Serie B. Rieti stacca la Poderosa nel finale, i 2000 del Sojourner sognano la finale

Serie B. Rieti stacca la Poderosa nel finale, i 2000 del Sojourner sognano la finale

Commenta per primo!

Al PalaSojourner si respira aria da playoff, ma sicuramente da playoff di categoria superiore, quasi 2000 persone che hanno trascinato la Prometeo NPC Rieti alla vittoria in gara2 per 70-63. Una vittoria che vale il 2-0 e che fa annusare profumo di finale in casa amarantoceleste. Ma la sfida è ancora lunga, ora il match si trasferisce a Montegranaro e di certo tra le mura amiche la Poderosa cercherà di allungare la serie per poter tornare a Rieti a giocarsi il posto in finale.

In campo gli stessi quintetti di domenica e la partita è equilibrata come lo era stata domenica. Le difese sembrano molto attente e si viaggia a punteggio molto basso, Stanic segna il primo canestro , gli rispondono Ravazzani e Ciribeni con la tripla del 2-5, difese molto attente ma anche molti errori da entrambe le parti, al 5° minuto il punteggio è 4-7 per gli ospiti, Ravazzani in gancio firma il 4-9. Rieti sembra bloccata in attacco, Benedusi e Rosignoli provano a scuoterla ma è Ciribeni con 2 triple consecutive a portare Montegranaro al massimo vantaggio 8-15. Entra Feliciangeli con tanta voglia di rivalsa dopo l’espulsione di domenica scorsa, e il suo ingresso è importante, assist a Spizzichini, tripla del -2 poi Stanic dalla lunetta chiude la rimonta mandando le squadre al miniriposo sul 15-15.

Il break reatino continua all’inizio del 2° quarto, ancora Feliciangeli serve a Gampaoli la tripla del 18-15, poi Spizzichini fa 1 /2 dalla lunetta. Micevic spezza il lungo digiuno veregrense e Gatti firma il 19 pari. Si sblocca dalla lunga anche Federico Granato e la partita continua sul piano di un equilibrio difficile da spezzare. Lo schema di coach Steffè è bloccare il pick & roll Stanic Rosignoli che tanto gli aveva fatto male in gara1, ma la partita a punteggio basso sembra aiutare la squadra di coach Nunzi sicuramente più abile difensivamente rispetto agli avversari. Rieti cerca di ruotare tutto l’organico, entra anche Ponziani che commetto un fallo antisportivo che manda Montegranaro in vantaggio 23-22. Si segna col contagocce, la partita è molto intensa e combattuta ma forse non molto spettacolare. A 3′ dal termine spettacolare stoppata di Feliciangeli su Temperini, poi è lo stesso Feliciangeli a firmare il 29-27. Alessandri cerca di trascinare i suoi, Ravazzani pareggia. La tripla di Stanic vale il 34-30 ma un ingenuo fallo su rimbalzo difensivo dopo l’errore di Temperini manda in lunetta Coviello praticamente a tempo scaduto. Fortunatamente per la NPC Coviello fa 0/2 e si va all’intervallo lungo con la NPC Rieti in vantaggio 34-30.

L’equilibrio permane anche nel 3° quarto, piccoli vantaggi da una parte e dall’altra, Rieti grazie alla tripla di Iannone si porta sul 37-32, risponde Alessandri ma a metà quarto massimo vantaggio Rieti sul 43-36 grazie al canestro di Spizzichini. La Poderosa non demorde, Coviello piazza la tripla poi non sfruttano al massimo un fallo tecnico fischiato alla panchina reatina. Qualche fischio fuori luogo fa imbufalire giocatori e tifosi di casa, Montegranaro arriva al pareggio sul 45-45 grazie a Coviello a 2’30” dalla fine del quarto. Il 3° quarto termina 48-48.

Ci si aspetta un ultimo quarto da fuochi d’artificio, e cosi è, anche se dopo 3 minuti ci sono solo 3 punti per Montegranaro. Rieti si sblocca grazie a Granato che mette la bomba del pareggio, poi sale in cattedra Andrea Giampaoli, la guardia pesarese, 1/8 dalla lunga fino ad allora, piazza un 3/3 micidiale dall’arco che mette in ginocchio gli ospiti. Giampaoli manda in visibilio il pubblico, Rieti vola 62-55 a meno di 5′ dal termine con l’inerzia tutta dalla sua parte. Montegranaro ha enormi difficoltà ad andare a canestro, sembra accusare la fatica, Rieti pur senza brillare offensivamente riesce a chiudere bene le maglie difensive e mantenere il vantaggio fino al termine, nonostante un paio di passaggi a vuoto come lo 0/2, di un comunque encomiabile Stanic, dalla lunetta nell’ultimo minuto, e aver permesso un rimbalzo offensivo da libero sbagliato, che Coviello trasforma nella bomba del -5 sul 66-61 a 30” dal termine. Un soffio di vita per Montegranaro, ma il fallo sistematico non paga e Rieti può chiudere la partita sul 70-63 portandosi 2-0 nella serie.

Ora si va a Montegranaro per gara 3 di venerdi sera e l’eventuale gara4 di domenica. La pressione è tutta sulle spalle di Montegranaro obbligata a vincere, mentre La NPC Rieti dovrà giocarsi 3 match point, l’ultimo dei quali davanti al suo fantastico pubblico, un vero 6° uomo come rimarcato dai due coach in conferenza stampa, un pubblico che sicuramente merita la categoria superiore, e questa squadra ha tutte le carte in regola per regalare un sogno agli appassionati reatini.

NPC Rieti – Poderosa Montegranaro 70-63

NPC Rieti : Iannone 9, Stanic 10, Benedusi 4, Spizzichini 9, Rosignoli 7, Giampaoli 13, Granato 6, Feliciangeli 12, Ponziani, D’Arrigo. All. Nunzi.

Poderosa Montegranaro : Micevic 10 Alessandri 17 Ciribeni 9 Coviello 14 Ravazzani 6 Gatti 7 Temperini , Catakovic , Andreani , Ortenzi ne. All. Steffé.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy