Serie B. Rimini, l’anno parte malissimo: anche Valsesia corsara al Flaminio

Serie B. Rimini, l’anno parte malissimo: anche Valsesia corsara al Flaminio

Commenta per primo!

NTS CRABS Rimini-GESSI VALSESIA: 70-79 (10/24 – 19/18 – 18/19-23/18)

NTS CRABS Rimini: Perez: 6 (3/6-0/2); Meluzzi: 0 (0/1-0/1); Panzini: 7 (2/6-0/4); Sirakov: 9 (1/4-1/6); Tassinari: 0 (0/2-0/1); Chiera: 8 (2/5-0/2); Foiera: 16 (6/8-1/1); Balic: 3 (0/2-1/1); Crotta: 6 (3/6-0/0); Romano: 15 (2/2-2/6). All. Mladenov.
GESSI VALSESIA: Santarossa: 4 (1/4-0/1); Zucca: 14 (5/9-0/0); Paolin: 15 (2/6-2/6); Giacomelli: 17 (2/2-3/5); Quartuccio: 5 (1/1-1/2); Gatti: 8 (1/1-2/5); Tomasini: 10 (4/5-0/2); Dotti: 0 (0/0-0/0); Mazzola: NE; Giovara: 6 (3/8-0/0).

Tiri da 2: RIMINI 19/42 – VALSESIA 19/36; Tiri da 3:  RIMINI 5/24 – VALSESIA 8/21: Liberi: RIMINI 17/23 – VALSESIA 17/28; Rimbalzi: RIMINI 37 (Crotta 9 Romano 8 Foiera 7) – VALSESIA 39; Perse/recuperate: RIMINI 16/9 – VALSESIA 19/6 ; Assist: RIMINI 12 – VALSESIA 12.

RIMINI – Ancora una sconfitta per la NTS, che perde al Flaminio per 70-79 contro Valsesia: continua quindi il momento no dei biancorossi, i quali dopo un inizio da cancellare (10-24 alla prima sirena), non riescono a rimettere in piedi la partita, raccogliendo il sesto referto giallo nelle ultime sei apparizioni. Si chiude quindi il girone di andata per i Crabs con un bottino di 5 vittorie e 10 sconfitte.

Il campionato non si ferma durante le feste, e i granchi saranno di nuovo di scena mercoledì 6 gennaio, quando in occasione dell’Epifania ospiteranno Piombino: all’esordio in campionato i biancorossi raccolsero una preziosa vittoria per 72-78, adesso c’è bisogno più che mai dei due punti, per smuovere una classifica ferma da ormai troppo tempo.

Dire che Rimini è tesa in avvio è dire poco, Crotta segna il 2-4 dopo ben 3’, mentre Valsesia dà già il primo strappo con la schiacciata di Zucca del 6-11: la NTS praticamente non gioca, e così gli ospiti scappano sul 8-20 del 7’ con due triple di Giacomelli e una di Gatti. Il canestro di Perez a fil di sirena è l’unico acuto di un brutto primo periodo, che si chiude sul 10-24.

Rimettere in piedi una partita dopo un avvio del genere è un’impresa alquanto ostica, resa ancor più difficile dalla seconda schiacciata di Zucca, che vale il 13-29 del 13’: la Gessi scappa sul +17 con il canestro e fallo di Tomasini, Rimini prova a tornare in partita e con il canestro di Chiera fa 23-35 a 3’ dall’intervallo lungo, ma Paolin da tre ricaccia indietro i biancorossi sul -15, prima della tripla di Balic che manda tutti negli spogliatoi sul 29-42.

I biancorossi tornano a -9 con la grinta di Foiera, a cui risponde subito la tripla di Quartuccio, il 2/2 di Panzini in lunetta fa 42-50: Gatti da tre ricaccia indietro la NTS, ma Foiera continua a combattere e riporta Rimini a -8 (45-53). I Crabs però, oltre ad impegnarsi in una difficile rimonta, devono anche tenere i nervi saldi, visti i tanti errori arbitrali con tecnico alla panchina e fischiate imbarazzanti: ne approfitta Valsesia, che allunga di nuovo e chiude il terzo periodo sul 47-61 con cinque punti di Paolin.

I Crabs ci provano, ma non riescono ad impensierire la Gessi: Foiera da tre fa 52-65, con gli ospiti che continuano a condurre sempre in doppia cifra. Romano riporta la NTS a -9 (60-69 a 4’ dalla fine), Chiera dalla lunetta la riapre con un 4/4: è però l’ultimo squillo dei padroni di casa, che non riescono ad accorciare ulteriormente, uscendo sconfitti per 70-79.

Fotogallery a cura di Simone Marcaccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy