Serie B. San Severo in grande spolvero, sesta di fila a Giulianova

Serie B. San Severo in grande spolvero, sesta di fila a Giulianova

ETOMILU GLOBO GIULIANOVA – CESTISTICA SAN SEVERO 56-89 (17-19, 32-48, 40-73)
Arbitri: Fiore, Napolitano

Etomilu Globo: Cianella 4, Sacripante 2, Diener 14, Di Diomede 2, S. De Angelis 6, Bartoli 21, Scarpetti, M. De Angelis ne, Gallerini 7, Magazzeni ne. All: Francani
Cestistica: Marmugi 9, Vitanostra, Ricci 8, Cena ne, Quarisa 4, Scarponi 20, Ciribeni 20, Caiafa, Dimarco 4, Ikangi 24. All: Coen

La Cestistica espugna Giulianova nell’anticipo della decima giornata di Serie B e si mantiene gruppetto di testa del Girone D. La squadra di coach Coen ottiene i due punti senza alcuna difficoltà e porta a sei il numero di vittorie consecutive. Il primo quarto vede una buona partenza di San Severo, Giulianova non si lascia molto indietro grazie al tiro e non alla circolazione di palla che risulta alquanto confusionaria e spensierata, la gara si tiene in equilibrio, anche quando dalla panchina casalinga viene chiamata sospensione sul 9-12. I giallorossi acquistano coraggio, per l’Allianz sale in cattedra Ikangi ed al 10’ il punteggio è 17-19. Seconda frazione di gioco inaugurata da una tripla di capitan Scarponi, lo emula successivamente Marmugi, Ikangi rincara la dose e secondo timeout chiamato da coach Francani sul 19-29. La solfa non cambia al rientro sui legni, Scarponi continua a castigare dalla linea dei 6.75 ed i giallorossi sprofondano -13 (21-34 al 16’). Gli abruzzesi accennano una reazione ma la Cestistica continua a condurre senza grande fatica, al riposo lungo si va con i padroni di casa sotto per 32-48 ed Ikangi che insacca da centrocampo sulla sirena. Al rientro dagli spogliatoi cambia poco o nulla, Giulianova è confusionaria e quando Ikangi inchioda la schiacciata del 32-54 Francani richiama i suoi al 24’. Il numero 35 giallonero continua a fare il bello ed il cattivo tempo ed al 30’ il tabellone luminoso è tutto per la Cestistica Città di San Severo che conduce 40-73. Con la gara praticamente in ghiaccio, l’Allianz abbassa i ritmi anche per non infierire suoi avversari e sul pubblico di casa. La quarta ed ultima sirena echeggia sul 56-89. Vittoria e primato (anche se per una sola notte) per la Cestistica, che a mani più che basse s’impone a Giulianova, gli uomini in giallonero agguantano la sesta vittoria consecutiva che ha un suono molto simile alla sesta sinfonia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy