Serie B. San Miniato dà spettacolo e sogna i playoff, sconfitta anche Rimini

Serie B. San Miniato dà spettacolo e sogna i playoff, sconfitta anche Rimini

Una Blukart spettacolare, che bissa il grande risultato di Forlì, con un successo nella gara casalinga con Rimini, la squadra che nel girone di ritorno era risultata fino ad oggi la migliore del campionato, con 11 vinte su 12 gare.

Commenta per primo!

Blukart Etrusca San Miniato – Crabs Rimini 82 – 79

Etrusca: Zita 15, Bartalucci ne, Bruno 14, Bertolini 16, Gaye 7, Sollitto 12, Rinaldi 12, Pagni 4, Di Noia 2, Capozio ne. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Rimini: Perez ne, Meluzzi 3, Panzini 12, Sirakov 8, Tassinari 2, Chiera 24, Balic 6, Foiera 8, Crotta 1, Romano 15. All. Bernardi Ass. Firic e Brugè

Parziali: 17 – 20, 47 – 41, 63 – 62, 82 – 79

Arbitri: Cassiano di Roma e Picchi di Ferentino

Una Blukart spettacolare, che bissa il grande risultato di Forlì, con un successo nella gara casalinga con Rimini, la squadra che nel girone di ritorno era risultata fino ad oggi la migliore del campionato, con 11 vinte su 12 gare. Le due squadre si presentano alla sfida con una assenza pesante per parte: l’Etrusca non ha potuto mettere a referto Stefanelli, il top scorer della stagione, mentre Rimini non ha potuto contare sul gioco di Perez. Nel primo quarto la gara è equilibrata, con Rimini che tiene la testa avanti grazie alla vena realizzativa dall’arco di Chiera e San Miniato risponde con le scorribande di Zita e la solidità di Bertolini, fino al +3 per gli ospiti alla fine della prima frazione. Nel secondo quarto la Blukart è perfetta in attacco e trova sempre grandi soluzioni, con Rinaldi e Bruno in palla e riesce ad andare all’intervallo lungo sul +6, su uno scoppiettante 47 a 41. Al rientro dagli spogliatoi la difesa saniminiatese intensifica la pressione e sul contropiede di Di Noia arriva il massimo vantaggio con dieci lunghezze. È Romano ad accendersi, con due bombe impossibili, per riportare sotto i suoi, in una gara che è destinata all’equilibrio fino alla fine. A dieci dal termine l’Etrusca ha un solo punto di vantaggio e nella prima parte dell’ultimo quarto Rimini riesce anche a mettere la testa avanti con i canestri di Balic, ma a cinque minuti dal termine la Blukart ritrova il passo e sei punti in contropiede di Rinaldi e Sollitto danno un vantaggio di sei lunghezze a due minuti dalla fine. Rimini non si arrende e con i tiri liberi e le incursioni di Chiera trova il pareggio sul 79 pari a trenta secondi dal termine. È la bomba di Sollitto a dieci secondi dalla fine a far esplodere il Fontevivo e a regalare un successo che fa sognare i playoff a tutto il mondo Etrusca.

“Un’altra grande partita di questi ragazzi, che anche questa volta hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo.” il commento di coach Barsotti a fine gara “Il parziale di 22 a 9 degli ultimi sette minuti è il frutto di una condizione atletica ottima, dovuta al grande lavoro e sacrificio di questo gruppo negli allenamenti quotidiani. Abbiamo sopperito all’assenza di Francesco (Stefanelli) grazie ad un’ottima prova offensiva di tutti gli esterni. Bruno è stato un trascinatore, Zita ha mandato fuori giri la difesa avversaria con le sue accelerazioni, Sollitto ha messo la bomba della vittoria e Di Noia ha fatto un buon lavoro in pressione sulla palla. Ma anche i nostri interni non hanno perso la sfida sotto i tabelloni: Bertolini e Pagni i soliti grandi lottatori Rinaldi e Gaye sono stati a tratti protagonisti assoluti della gara. Sono davvero orgoglioso di questi ragazzi. Adesso dobbiamo recuperare Stefanelli e continuare a lavorare per presentarci al meglio domenica, nellultima sfida casalinga contro Piombino”. L’appuntamento è domenica prossima 17 aprile a Fontevivo. Continuare a sognare non costa niente.

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy