Serie B, preview: Eurobasket Roma Gas&Power – Mimi’s Napoli vale il primato

Serie B, preview: Eurobasket Roma Gas&Power – Mimi’s Napoli vale il primato

facebook.comeurobasketroma

E’ di nuovo tempo per uno scontro d’èlite al PalAvenali. A contendere la testa della classifica all’Eurobasket Roma Gas&Power arriva la Mimi’s Napoli, con un biglietto da visita di 6 vittorie consecutive e a guidarla una salute mentale che nel girone C della Serie B solamente l’Eurobasket può sfoggiare. Come già successo nella sfida contro Palermo, questo incrocio finerà per mutare il filo di narrazione del campionato. La Roma Gas&Power va a caccia della 9° vittoria consecutiva, che materializzandosi le consentirebbe di guardare le inseguitrici dalla ragguardevole distanza di sicurezza di 2 vittorie di margine e di compiere un grande passo in avanti verso le Final Four di Coppa Italia di Rimini, mentre l’imposizione di Napoli inaugurerebbe un primato a due teste che renderebbe il campionato più avvincente e competitivo, oltre ad accorciare la classifica e diminuire la distanza dalle capo classifica ad alcune inseguitrici come la Virtus Cassino, Palestrina e proprio Palermo, che sta vivendo un mese inaspettatamente complesso, aggettivo che trasferiamo per descrivere il big match del PalAvenali, con la probabilità che non basteranno 40’ per darci la certezza di chi sia più forte tra l’Eurobasket e Napoli: sarà però interessante osservarne il confronto a 13 della stagione, per effettuare una valutazione più approfondita dei reali equilibri di testa. Palermo, Palestrina, e in parte anche Scauri, hanno dimostrato che la macchina perfetta Eurobasket può essere rallentata e messa in difficoltà , anche se finora nessuno è riuscito a fermarla: i siciliani ci hanno provato sciorinando una profonda e competitiva offerta difensiva, Palestrina aumentando i decibel di intensità e aggressività, con il rischio, poi confermatosi, di rimanere presto a secco, Scauri sfruttando il rallentamento di concentrazione dei ragazzi di Bonora nell’ultimo quarto, aperto con un discreto vantaggio. Il tentativo di Napoli potrebbe essere un capitolo diverso di una ricerca collettiva, recitante all’incirca così: fermare l’Eurobasket si può, e lo facciamo partendo da noi. Perché l’Azzurro, a una buona dose di talento, aggiunge spregiudicatezza e una forte personalità. Emblematico a riguardo è l’umore con cui i partenopei hanno vissuto la scalata in classifica: un virtuosismo di affermazione sul campionato che non vedrà compimento e soddisfazione fino all’appropriazione del primo posto, vero obiettivo dei ragazzi di Di Lorenzo, che vogliono in fretta guadagnare la promozione, e hanno un valore globale idoneo per provarci: dal playmaker Simone Berti – campione d’Italia a Siena nel 2008 – all’ex Juve Caserta Salvatore Parrillo il talento non manca, come neanche il know-how della categoria. Una delle novità per la Gas&Power sarà dunque prettamente psicologica: il trovarsi di fronte una squadra che la pareggia in ambizione, e forse la prima che si presenta al PalAvenali con la ferma volontà di prenderle il primo posto in classifica. Di contro i capitolini sfoggiano i 40 punti rifilati alla Stella Azzurra nel derby di sabato scorso, prestazione in linea con le prestazioni di inizio campionato, in cui il termine imbattibilità sembrava il più aderente alla squadra dell’ambizioso Presidente Armando Buonamici.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy