Serie B. San Miniato fa due volte la storia: espugna Forlì e conquista la salvezza

Serie B. San Miniato fa due volte la storia: espugna Forlì e conquista la salvezza

Impresa della Blukart alla fine di una gara mozzafiato, che vede i ragazzi di coach Barsotti prevalere sul campo della capolista Forlì dopo un tempo supplementare.

Commenta per primo!

Unieuro 2.015 Forlì – Blukart Etrusca San Miniato 85 – 86 d1ts

Forlì: Rotondo 14, Rombaldoni, Vico 14, Marsili, Ferri 9, Arrigoni 8, Pederzini, Pignatti 15, Bonacini 16, Maggio 9. All. Garelli Ass. Serra e Tumidei

Etrusca: Stefanelli 13, Zita 14, Bruno 22, Bertolini 14, Gaye 12, Sollitto 3, Rinaldi, Pagni 6, Di Noia 2, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 20 – 18, 35 – 41, 53 – 53, 72 – 72, 85 – 86

Arbitri: Meloni e Grazia di Parma

Impresa della Blukart alla fine di una gara mozzafiato, che vede i ragazzi di coach Barsotti prevalere sul campo della capolista Forlì dopo un tempo supplementare. La partita vede una Etrusca subito in palla fin dai primi minuti, con Stefanelli e Santiago Bruno che guidano la squadra in attacco, fino ad un piccolo vantaggio di 6 punti; Forlì reagisce e l’ingresso in campo di Vico cambia l’inerzia della gara, fino al 23 a 18 al 12′. I ragazzi di coach Barsotti riprendono subito a macinare gioco e la schiacciata di Gayè, in un secondo quarto con ben 8 punti segnati, insieme alla solida prestazione in attacco di Bertolini, portano un break importante ai pisani, con un bel +10 a due minuti dall’intervallo e soloi tiri liberi di Ferri portano meno 6 i padroni di casa alla pausa lunga. Il terzo quarto si gioca sempre sul filo dell’equilibrio, con Forlì che ricuce subito e la partita è spettacolare con sorpassi e controsorpassi fino ad un incredibile +6 Etrusca ad un minuto dalla fine; ma la partita non si chiude qua con Pignatti e Vico che trovano i canestri incredibili che portano la gara all’overtime. La Blukart si presenta al supplementare con Stefanelli, Pagni e Bertolini fuori per cinque falli e Capozio in campo per tutto l’overtime, ma il cuore dei ragazzi della Rocca è straordinario: Zita sale in cattedra e segna i canestri decisivi, ribattendo colpo su colpo fino alla vittoria finale, che apre i festeggiamenti per una vittoria storica, che segna la permanenza in categoria per la società, con ben tre giornate di anticipo, un’impresa impensabile ad inizio stagione.

“È stato il coronamento da favola per festeggiare la matematica salvezza” commenta a caldo un raggiante coach Barsotti “Non era possibile immaginare la conquista della salvezza in modo migliore, sul campo della prima in classifica, dopo un tempo supplementare, dopo una gara straordinaria per intensità e temperamento. Voglio fare personalmente i complimenti a tutti i ragazzi, che si sono meritati una tale soddisfazione, lavorando con serietà e dedizione in tutti questi mesi. Questa è la vittoria di tutti: prima di tutto della società che ha affrontato con serietà, umiltà  e tanta serenità questa incredibile sfida. Adesso ci prendiamo 24 ore per metabolizzare questa grande soddisfazione e ripartiremo in settimana con l’obiettivo di tentare a scrivere un altro capitolo straordinario  di questa pazzesca stagione”.

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy