Serie B. Qui Cecina: è già super derby contro Livorno

Serie B. Qui Cecina: è già super derby contro Livorno

Commenta per primo!

Appuntamento delle grandi occasioni al PalaPoggetti di Cecina. Per la prima giornata di campionato, infatti, la squadra di Campanella ospiterà la Don Bosco Livorno in un primo derby ufficiale che promette già scintille. La situazione in casa Cecina alla vigilia dell’esordio in campionato non è delle migliori per via degli infortuni. La squadra si presenta al cospetto della Don Bosco dopo una settimana di allenamenti piuttosto frammentata dove agli infortuni di Zaccariello e Bruni, per i quali si deciderà nelle ultime ore se potranno essere presenti almeno in panchina o meno, si è aggiunto un problema alla mano destra per Gambolati. Anche il pivot titolare, dunque, verrà sottoposto agli esami poco prima della partita per valutare se potrà accomodarsi in panchina o sarà costretto alla tribuna. La buona notizia arriva, invece, dal completo recupero di Lorenzo Caroti. Il numero 14 rossoblù ha dimostrato di star bene nelle uscite della settimana scorsa in occasione del Memorial Pellegrini, ma ovviamente paga lo scotto di aver saltato tutte e 4 le settimane di preparazione. In cabina di regia, come abbiamo visto nelle ultime uscite, quando Caroti riposa, si posizionerà il capitano Del Testa, mentre in avanti spazio a Toscano, Medizza, Fratto pronti a fare a sportellate con i lunghi livornesi. Analizzando la vigilia Campanella afferma: “Pagheremo sicuramente il fatto di aver svolto la preparazione in maniera molto disomogenea a causa dei tanti infortuni che son sopraggiunti. La qualità del nostro gioco per questo motivo ne soffrirà, ma per mentalità ormai dimostrata e certificata, odiamo gli alibi pertanto chi scenderà in campo lo farà col massimo della determinazione e fame di vittoria. Sarà, infatti, una prima di campionato ricca di significati sia dentro al rettangolo di gioco che fuori”. La Don Bosco che arriva domani a Cecina è molto cambiata rispetto allo scorso anno: 21 anni di media, 6 pedine fondamentali partite verso altre società e una campagna acquisti di livello, conclusasi col colpo Ravazzani, ex Cecina, Empoli e Montegranaro. Del Testa e compagni sono pronti a raccogliere la sfida e cercheranno di far valere la maggiore esperienza, puntando a dare continuità alla fantastica cavalcata della scorsa stagione e partire col piede giusto in questa nuova avventura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy