Serie B. Rimini, inedito derby contro Faenza

Serie B. Rimini, inedito derby contro Faenza

Commenta per primo!

Ancora una gara inedita per la NTS CRABS: in riva all’Adriatico arriva RAGGISOLARIS Faenza che Rimini ha incontrato altre volte nei precampionato senza mai incrociarla in un torneo ufficiale, Raggisolaris infatti nasce nel 2006 e vuol dire non solo pallacanestro, ma anche volley, calcio, tennis e kart. Un movimento che coinvolge centinaia di persone. Sono passati solo nove anni dall’iscrizione alla PRIMA DIVISIONE ed ora si affacciano trionfalmente alla SERIE B. Come tutte le società serie la Raggisolaris pensa anche ai giovani cestisti e proprio quest’anno è nata la Raggisolaris Academy, dedicata al minibasket.

Altro importante traguardo raggiunto è stato la partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia di Rimini, lo scorso Marzo dove i Raggisolaris sono stati eliminati solo in semifinale.

Al momento ha ottenuto già tre vittorie, di cui due esterne,a Trecate e Monsummano ed una casalinga contro CUS Torino.

In questo primo quarto (scarso) di campionato hanno prodotto una media di 65,9 punti, tirando col 44% da 2 punti e con il 31% da 3. Realizzano il 77% ai liberi catturando 33,4 rimbalzi di cui 8,4 in attacco. Il saldo perse/recuperate è di 15,6/8,4 con 14,6 assist serviti.

Il giocatore più noto dalle è senz’altro Giovanni PENSIERINI, classe 1988 guardia di 192 cm, avversario molto esperto che ha vestito casacche importanti con le quali ha ottenuti più di una promozione, mentre il più prolifico è Daniele CASADEI classe 1981 per 200 cm proveniente dalle categorie superiori (Ferrara) capace di produrre 16 punti e quasi 7 rimbalzi a partita, sono i soli in doppia cifra ma: SILIMBANI 202cm ne fa 9.4, il ventenne PINI di 197cm ne fa 8.4, ZAMBRINI 192cm ne fa 7.7.

Senza dubbio un buon quintetto ben supportato dalla panchina che ha un buon rendimento offensivo. Di fatto la rotazione è concentrata su 8 giocatori.

NTS CRABS, da parte sua, deve proseguire il suo buon momento, se vuole aggredire le parti alte della classifica, come sembra di voler fare.

La statistica (in massima parte) conforta, visto che i biancorossi realizzano 75,1 punti di media, tirando col 55% da 2 punti e con il 35% da 3. Meno confortante il 67% ai liberi ma ottimo il 35.1 rimbalzi di cui 7.9 in attacco. Il saldo perse/recuperate, che deve assolutamente migliorare, è di 15,7/5,4 con un buon 13,3 di assist serviti.

Al momento il Coach impiega stabilmente 7 giocatori a partire da Panzini in campo per oltre 31 minuti fino a Crotta che ne spende “solo” 15 sotto le plance. Ben quattro garantiscono un bottino in doppia cifra: spiccano l’oltre 70% da 2 di Foiera e Perez ed indubbiamente il 48% da 3 di Capitan Tassinari. I rimbalzi sono equamente suddivisi tra i tre lunghi più presenti in campo ma non dispiace vedere che Chiera e Panzini, che lunghi non sono, si facciano notare anche in questa prestazione. Con l’augurio che anche il resto della panchina acquisisca un ruolo più decisivo, tanto utile al bene del gruppo, non posso che esortarvi ad affollare le tribune del nostro amato Flaminio, Domenica, ore 18:00.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy