Serie B. San Severo chiude da capolista, di fronte ai playoff Bisceglie

Serie B. San Severo chiude da capolista, di fronte ai playoff Bisceglie

Una vittoria, un tripudio, un segno tangibile ed indelebile nella storia della pallacanestro sanseverese e pugliese. A San Severo ad inizio stagione si puntava ad un campionato tranquillo, ora coach Coen ed i suoi ragazzi possono concedersi qualcosina di più.

Allianz Pazienza San Severo – Ecoelpidiense Stella Basket P.S.Elpidio 85 – 57 (19-11, 36-22, 60-37)

Allianz Cestistica Città di San Severo: Marmugi 15, Romano, Ricci 9, Cena 12, Quarisa, Scarponi 21, Ciribeni 9, Dimarco 2, Varrone 6, Ikangi 11. All.: Coen

Ecoelpidiense Stella Basket Porto Sant’Elpidio: Cariddi 13, Torresi 12, Totó, Andrea 3, Boffins 8, Del Brocco 6, Romani, Rossi 6, Cavoletti 2, De Leo 7. All.: Schiavi

In quel di San Severo, la Cestistica scrive una pagina importantissima della storia sportiva della città, il collettivo giallonero battendo il Porto Sant’Elpidio per si qualifica ai playoff occupando la prima piazza. Mai sinora era successo che i sanseveresi chiudessero la regular season della terza categoria nazionale in testa a tutti, ciò è accaduto nella 30a ed ultima giornata di questo girone D grazie al successo inflitto alla Ecoelpidiense Stella Basket Porto Sant’Elpidio. Il destino dunque sorride al sopraffino pubblico giallonero, che giusto due anni fa (23/04/2014) vide la radiata la propria squadra. Parte male l’Allianz che a canestro si rivela imprecisa, al contrario i marchigiani si portano sul 5-0, così coach Coen chiama timeout appena Ikangi accorcia le distanze sul 2-5 al 2’. Il numero 35 giallonero sale così in cattedra e ribalta tutto, realizzando da solo un controparziale di 9-0, a dargli una mano c’è Ciribeni e così sull’11-5 coach Schiavi chiede sospensione al 6’. I sanseveresi non sembrano intenzionati a togliere il piede dall’acceleratore allungando il break fino alla bellezza di 19-0 grazie anche alle gesta di Marmugi e Scarponi. A ridare fiato ai biancazzurri è l’ex Del Brocco al 9’. La prima sirena suona sul 19-11. Seconda frazione di gioco in cui la Cestistica Città di San Severo impatta alla grande, tra le azioni c’è da segnalare un coast to coast di Ricci, il quale costringe la panchina ospite a fermare il gioco per un timeout al 12’ sul 25-11. L’Ecoelpidiense rosicchia qualche punticino ma l’Allianz continua a tenerla a debita distanza, si negli spogliatoi sul 36-22. Al rientro in campo è ben attenta l’Allianz a conservare il vantaggio acquisito senza troppi sforzi. Dal 28’ il solco viene scavato ulteriormente col tiro di Marmugi che sancisce il 51-33, Schiavi può solo chiedere un minuto di sospensione. Le cose però non cambiano ed una pioggia di tiri della Cestistica affossano sempre più i marchigiani, che al 30’ si ritrovano in svantaggio per 60-37. A mani più che basse viene disputato l’ultimo quarto da parte della squadra di casa, che al piccolo trotto fa in maniera di non correre rischi, rendendo la frazione indegna di cronaca. Non c’è storia per la Stella che dinanzi alla Cestistica paga anch’essa dazio e lo fa perdendo per 85-57. il verdetto di questa giornata contrappone dunque la capolista allo scontro nei Playoff contro l’Ambrosia Bisceglie, in un derby di Puglia che si disputerà al meglio delle tre gare nella sua prima fase (quarti di finale). I 3500 del “Falcone e Borsellino” esultano, festeggiano e sportivamente applaudono anche gli sconfitti. Una vittoria, un tripudio, un segno tangibile ed indelebile nella storia della pallacanestro sanseverese e pugliese. A San Severo ad inizio stagione si puntava ad un campionato tranquillo, ora coach Coen ed i suoi ragazzi possono concedersi qualcosina di più. Squadra e tifosi della Cestistica ora possono sognare, è più che consono e lecito! Allianz Cestistica Città di San Severo-Ecoelpidiense Stella Basket Porto Sant’Elpidio 85-57.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy