Serie B. Rimini, contro Monsummano alla ricerca della svolta

Serie B. Rimini, contro Monsummano alla ricerca della svolta

Commenta per primo!

In questa fine d’anno, densa d’appuntamenti cestistici, Rimini cercherà a  Monsummano ciò che sembra irrimediabilmente perduto dopo un inizio lusinghiero. Non si tratta di ritrovare solo i due punti, ma anche gioco, coesione, qualità, rispetto di se stessa e del suo pubblico. Come ricorda più di un addetto ai lavori,  l’ultimo referto rosa dei Crabs risale all’agevole successo della 9a giornata contro il CUS Torino del 22 Novembre scorso, prima di iniziare una quaresima anticipata che si è chiusa, con il minor bottino stagionale a condire una prestazione deludente.

Monsummano non starà a guardare, ha due punti in cascina, una striscia di 4 vittorie consecutive e 4 successi esterni su 6 vittorie che significa solo due successi casalinghi. Per parafrasare il Canto di Natale di Dickens tra i “fantasmi dei Natali passati” si troverà di fronte un certo (indimenticabile) German Scarone che ha disputato 9 delle 13 gare in programma realizzando oltre 5 punti di media a partita. Andando a scavare nella statistica, i minuti importanti dei toscani sono suddivisi tra soli 7 giocatori, cinque dei quali viaggiano in doppia cifra: il più pericoloso è l’ala GIORGIO SGOBBA, di nome e di fatto perché produce 18,6 punti e 7,4 rimbalzi a partita, seguito dal playmaker TOMMEI con 17,5 e 3,2 – l’ala grande GIARELLI con 13,9 e 5,2 – la guardia MAGGIOTTO con 11,9 e 6,1 ed il secondo play TEMPESTINI con 11,5 e 3,5. Vale a dire che solo questi cinque giocatori producono più del bottino globale dei Crabs, il ché è tutto dire. La squadra, nel suo insieme, realizza 79,5 punti a partita subendone solo 67. Realizza il 53% da 2 ed il 35% da 3 oltre al 72% ai liberi. Cattura 33,8 rimbalzi di cui 9,2 in attacco mentre il saldo perse/recuperate ammonta a 13,4/8,2 servendo 12,5 assist.

Sponda romagnola la produzione offensiva di attesta sui 72,2 punti di media, subendone 73,15. Si tira con il 52% da 2 ed il 34% da 3 con il 71% ai liberi e 35,8 rimbalzi di cui 8,4 in attacco. Il saldo perse recuperate dice 15,3/6,1 con 12,7 assist. Dalla scorsa partita i bottini individuali sono distribuiti su 8 giocatori, che sono anche quelli che offrono il maggiore minutaggio, compreso Georgi Sirakov, per ora ignorato dal sito della lega che però c’è ed è auspicabile che con una settimana in più nelle gambe possa contribuire adeguatamente alla causa.  I ragazzi hanno lavorato in palestra sia ieri sia oggi, tra un piatto di tortellini, un tiro ed un rimbalzo: un lavora che si spera sia di buon auspicio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy