Serie B. Rimini, con Bottegone non sarà una passeggiata

Serie B. Rimini, con Bottegone non sarà una passeggiata

Dalla loro i toscani possiedono il fattore campo, ma da un mese hanno perso per strada il pezzo più pregiato, Stefano Laudoni

Commenta per primo!

All’andata fu quasi un allenamento,  Valentina’s Bottegone, matricola della serie B, riuscì a stare in partita solo per qualche minuto, Rimini ebbe vita facile complicandosela solo nel finale quando Mladenov rinunciò ad una larga vittoria in vista del doppio confronto, considerato che è pur sempre una toscana e che a casa sua può essere pericolosa, lasciando in campo a lungo i più giovani a fare esperienza. Finì comunque con un rassicurante +9. Ciò che è accaduto dopo è storia ben nota e, pur essendo noi più qualificati, siamo stati appaiati in classifica a lungo.

Dalla sua Valentina’s Bottegone possiede il fattore campo, ma da un mese ha perso per strada il suo pezzo più pregiato, dovendo rinunciare ad uno che produceva 18,9 punti e 5,5 rimbalzi: Stefano Laudoni che è stato attirato dalle sirene della A2 ed ora gioca a Legnano.

Dopo due terzi di campionato i pistoiesi hanno 6 vittorie all’attivo di cui 5 in casa, hanno ottenuto 69,6 punti di media, tirando col 52% da 2 punti e con il 28% da 3. Realizzano il 66% ai liberi catturando 36 rimbalzi di cui 10 in attacco. Il saldo perse/recuperate è di 14,6/4,8 con 13 assist serviti.

Il giocatore più noto e redditizio di Valentina’s Bottegone rimane Fiorello TOPPO, classe 1980 centro di 200 cm, avversario di mille sfide del tempo passato contro la Pistoia di serie A1. Toppo produce 12,6 punti e 9,2 rimbalzi a partita, ma non è da solo: Giannini (guardia da 12,1+4,6 rimbalzi), Rossi (ala grande da 8+3,3 rimbalzi), Marconato (centro da 6,4+4,4 rimbalzi) e Maspero (playmaker da 3+1 rimbalzo) producono cifre e minutaggi significativi. Con l’uscita di scena di Laudoni sono aumentati i minuti di Magini che produce 5,4+2,1 rimbalzi ma anche quelli di tutta la panchina.

NTS CRABS Rimini, da parte sua non ha più niente da dimostrare dopo le prove fornite nel 2016, sa bene quali sono le sue possibilità e conosce bene i desideri del suo pubblico: proseguire nella striscia vincente che la porti dritto dritto nei playoff senza aver paura di nessuno, tranne che di se stessa….

Anche se la Lega si ostina a non aggiornarla, la statistica sostiene NTS CRABS che realizza 74,8 punti di media (subendone 74,9), tirando col 51,4% da 2 punti e con il 32,7% da 3. Realizza il 75,2% ai liberi catturando 35,6 rimbalzi di cui 8,7 in attacco. Il saldo perse/recuperate è di 14,5/5,7 con 13 assist serviti.

Al momento Massimo Bernardi ruota ampiamente 8 giocatori ottenendo risultati lusinghieri, indipendentemente dalla composizione del quintetto, a dimostrazione che sono stati superati sia i problemi fisici che i limiti di concentrazione ampiamente patiti nel recente passato. Gli ultimi due atleti che si avvicendano a completare la lista dei 10 hanno un impatto molto limitato in gara, ma molto intenso in allenamento. Poiché sono giovani e disputano anche i campionati giovanili nei quali riescono sempre a fare la voce grossa c’è da augurarsi che possano rivelarsi così bene anche ai “piani superiori”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy