Serie B. San Miniato cede il passo a Piombino

Serie B. San Miniato cede il passo a Piombino

Piombino riesce ad espugnare il Palacarismi nell penultima giornata di campionato, dopo una gara senz’altro non bella dal punto di vista tecnico, ma dall’alto valore agonistico.

Commenta per primo!

Blukart Etrusca San Miniato – Golfo Piombino 53 – 57

Etrusca: Stefanelli 11,  Zita 4, Bruno 6, Bertolini 14, Gaye 8, Sollitto 6, Rinaldi 3, Pagni 1, Di Noia, Capozio ne. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Piombino: Pedroni 4, Iardella 5, Guerrieri ne, Giovanatto 5, Persico 5, Venucci 21, Franceschini 6, Bianchi 5, Gigena 6, Gabellieri ne. All. Padovano Ass. Del Re

Parziali: 12  – 15, 29 – 32, 42 – 46, 53 – 57

Arbitri: Battisacco e Berger di Torino

Piombino riesce ad espugnare il Palacarismi nell penultima giornata di campionato, dopo una gara senz’altro non bella dal punto di vista tecnico, ma dall’alto valore agonistico. Gara maschia fin dalla palla a due, con le due squade che giocano sempre al limite e riescono a produrre solo piccoli vantaggi da una parte e dall’altra: ad un Bertolini in palla, con ben 7 punti nella prima frazione, risponde Venucci, mattatore della gara, con 21 punti finali. Il primo quarto vede Piombino avanti di solo tre lunghezze e la battaglia punto su punto continua anche nel secondo quarto, con il lungo Franceschini che cerca la fuga con 6 punti consecutivi, e Sollitto e Stefanelli a ricucire. All’intervallo lungo Piombino mantiene il vantaggio di 3 punti, ma la Blukart prova a mettere la quarta e al 25′ mette la testa avanti sul 42 a 40 , con il canestro di Gaye. Piombino reagisce ancora e alla fine del tempo si porta ancora avanti nel punteggio, con 4 punti di vantaggio. Nell’ultima frazione il canestro smbra stregato da tutte e due le parti, con le due squadre che rimangono appaiate per quattro minuti: è Gigena a provare la fuga, con 4 punti consecutivi, ma il cuore Etrusca non cede e porta la gara a un possesso fino a un minuto dalla fine, con la lotteria dei tiri liberi, che premia gli ospiti, più cinici e precisi dalla lunetta, potendo così ipotecare il successo finale. “Abbiamo lottato alla pari con una squadra molto forte; è stata una gara che ha visto le difese prevalere sugli attacchi ed entrambe le squadre hanno tirato con basse percentuali.”

Commenta coach Barsotti a fine gara “Abbiamo pagato la scarsa percentuale ai tiri liberi e la troppa bramosia di ricucire il divario, che ci ha fatto affrettare alcune scelte offensive. In difesa invece siamo stati bravi a non subire in area e a rimbalzo, contro una delle formazioni meglio attrezzate del campionato, però abbiamo pagato a caro prezzo alcune singole distrazioni. Con squadre di questo livello può costare la partita.Nel complesso se pensiamo che arriviamo all’ultima giornata con la possibilità ancora di raggiungere i play off è una cosa pazzesca. Adesso una settimana dove dobbiamo prepararci a vivere l’ultima sfida al con il massimo della concentrazione e della determinazione, cercando l’ennesima magia di questo campionato, che per noi rimarrà comunque vada fantastico.”.

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy