Serie B, Preview: l’Eurobasket cerca il bis, al PalAvenali arriva la Cesarano Scafati

Serie B, Preview: l’Eurobasket cerca il bis, al PalAvenali arriva la Cesarano Scafati

diariopartenopeo.it
Archiviata con particolare scioltezza la pratica Catanzaro, la seconda giornata di Serie B frappone l’ostacolo Cesarano Scafati al cammino dell’Eurobasket Roma: è l’alba della nuova stagione al PalAvenali, pronto come non mai a veder sfilare una compagine che guarda al cielo come rappresentazione assoluta delle proprie intenzioni. Elitarie, come il mercato inscenato dalla dirigenza del Presidente Buonamici, che ha rinforzato l’organico fino a renderlo materiale classificabile oltre le Minors: si parte dalla conferma di Alex Righetti e Giulio Casale, passando dall’innesto di Nicolas Stanic e da quelli, volgendo lo sguardo alla dirigenza, di Attilio Caja e Valerio Bianchini. Itaca è ancora lontana dalla vista degli uomini di Davide Bonora, alla seconda e ultima giornata di squalifica, eppure i sonori 40 punti con cui l’Eurobasket ha annichilito Catanzaro suonano come il miglior presagio a una cavalcata che vuol essere dominante, come confermato dalla voce del Presidente Buonamici, sicuro che la squadra sia pronta per centrare la promozione in A2. Il campionato ritorna e propone al cospetto dell’Eurobasket la Cesarano Scafati, e il pensiero generale è che non sarà una Catanzaro 2.0, anzi. Scafati è materiale di buona lega per la categoria, e nella propria carta d’identità cestistica presenta una centrale propensione per l’aggressività offensiva, manifestata da 3 componenti fondamentali: ritmo, istinto e spregiudicatezza, a comporre un trinomio di sanguinosa pericolosità nelle giornate di forte ispirazione, con rappresentazione primaria nell’esecuzione oltre l’arco. Il rovescio della medaglia è palese in quelle meno gioiose, come capitato nell’esordio contro la quotata Aquila Palermo, abile nell’inibire le bocche da fuoco scafatesi, limitate a un dissonante 5/28 da 3. Nel taccuino di Pasquinelli, alla seconda apparizione consecutiva sulla panchina dell’Eurobasket, sono cerchiati in rosso i nomi di Niccolò Petrucci, Biagio Sergio (arrivato dalla Mens Sana Siena) e Vincenzo Di Capua. A completare il quintetto ecco Ernesto Carrichiello e Marko Mlinar, lunghi dal background importante nel contesto cadetto. Le note dolenti della Cesarano si raggruppano nell’analisi della panchina, piuttosto corta se posta al confronto delle corone del campionato. La palla a due fornirà nuovi dati sull’oggettiva competenza del ritmo nitroglicerinico con cui l’Eurobasket ha travolto Catanzaro, prodotto della superba gestione del ritmo operata dal duo Stanic-Casale e della verve realizzativa del fuoriserie Alex Righetti, capace di toccare già quota 15 (23 totali) alla fine del primo quarto della sfida contro la Planet Basket. Dalla limitazione del bottino di quest’ultimo e dal disfacimento dei giochi dei registi in maglia bianco-blu passa la principale missione difensiva di Scafati, che pur si troverà di fronte una squadra completa perciò florida di piani B, come sfruttare l’abile gioco in post di Marcelo Dip e Duilio Birindelli, oppure cavalcare le iniezioni di energia dal pino di Gabriele Romeo, che ha toccato quota 9 nella giornata d’esordio. Essendo però noto come l’elemento di rottura principale di Scafati sia situato proprio nella fase offensiva, si immagina che la contromossa di Coach Iovino si sveli nell’utilizzo massivo di questa forza matrice, così da regalare una sfida a viso aperto, dalla temperatura febbrile e potenzialmente caratterizzata da punteggi elevati, piuttosto che imbottita di antidoti tattici e abbottonata da trappole inibitorie, che rischiano di snaturare la selvaggia circolazione dell’apparato cardiaco dei campani. In ultimo, non rimane che immergersi nell’incognito inesplorato della seconda giornata di campionato e lasciare che il parquet racconti l’attuale prontezza e adattabilità dell’Eurobasket e della Cesarano, una protagonista accreditata, l’altra potenziale, di un campionato dall’appeal sempre più manifesto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy