Serie B, preview: Eurobasket Roma Gas&Power – Virtus Cassino

Serie B, preview: Eurobasket Roma Gas&Power – Virtus Cassino

Siamo di fronte a un crocevia importante per il campionato dell’Eurobasket Roma, come della Virtus Cassino. Il test si rivelerà di discreta importanza per la co-capoclassifica, che oltre ai 2 punti effettivi in palio potrebbe giocare per un altro tipo di punti, invisibili ma altrettanto importanti, da aggiungere alla voce consapevolezza. Se le montagne russe del calendario hanno concesso alla Roma Gas&Power di effettuare contro Venafro semplicemente dei giri di prova, contro Cassino sarà di nuovo tempo di gettare sul parquet del PalAvenali tutto il proprio quantitativo di talento e solidità. La Virtus, infatti, è una squadra piuttosto temibile. Pur rimaneggiata nell’organico dagli abbandoni di Roberto Chiacig e Manuel Del Brocco, che hanno ridotto il settore lunghi di Cassino a 1 solo elemento (Ianes), la squadra di Luca Vettese sta conservando l’ossatura strategica di inizio stagione, quella di una squadra estremamente aperta al gioco offensivo, come testimoniato dagli 86.8 punti di squadra a partita, miglior record dell’intera Serie B. Le fonti offensive di maggior spicco sono Daniele Grilli – capocannoniere del girone C della Serie B con 18.6 punti di media – e Manuel Carrizo che, oltre a 17.1 punti di media, porta sulle spalle il peso della leadership dell’intera squadra laziale, e dal suo contenimento passerà una fetta sostanziosa della partita dell’Eurobasket Roma. Gli uomini di Bonora potranno inoltre far pesare su Cassino la superiorità di tonnellaggio sotto le plance, e dagli spazi occupati nell’area cassinate si potrebbero creare alcune situazioni di vantaggio per la Gas&Power, forte di un sistema di gioco meno radicale e più armonico. L’Eurobasket è inoltre la seconda miglior difesa del campionato con 58.9 punti subiti a partita, e l’accoppiamento con il migliore attacco affascina nel tentativo di prevedere quale delle due ideologie riuscirà a prevalere sull’altra, nonostante la tendenza dei capitolini ad assumere sembianze più multiformi rispetto a Cassino: infatti una partita da 70 punti segnati per l’Eurobasket non si propone per forza di cose come una giornata storta, o almeno non come quanto sembra esserlo per Cassino, che nelle sue 8 vittorie sfoggia 7 affermazioni con più di 84 punti a referto, con 1 sola vittoria ottenuta a quota 70 – contro la Terra di Tuscia Viterbo, e nelle 2 sconfitte fin qui maturate porge una media di realizzazione di 73 punti, con una controtendenza di ben 17 punti rispetto a quelli mandati a segno nelle partite vinte. Stringere parecchio le viti in difesa è già di per sè un buon consiglio, ma applicarsi in ciò ancor più del solito potrebbe lasciare all’Eurobasket una matrice chiara per la costruzione della vittoria, che oggi più che prima è fondamentale per continuare il braccio di ferro con Napoli in testa alla classifica. Per Cassino, che tra le corone del campionato ha affrontato Palestrina e Napoli, quella contro la Gas&Power sarà un test importante per testare le proprie ambizioni in questo campionato. Alle porte poi, c’è l’arrivo della Nuova Aquila Palermo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy