Serie B. Qui Firenze: contro Padova è vittoria, ma serve il cuore oltre l’ostacolo

Serie B. Qui Firenze: contro Padova è vittoria, ma serve il cuore oltre l’ostacolo

Commenta per primo!

Avevamo anticipato che sarebbe occorsa la miglior Fiorentina per avere la meglio sulla Virtus Padova. E così è stato, almeno nel secondo tempo.

Nei primi due quarti infatti Firenze non ha potuto far altro che inseguire un Padova dal tasso tecnico superiore che ha fatto ben valere la maggiore fisicità sottocanestro, conquistando il primo quarto 17 a 13 e chiudendo il secondo 33 a 26, con uno Schiavon che tira col 100 % ed un Sabbadin e Crosato dalla mano decisamente calda. Dall’altra parte Tourè che canta e porta la croce tanto in difesa che in attacco e Giampaoli con le polveri bagnate. Il secondo tempo si apre in maniera completamente diversa. Firenze tira fuori una grinta inaspettata, ispirata dal solito Toure ma ottenendo ottime risposte anche dai lunghi e dalle pur limitate rotazioni. I viola mettono la freccia e sorpassano terminando il quarto 50 a 46.

Il ritorno di Padova nel quarto ed ultimo tempino non basta a ribaltare l’inerzia della gara, i giovani fiorentini ci credono e Firenze con Marusic, Lasagni e Bianchi non mollano il vantaggio gestendo con mestiere un finale al cardiopalma che li vede prevalere con merito 69 a 63. Bene la prima, questo coktail di giovani pare funzionare a meraviglia sotto la magia del mago Selly, e la salvzza, a giudicare da questa prima gara nonpare una utopia.

FIRENZE: Giampaoli, punti 10 rimbalzi 3, Marusic 4, 6 Lasagni 10, 1 Facchiono 0, 0 Vignali 8, 5 Bianchi 13, 8 Tourè 16, 5 Di Giacomo 6, 4 Caroldi 2,2.

PADOVA: Mabilia punti 6 rimbalzi 1, Schiavon 5, 2 Contin 0, 3 Cecchinato 0,0 Lazzatro 9, 5 Sabbadin 6, 0 Salvato, 12, 2 Tuci 10, 8Crosato 12, 16 Busca 3, 4.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy