Serie B – San Miniato sbatte sulla difesa di Valsesia

Serie B – San Miniato sbatte sulla difesa di Valsesia

La Blukart cade per la prima volta in stagione tra le mura amiche, infrangendo le proprie speranze di successo sulle difese tattiche di Valsesia.

Commenta per primo!

Blukart Etrusca San Miniato – Valsesia Basket  58 – 61

Etrusca: Grassi 7, Giacomelli 1, Stefanelli 19, Zita 6, Bertolini 4, Benites 3, Giarelli 6, Gaye 8, Perin 2, Capozio 2. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Valsesia: Savoldelli 9, Gay, Cozzoli 12, Busnelli ne, Mercante 9, Gatti 9, Molteno 12, Caversazio 6, Visentin 4, Bertolini ne. All. Albanesi Ass.

Parziali: 12 – 8, 32 – 24, 46 – 42, 58 – 61

Arbitri: Lorenzo Grazia di Bologna e Fabbri Giacomo di Cecina

 

La Blukart cade per la prima volta in stagione tra le mura amiche, infrangendo le proprie speranze di successo sulle difese tattiche di Valsesia. La partita parte contratta, con gli ospiti che non riescono a segnare dall’arco e la Blukart sfrutta le rapide ripartenza con Gaye per trovare un primo vantaggio di quattro punti dopo dieci minuti. La seconda frazione vede Stefanelli, che alla fine sarà il top scorer della gara con 19 punti, salire in cattedra e trovare canestri importanti, che sembrano poter far scappare l’Etrusca, che si ritrova con otto punti di vantaggio, nonostante una partita piena di errori da entrambe le parti. Alla ripartenza Valsesia trova maggior ritmo in attacco con i canestri di Gatti e Mercante e rimette in equilibrio la gara, che continua punto su punto per tutta la fase finale. L’ultimo quarto si apre con Zita e compagni avanti di quattro punti, ma i ragazzi di coach Albanesi impattano con i canestri di Cozzoli e Savoldelli. Gli ultimi minuti si giocano sugli episodi con l’Etrusca che è più imprecisa in attacco nei momenti chiave e, nonostante la basse percentuali, sul meno 1 a dieci secondi alla fine Zita riesce a ripartire in contropiede, senza riuscire a concludere positivamente in una situazione confusa. Sul conseguente fallo per fermare l’azione Valsesia vola sul +3 con quattro secondi da giocare; coach Barsotti chiama timeout e il tiro per impattare di Stefanelli sbatte sul ferro, sancendo la prima caduta casalinga stagionale di Bertolini e compagni. “Una partita che ci deve insegnare molto: averla persa per episodi nel finale lascia molto l’amaro in bocca, ma allo stesso tempo deve essere uno stimolo per imparare qualcosa.” il commento di coach Federico Barsotti a fine gara “Stasera abbiamo messo la giusta intensità fisica, ma a tratti non è stata sufficiente quella l’intensità mentale. Non c’era quella fame agonistica che abbiamo avuto la settimana scorsa, e questo ci ha portato a commettere diversi errori, alcuni dei quali veramente banali. Oggi abbiamo visto che vincere le partite contro le buone squadre, facendo così tanti errori, in questo campionato è impossibile. Nonostante tutto abbiamo avuto il contropiede del sorpasso a pochissimi secondi dalla fine, ma è andata male. A maggior ragione dovremo allenarci duramente per migliorare ancora e provare a vincere la prossima difficile trasferta a Firenze.”

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy