gare avevano durata di 20’) poi le triple di Circosta, Conte e Potì hanno riavvicinato i rossoblu che nel finale hanno piazzato la stoccata vincente col canestro di Conte a fil di sirena per il 40-39.

Ed è in sede di premiazione è arrivata un’altra bella soddisfazione per la squadra del presidente Cosenza visto che Nanni Stola, proveniente dal vivaio Virtus, è stato eletto mvp “under” del triangolare accanto a Fui (Altamura), mvp assoluto del torneo.

“Abbiamo vinto un torneo!” dice sorridendo coach Calabria che tiene per buone le indicazioni a due settimane dall’inizio del campionato di Serie B ma anche tanto ancora su cui lavorare per affinare schemi e preparazione: “Abbiamo vinto, questo è importante per me e per i ragazzi perché vincere fa sempre bene e dà morale. Ovviamente non siamo ancora la massimo, vorrei vedere la squadra giocare ancora più veloce ma sono conscio che per abituarsi ad un tipo di basket ‘diverso’ ci vuole tempo e per questo mi accontento di vedere i ragazzi migliorare giorno dopo giorno”.

Ed a questo serviranno anche le altre due amichevoli che Casa Euro giocherà in settimana, mercoledì col Nardò e domenica prossima coi pari grado del Monteroni.

Le partite:

Casa Euro Taranto-Libertas Altamura 37-33 (1°t: 22-16)

Casa Euro: Stola 2, Circosta 14, Potì 4, Malfatti 3, Conte 3, Osmatescu 1, De Bellis n.e., Panzieri, Tinto 10, Pentassuglia. All: Calabria.

Valentino Basket-Libertas Altamura 33-44 (1°t: 15-21)

Valentino Basket: Acito, Marangione, Resta 1, Mansueto 3, Coleman 7; Moliterni 19, Salerno 2, Carucci 2, Pancallo, Gaudiano ne, Viesti ne. All: De Pasquale

Valentino Basket-Casa Euro Taranto 39-40 (1°t: 19-18)

Valentino Basket: Acito 9, Resta 3, Marangione, Mansueto 8, Coleman 11; Salerno 6, Moliterni 2, Carucci ne, Pancallo ne, Gaudiano ne, Viesti ne. All: De Pasquale

Casa Euro: Stola, Circosta 8, Potì 10, Malfatti 4, Conte 9, Osmatescu, Panzieri 6, De Bellis n.e., Tinto 3, Pentassuglia. All: Calabria

QUI VITERBO

STELLA AZZURRA VITERBO 66: Cianci 8, Casanova, Mathlouthi 12, Ndiaye 3, Marsili 11,Peroni 12, Giancarli 4, Rovere 8, D’Agostino, Marcante 8. Coach. U. Fanciullo; 1° ass. te U. Cardoni; 2° ass.te V. Balestrino

LUISS 61: Chiatti 10, De Dominicis 2, Gorrieri, Sanguinetti 2, Scuderi 4, Ramenghi 4, Kavaric 18, Rambaldi 11, Miriello 4, Beretta 6. Coach: A. Paccariè; 1° ass.te A. Fulgaro

Arbitri: Russo e Suriani di Roma

Parziali: 14-15/ 17-11/ 20-12/ 17-23

Primo successo stagionale per la Stella Azzurra Viterbo, che all’esordio sul campo in questa fase di preparazione al campionato, conquista il “Memorial Gino Pucciarelli” battendo in una finale molto combattuta la Luiss Roma per 66-61.
E’ subito partita vera quella tra le due compagini che si incontreranno nel prossimo campionato di Serie B, con le due formazioni che giocano a ritmi molto sostenuti e con la Stella che mette in campo fin dall’inizio quella difesa aggressiva che Fanciullo chiede per tutta la gara. La prima frazione si gioca sul filo dell’equilibrio e si chiude sul 15-14 per gli ospiti, ma nella seconda parte del match la Stella cambia marcia e mette in difficoltà i romani che non riescono ad imbastire un gioco corale efficace che costruisca buoni tiri, causa il pressing dei locali (asfissiante quello di Cianci), che recuperano rimbalzi e molti palloni sporcati nelle linee di passaggio. Gli universitari fermano il loro score a solo dieci punti nel quarto e la Stella gira a metà gara sul 31-26.
Stessa intensità per un brillantissimo Marcante e per tutti i compagni anche dopo il riposo lungo e difesa ulteriormente forte su tutti i portatori di palla. Molto bene Marsili sotto le plance, con Giancarli che smista su Peroni e Rovere per le conclusioni da fuori. 51-38 e si va all’ultimo quarto.
La Luiss cerca di reagire e la Stella naturalmente cala un po’ di intensità, Chiatti ruba un paio di palloni in transizione e riavvicina i suoi. Escono per cinque falli Marcante e Marsili e grazie anche a qualche errore di troppo da sotto dei padroni di casa, i ragazzi di Paccariè si portano sul 61 pari. a due minuti dalla fine. Sembra che la Luiss possa far sua una partita che la aveva sempre vista inseguire, ma la Stella tira fuori grinta e tanta voglia. Fallou si comporta bene sotto le plance catturando rimbalzi in difesa e tre belle penetrazioni di Cianci, Mathlouthi e Peroni portano sempre al fallo i capitolini. Mano calda per i tiratori locali e primo successo stagionale che fa morale, piace al pubblico presente ed apre bene la stagione. Bravi tutti i ragazzi, compresi gli under D’Agostino e Casanova che hanno svolto a pieno il proprio ruolo e buone le prime impressioni dal campo per la Stella che deve ovviamente lavorare ancora moltissimo per mettere a punto meccanismi e fluidità della circolazione di palla, ma che certo avrà nella aggressività e nella difesa le sue armi migliori. Si sono viste già valide intese, ma soprattutto un gruppo che appare molto coeso e gioca un basket corale.
Trofeo quindi sollevato dai ragazzi viterbesi tra gli applausi di un folto pubblico che ha voluto esserci fin dall’inizio per vedere questa nuova Stella battere la Luiss e togliersi la prima soddisfazione della stagione, nel ricordo di Gino Pucciarelli, uomo di sport ed amico da sempre dei colori biancostellati.
Nella gara precedente, valida per il terzo posto, vittoria della Lazio Pallacanestro sulla APDB Roma. Miglior giocatore del torneo l’ex Giacomo Chiatti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy